Tour de France 2017 oggi tappa 21: percorso, favoriti, diretta TV e streaming

Pubblicato il autore: Andrea Biagini

tour de france 2017
Era l’ultima ed attesissimo appuntamento prima degli Champs-Élysées per definire una classifica generale quanto mai in bilico, con tre corridori racchiusi in 29″ dopo diciannove giorni di gara e tutte le montagne alle spalle. La cronometro di Marsiglia, che già alla vigilia della corsa era stata dichiarata importante seppur, si pensava, non proprio l’ago della bilancia, ha emesso la sua sentenza decisiva tra le vie della città e il Velodrome, sede di partenza ed arrivo della tappa. Il miglior tempo sui 22.5 km del tracciato è stato, un pò a sorpresa, Maciej Bodnar, che va così a vendicare, anche se probabilmente solo in parte, l’esclusione precoce del suo compagno di squadra Peter Sagan dalla corsa. Dietro di lui, staccato di un solo secondo, un super Kwiatkowski che conferma l’ottima forma mostrata in queste settimane, fondamentale per aiutare il proprio capitano Chris Froome a conquistare il suo quarto Tour de France della carriera, terzo consecutivo. Il britannico del Team Sky ha fatto valere la propria supremazia nelle prove contro il tempo andando a consolidare la propria leadership, mentre alle sue spalle la sorpresa Rigoberto Uran  riuscito a sorpassare un esausto Romain Bardet, autore di una prova sottotono che quasi non gli è costata anche il gradino più basso del podio, difeso per 1″ dall’attacco disperato di Mikel Landa. Quinto posto confermato anche per Fabio Aru, che si appresta così a terminare il Tour de France 2017 che lo ha visto correre da protagonista specialmente nelle prime due settimane, durante le quali è riuscito a staccare tutti in salita nella tappa poi vinta a La Planche des Belles Filles e vestendo la maglia gialla per due giorni, prima che problemi respiratori misti ad una condizione non ottimale lo colpissero, facendogli perdere la brillantezza che lo aveva fin lì accompagnato.
Oggi come detto, salvo colpi scena, Chris Froome salirà dunque sul gradino più alto del podio vestendo la maglia del primato, con Michael Matthews maglia verde, Warren Barguil maglia a pois nonché più combattivo del Tour de France 2017 (anche se per molti, forse tutti, il premio sarebbe dovuto toccare a Thomas De Gendt) e Simon Yates maglia bianca, ereditata dal fratello Adam.

Tour de France 2017 tappa 21, Montgeron – Paris Champs-Élysées (103 km): IL PERCORSO

Tappa molto breve che, se si seguirà la tradizione, sarà un’autentica passerella per tutti i superstiti, almeno fino al primo passaggio sulla linea del traguardo che dovrebbe vedere la maglia gialla in testa al gruppo.
Partenza fissata da Montgeron per muoversi subito verso Parigi, dove verrà percorso 8 volte un circuito all’interno della città. La prima parte di gara sarà dedicata alle classiche foto di rito, con il gruppo che quindi procedere a velocità di crociera senza che qualcuno attacchi, almeno per i primi 45 km. A questo punto, dopo aver permesso alla maglia gialla di transitare per prima davanti all’Arc de Triomphe, la corsa potrebbe accendersi con vari tentativi di fuga, con le squadre dei velocisti pronte a tenere la corsa chiusa per regalare ai propri capitani un’ultima gioia, la più prestigiosa.

Tour de France 2017 tappa 21, Montgeron – Paris Champs-Élysées (103 km): I FAVORITI

Come detto, la tappa dovrebbe presentare un arrivo in volata quasi scontato, con i velocisti pronti a giocarsi le proprie carte nella volata lungo i Campi Elisi prima di tornare a casa e riposare. Tra i nomi più quotati ci sono quelli della maglia verde Michael Matthews (Sunweb) già vincitore di due tappe, Edvald Boasson Hagen (Diension Data) finora sempre sconfitto negli sprint ma vincitore di una bella tappa due giorni fa grazie ad un’azione da finisseur. Oltre a loro, obiettivi puntati anche su Alexander Kristoff (Katusha Alpecin), John Degenkolb (Trek Segafredo) e Dylan Groenewegen (Lotto NL Jumbo). Infine, chissà che Mikel Landa (Team Sky) non provi a beffare con la più classica delle fagianate il gruppo ma soprattutto Romain Bardet, davanti al basco per un solo secondo. La corsa è corsa, e sebbene questa ipotesi ci sembri altamente improbabile, il ciclismo ci ha insegnato che fino alla linea del traguardo tutto può succedere.

Tour de France 2017 tappa 21, Montgeron – Paris Champs-Élysées (103 km): DIRETTA TV E STREAMING

La diretta TV sarà disponibile a partire dalle ore 16.10 su Rai 3, mentre sarà possibile seguire il live della corsa anche su Eurosport 1 dalle ore 16.45, dove verrà mandata in onda la tappa integrale con il commento di Salvo Aiello e Riccardo Magrini (per la Rai, invece, a raccontare il Tour de France 2017 sono Francesco Pancani e Silvio Martinello). Per concludere, il live streaming sarà disponibile sia su raiplay.it che su eurosportplayer.com, con quest’ultimo in pay-per-view (ma c’è la possibilità di avere un periodo di prova mensile).

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •  
Tags: