Giro del Delfinato 2017, svelato oggi il percorso: torna l’Alpe d’Huez!

Pubblicato il da Andrea Biagini

giro del delfinato 2017E’ stato svelato quest’oggi il percorso della 69^ edizione del Critérium du Dauphiné 2017, breve corsa a tappe (l’equivalente della nostra Tirreno Adriatico), che come da tradizione servirà ai corridori per verificare la gamba in vista del Tour de France. Percorso duro quello disegnato dagli organizzatori, con numerose insidie già a partire dalla prima tappa di Saint Etienne. Poco spazio riservato ai velocisti, con le ultime tre tappe che invece serviranno a delineare la classifica finale: ci sarà da prestare particolare attenzione soprattutto alle sesta tappa, con arrivo a La Motte-Servolex, in quanto si percorreranno gli ultimi 50 km della nona tappa del Tour de France. Occhio infine all’Alpe d’Huez il giorno successivo, con la mitica salita che verrà scalata in modo atipico, partendo dal Col de Sarenne per poi affrontare gli ultimi 4 km dell’Alpe.
Di seguito saranno presentate le otto tappe previste, con l’altimetria di ciascuna.

Giro del Delfinato 2017, IL PERCORSO

Domenica 4 giugno, tappa 1: Saint Etienne – Saint Etienne 170 km

giro del delfinato 2017Prima tappa molto mossa, con partenza ed arrivo a Saint Etienne. Percorso adatto a finisseur, che ricalca una piccola classica delle Ardenne, con ben 8 cote da affrontare.

Lunedì 5 giugno, tappa 2: Saint Chamond – Arlanc 171 km

giro del delfinato 2017Percorso movimentato con arrivo in leggera salita ad Arlanc dopo aver affrontato 4 GPM. Sprint di gruppo molto difficile, probabilmente si assisterà ad una volata ristretta, anche se l’ultima discesa si presta per qualche imboscata.

Martedì 6 giugno, tappa 3: Le-Chambon-sur-Lignon – Tullins 184 km

giro del delfinato 2017Anche in questo caso 4 GPM in programma, ma tutti lontani dall’arrivo e non troppo difficili da affrontare. Occasione da non perdere per i velocisti.

Mercoledì 7 giugno 2017, tappa 4: La Tour-du-Pin – Bourgoin-Jallieu 23,5 km (cron. individuale)

giro del delfinato 2017Quarta tappa in cui sarà tempo di confrontarsi con le lancette, in una cronometro ondulata ma pur sempre adatta agli specialisti. Già da qui si potrà iniziare a delineare la classifica generale.

Giovedì 8 giugno, tappa 5: La Tour-de-Salvagny – Mâcon 175 km

giro del delfinato 2017

L’arrivo a Mâcon rappresenta l’ultima possibilità per i velocisti di giocarsi le proprie carte, prima del trittico di montagna che chiuderà il Critérium du Dauphiné 2017.

Venerdì 9 giugno, tappa 6: Parc des Oiseaux Villars-les-Dombes – La Motte-Servolex 145,5 km

giro del delfinato 2017Come lo scorso anno per la tappa di Pra Loup, anche questa volta gli organizzatori hanno deciso di inserire nel percorso del Delfinato parte di una tappa che andrà poi in scena al Tour. Si tratta degli ultimi 50 km della tappa 6, che verranno ripercorsi nella nona tappa del Tour: finale da studiare molto bene, con l‘inedita salita Hors Categorie di Mont du Chat e la seguente discesa che molto probabilmente lanceranno qualcuno verso il successo finale.

Sabato 10 giugno, tappa 7: Aoste – Alpe d’Huez 167,5 km

giro del delfinato 2017Seconda tappa di montagna con arrivo sull’Alpe d’Huez, anche se in realtà verranno percorsi solamente gli ultimi 4 km della storica salita, dopo aver affrontato 5 GPM tra cui il Col de Sarenne, Hors Categorie, dal quale si attaccherà poi l’Alpe.

Domenica 11 giugno, tappa 8: Albertville – Plateau de Solaison 115 km

giro del delfinato 2017Terzo ed ultimo appuntamento di montagna, dove qualcuno cercherà di far saltare sicuramente il banco, in un percorso senza un metro di pianura. Tappa breve ma esplosiva, che deciderà le sorti della classifica finale (sempre che non si siano già creati distacchi troppo ampi).

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •