Ciclismo, Vincenzo Nibali e le anticipazioni del programma 2018. Le parole di Pellizotti. Ecco tutte le novità

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu

Vincenzo Nibali

Terminata la Vuelta di Spagna, per Vincenzo Nibali è tempo di pensare al futuro. Lo Squalo dello Stretto infatti non potrà più prendere parte ai Mondiali di ciclismo del prossimo 24 settembre, che si terrà in Norvegia, a causa di due costole incrinate. L’infortunio si è verificato nella tappa della Vuelta, dello scorso sabato, dove il messinese ha rimediato uno scivolone nel corso della discesa dell’Alto del Cordal, nel tentativo di anticipare Chris Froome. Al momento un recupero lampo del corridore non è fattibile e lo stesso Nibali ha così affermato: “Non ho nulla da rimproverarmi, perché al contrario dei Giochi di Rio non stavo forzando il ritmo. È stato uno scivolone inevitabile”.

Per il corridore è prevista dunque una settimana di recupero per favorire il riassorbimento del trauma e poi ci sarà  la ripresa degli allenamenti specifici in vista del Lombardia. Il Lombardia, è in programma per il prossimo 7 ottobre e prevede il percorso Bergamo-Como, dove il corridore ha già compiuto in passato una delle sue più belle imprese.

Ciclismo, Infortunio Vincenzo Nibali, le parole di Pellizotti

A parlare dell’episodio che ha portato allo scivolone di Vincenzo Nibali alla Vuelta di Spagna, è stato anche il suo compagno di squadra, Franco Pellizotti. Ecco uno stralcio delle sue dichiarazioni rilasciate ai microfoni di Sportfair: “L’asfalto era molto scivoloso, viscido, si poteva finire per terra facilmente e abbiamo preferito scendere senza forzare, senza prenderci rischi. Io mi sono messi davanti e Vincenzo dietro di me, staccato un po’ per seguire le mie traiettorie. Poi è arrivato Pantano con Contador per attaccare in discesa e forzare, Pantano s’è messo davanti a tutta e Contador dietro Vincenzo, ma in quel momento proprio mentre loro hanno attaccato, in una curva verso sinistra ho sentito la caduta, mi sono girato e ho visto Vincenzo per terra. Mi sono subito fermato sul ciglio destro per andare a vedere cos’era successo, ma non ho avuto neanche il tempo di fermarmi che è passato tutto il gruppo e lui era già di nuovo in piedi con la bici perchè aveva una grande voglia”. Pellizotti ha poi aggiunto: “Quando l’ho visto in leggera difficoltà ho stretto i denti, mi sono detto che in quel momento bisognava dare tutto per salvare il secondo posto e ce l’abbiamo fatta”.

Ciclismo, anticipazioni del programma 2018 di Vincenzo Nibali

Ecco le prime anticipazioni del programma 2018 di Vincenzo Nibali, che al momento non è ancora stato ufficializzato. Ci sarà prima da scoprire il percorso del Giro d’Italia e soprattutto del Tour de France del quale è ufficiale al momento la partenza da Vandea. Lo Squalo dello Stretto in primavera sarà quasi sicuramente impegnato nelle grandi classiche del nord come l’Amstel Gold Race, la Freccia Vallone e la Liegi-Bastogne-Liegi. Se Nibali parteciperà al Tour, il Giro del Delfinato sarà una manifestazione importante per curare la preparazione e l’allenamento. Sul finale della stagione l’obiettivo sarà il mondiale di Innsbruck, al quale Nibali arriverà quasi sicuramente dopo aver corso la Vuelta con ambizioni di classifica. Non resta che attendere ancora qualche mese per avere l’ufficialità sulla prossima stagione dello Squalo.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •