Giro d’Italia: in diretta la situazione percorso

Pubblicato il autore: Antonio Chiera Segui

 

prima tappa

Buongiorno dal 98° Giro d’Italia, che partirà alle 15.10 di questo pomeriggio quando la Lampre – Merida scenderà dalla rampa di partenza di San Lorenzo al Mare per dare il via alla prima tappa, una Cronometro a Squadre di 17,6km da San Lorenzo al Mare a Sanremo.

Per la prima volta nella storia del ciclismo, una tappa di un Gran Tour si correrà interamente su una pista ciclabile, sul lungomare che collega la città di partenza e di arrivo.

ORARI

Poco fa partita l’ ispezione al percorso: 13.00 – 14.30

potrebbe interessarti ancheGiro d’Italia 2019: la crono finale va all’americano Haga, Carapaz vince la corsa rosa davanti a Nibali e Roglic

Ritrovo: 14:30 Parcheggio Vecchia Stazione, San Lorenzo al Mare

Partenza prima squadra (Lampre – Merida): 15.10

Intermedio: km 9,9 Via Stazione, Arma di Taggia

Partenza ultima squadra (FDJ): 16.55

Arrivo ultima squadra: 17.16 circa, Lungo Italo Calvino, Sanremo

potrebbe interessarti ancheGiro d’Italia, 21.a tappa Verona-Verona (cronometro individuale): sul Circuito delle Torricelle gli ultimi verdetti

TEMPO

San Lorenzo al Mare: 15:00 sole con nuvole sparse, 29°C. Vento: debole – SSW 6 km/h.

Sanremo: 17:00 sole con nuvole sparse, 24°C, Wind: moderato – WSW 13 km/h.

PERCORSO

Cronometro a squadre che si svolge nella quasi totalità lungo la Pista Ciclabile Riviera dei Fiori. Si tratta di una pista dalla carreggiata mediamente ristretta (si tratta della ex-ferrovia asfaltata e adattata) con alcune gallerie illuminate lungo il tragitto. Da segnalare a metà percorso in Arma di Taggia due svolte accentuate con un sottopasso per uscire dalla pista e passare sul cronometraggio intermedio e quindi rientrare e proseguire sulla pista fino in prossimità dell’arrivo che sarà aggiudicato sul Lungomare Italo Calvino (dove dal 2008 al 2014 terminava la Milano-Sanremo). Non sono presenti difficoltà altimetriche.

Ultimi km

Ultimi chilometri interamente in città, ma in gran parte sulla Ciclabile che si abbandona con una doppia svolta a circa 500m dall’arrivo fino alla semicurva finale verso destra che immette nel rettilineo di arrivo in asfalto di 250m (larghezza 7m).

notizie sul temaCiclismo, Giro d’Italia 20.a tappa Feltre-Croce d’Aune: lo spagnolo Bilbao trionfa in volata, Carapaz sempre maglia rosaCiclismo, Giro d’Italia 19.a tappa Treviso-S.Martino di Castrozza: Ultime salite prima dell’arrivo a VeronaCiclismo, Giro d’Italia 18.a tappa Valdaora-Santa Maria di Sala: Damiano Cima vince in volata
  •   
  •  
  •  
  •