La maglia rosa del Giro d’Italia: quali spalle forgerà?

Pubblicato il autore: Meo Maria Segui


La maglia rosa
 del Giro d’Italia è rosa come la rosa, come un foglio posato su un ramo, come uno schermo che ti protegge dal freddo delle discese;

La maglia rosa del Giro è un onore indossato per poco o per molto e che può comprendere solo chi la ha per quel momento, La magli rosa contiene in sé profondi valori tra questi agilità e resistenza, ma il valore più profondo è quello degli sforzi che si fanno per ottenerla .

Un tempo La maglia rosa la indossava Marco Pantani, sembrava appartenere a lui, gli si attaccava addosso e non ne voleva sapere più di staccarsi da un campione che ha mantenuto alto il suo valore, almeno fino a prima di fare uso di doping. Ora ha cambiato persona, indossa le spalle di Tom Dumoulin. Ma il Giro d’Italia è ancora lungo e i risultati possono sempre essere stravolti. Sarà ancora lui ad indossare La maglia rosa ?

Chi alzerà il trofeo di certo non si sa, possiamo però sperare nel nostro grande fan, la verità però è che a vincere      La maglia rosa sarà colui che manterrà alta tenacia, astuzia e forza, resistenza, proprio come veicolano i valori della maglia.

Le prossime tappe che spetteranno ai nostri corridori consteranno di immani sforzi, tra queste ricordiamo la Tappa 16: che vedrà i raggi delle ruote partire da Rovetta, per poi scalare il Martirolo da Monno, il Passo dello Stelvio, i Prato allo Stelvio. I nostri eroi giungeranno infine a Bormio, dove inizia la parte piatta. La Tappa 17: sarà una tappa costellata da immani e faticose salite, come Aprica e Passo del Tonale. L’arrivo è previsto a Canazei, che è stata già tre volte segnata dalle ruote delle bici. Ma le salite non finiscono qui…anche la Tappa 18 avrà il suo perché. Partenza da Moena. L’arrivo è previsto a Ortisei. Qualcosa di nuovo nella storia sempre arriva ed è proprio il caso della Tappa 19: per la prima volta nella storia del Giro d’Italia si parte da San Candido.Vi sarà poi infine un ultima tappa a cronometro, la più ambita e desiderata (Tappa 21) quella che porta al finale con grandi tonfi al cuore, con partenza sul rettilineo d’arrivo dell’Autodromo di Monza.

La magli rosa del Giro d’Italia.  Quali spalle forgerà?

I principali favoriti protagonisti sono, oltre a Dumoulin, il colombiano Nairo Quintana he ha vinto il Giro nel 2014. Fiducioso di lottare per la vittoria e amante dei tifosi italiani, il nostro Vincenzo Nibali,  il francese Thibaut Pinot e Steven Kruijswijk, vicino al trionfo lo scorso anno. 

  •   
  •  
  •  
  •