Ciclismo, Fabio Aru dice sì al Delfinato e Tour de France

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu

Fabio Aru
Fabio Aru è stato uno dei ciclisti più sfortunati di questo momento. Infatti, a causa di un infortunio al ginocchio è saltato il suo programma di allenamento e la partecipazione al tanto atteso Giro d’Italia numero 100 che ha visto la partenza e le prime tre tappe proprio dalla sua Sardegna. Il sardo non si è dato pervinto, ha seguito le terapie e piano piano sta definitivamente recuperando dal suo infortunio. Aru è stato costretto a dare forfait, nonostante il tentativo di un recupero lampo, perchè avrebbe potuto mettere seriamente a rischio la sua carriera, partecipando ancora dolorante.
Il 4 maggio, in occasione della presentazione del Giro dal porto di Alghero, è salito sul palco per parlare con i suoi tifosi e godere del bagno di folla da parte della “sua” gente. Ma per un Giro d’Italia perso, ci sono altre importanti occasioni che attendono il villacidrese. Fabio Aru infatti, ha deciso di prendere parte al Delfinato e al Tour de France. Il Tour infatti era stato in un primo tempo scartato per favorire la corsa rosa, ma visto l’imprevisto, sarà proprio la gara più impegnativa, dove Aru vorrà riscattare sè stesso.

Fabio Aru annuncia la sua partecipazione al Tour de France

La partecipazione di Fabio Aru al Tour de France era nell’aria dopo esser stato costretto a rinunciare al Giro d’Italia per il suo infortunio al ginocchio. Aru ha dato l’annuncio ufficiale durante un’intervista rilasciata al Processo alla Tappa su Rai 2. Ecco le dichiarazioni del sardo: “Sì, sarò al Tour. Mi sto allenando duramente, oggi sono stato fuori quattro ore. Farò il Giro del Delfinato per prepararmi. Non vedo l’ora di rimettermi il numero sulla schiena”. Non resta dunque che attendere la prossima edizione del Tour per vedere Aru alla caccia del riscatto personale. Ricordiamo che il Giro del Delfinato andrà in scena dal 4 all’11 giugno, mentre il Tour de France partirà il 1° luglio e si concluderà il 23.
Aru sta seguendo il Giro d’Italia dalla tv e ha così parlato dei suoi compagni: Non è un momento facile per noi, ma sono sicuro che in questo giro, i miei compagni faranno qualcosa di grande. Anche se non sono presente, li seguo sempre, e non sono voluto mancare alla partenza per dare loro un incitamento”. Oggi il Giro osserverà il suo primo giorno di riposo, per poi ripartire domani, martedì 9 maggio, dalla Sicilia, terra di Vincenzo Nibali.

Fabio Aru incita Vincenzo Nibali

Aru-Nibali, una sfida rimandata ad un prossimo appuntamento, ma un’amicizia che perdura nel tempo. Aru infatti ha voluto incitare l’ex compagno di squadra per questa avventura nella corsa rosa e l’ha fatto postando un selfie con Nibali nel suo profilo Twitter con la dicitura: “Guardate un po’ chi ho trovato stamattina ad Alghero? Un grosso in bocca al lupo ai compagni dell’Astana e a Vincenzo Nibali”.

Non resta dunque che attendere il prossimo Tour de France del mese di Luglio, per vedere all’opera Fabio Aru nella speranza che anche Nibali possa correrlo per vederli finalmente alle prese con la tanto attesa amichevole sfida Nibali-Aru.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •