Tour de France 2017 oggi tappa 13: percorso, favoriti, diretta TV e streaming

Pubblicato il autore: Andrea Biagini Segui

Tour de France 2017
Trecento metri
. Tanti sono bastati in una delle giornate più dure del Tour de France 2017, 214.5 km tra i Pirenei con 7 GPM in programma, per stravolgere la classifica generale e dare risposte oltre che far nascere domande. Romain Bardet e Fabio Aru, rispettivamente vincitore di tappa e nuova maglia gialla, si sono confermati autentici pretendenti per salire sul gradino più alto del podio a Parigi, al pari di quel Rigoberto Uran rallentato solo al termine della tappa da un rifornimento non consentito che gli è costato 20” di penalità (stessa sorte è toccata a George Bennett). Mostruoso anche il Team Sky, forse il più forte degli ultimi anni, che tuttavia con la sua prova di forza mostrata ha messo a nudo le debolezze del capitano Chris Froome, vulnerabile come non mai e che è sembrato soffrire la concorrenza soprattutto del sardo dell’Astana, evidenziati dai numerosi incroci di sguardi tra i due che sono terminati proprio nel momento in cui Fabio Aru, con l’entusiasmo di chi ha tutto da dimostrare,ha deciso di scattargli in faccia per lasciarlo lì, sul muro finale di Peyragudes. E’ stato in quel momento che Froome si è scoperto debole (fermo restando che, almeno per il momento, rimane il favorito numero uno alla vittoria finale), abbandonato anche da Mikel Landa che nonostante la trainata a tutta nell’ultimo km ha poi avuto la freschezza di risalire posizioni, sorpassando a velocità doppia il proprio capitano, e cercare di togliere secondi di abbuono ai rivali. Ma l’azione del basco non è bastata, così quest’oggi al comando della corsa vedremo Fabio Aru e la sua Astana, seppur decimata dagli infortuni, in una tappa che si prepara ad essere elettrizzante in virtù dei suoi soli 101 km, che probabilmente i corridori interpreteranno in modo aggressivo nel giorno della presa della Bastiglia.

Tour de France 2017 tappa 13, Saint-Girons – Foix (101 km): IL PERCORSO

Partenza da Saint-Girons che si preannuncia una lunga volata verso il traguardo volante (S) posto a Seix dopo appena 13.5 km. A questo punto i velocisti dovrebbero sedersi e fare il gruppetto, mentre molti proveranno ad entrare in una fuga che potrebbe essere numerosa, come accadde lo scorso anno alla Vuelta in una tappa dalla lunghezza e altimetria simile ad oggi. Arrivati a Sérac d’Ustou si comincerà quindi a salire verso il primo dei tre GPM di 1a categoria in programma oggi, vale a dire il Col de Latrape (5.6km al 7.3%). Discesa rapida verso Aulus-les-Bains ed ecco che la strada tornerà a salire per l’ascesa più dura del giorno, il Col d’Agnes, 10 km abbastanza costanti con pendenza media dell’8.2%, con i tratti più duri localizzati soprattutto nella prima parte. Segue dunque una lunga discesa che termina a Massat, km 63.5, situato ai piedi del Mur de Péguère: si tratta di una salita di 9.3 km molto pedalabile nella prima parte, con un km in falso piano, che tuttavia nel finale si fa durissimo toccando punte massime del 18%, per una pendenza media complessiva del 7.9%. Arrivati in cima mancheranno ancora 27 km completamente in contro-pendenza che portano a Foix, dove è posto l’arrivo della tappa 13 di questo Tour de France 2017.

Tour de France 2017 tappa 13, Saint-Girons – Foix (101 km): I FAVORITI

Fresco di vittoria, Romain Bardet (AG2R La Mondiale)è apparso uno dei più in palla tra gli uomini di classifica e per questo oggi potrebbe pensare ad una fantastica doppietta nel giorno della festa nazionale francese, con i tifosi che invaderanno senz’altro le strade per incitare il beniamino di casa. Proverà a prendere un’immediata rivincita anche Chris Froome (Team Sky), ieri in una giornata no ma comunque supportato da una squadra formidabile in grado di fare la differenza su qualsiasi terreno. Occhio anche a Simon Yates (Orica Scott), sempre lì con i big in questi giorni, ma anche ad Alberto Contador (Trek Segafredo), ormai lontano in classifica ma che ieri ha mostrato segni di ripresa prima di cedere nel finale. In una tappa così breve, infatti, lo spagnolo potrebbe ancora dire la sua ed infiammare la gare con la sua solita fantasia, portasi dietro gente come Gianluca Brambilla (Quick Step Floors) o Greg Van Avermaet (BMC Racing Team) alla ricerca di una vittoria al Tour de France 2017. Cercherà nvece di controllare la corsa Fabio Aru, per difendere la maglia in vista di una terza settimana decisiva.

Tour de France 2017 tappa 13, Saint-Girons – Foix (101 km): DIRETTA TV E STREAMING

La diretta TV della corsa sarà disponibile a partire dalle ore 15 su Rai 3, mentre sarà possibile seguire il live della corsa anche su Eurosport 1 dalle ore 14.45, dove verrà mandata in onda la tappa integrale con il commento di Salvo Aiello e Riccardo Magrini (per la Rai, invece, a raccontare il Tour de France 2017 sono Francesco Pancani e Silvio Martinello). Per concludere, il live streaming sarà disponibile sia su raiplay.it che su eurosportplayer.com, con quest’ultimo in pay-per-view (ma c’è la possibilità di avere un periodo di prova mensile).

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: