Vuelta 2017 oggi Tappa 17 dal finale mostruoso: percorso, favoriti e dove vederla

Pubblicato il autore: Luca Santoro Segui
Vuelta 2017 oggi Tappa 17

Villadiego – Los Machucos. Monumento Vaca Pasiega, 180, 5 km

Dopo la cronometro di ieri – che non ha tradito i pronostici – la settimana conclusiva della Vuelta 2017 prosegue con una tappa 17 tra le più dure di questa edizione, con buona pace dell’Angliru che verrà affrontato sabato. Muri, rampe a doppia cifra, contropendenze: questo è ciò che offre il finale della Villadiego – Los Machucos. Monumento Vaca Pasiega (sì, è un monumento ad una mucca – letteralmente – e per la precisione alla razza bovina pasiega delle valli in Cantabria).
Si sa che la Vuelta presenta una propria caratteristica tradizionale per quanto riguarda le salite ripide soprattutto poste alla conclusione delle frazioni, ma oggi il programma sarà davvero hardcore, completato anche dalla discesa in picchiata da più di 1300 metri posta dopo poco oltre la metà della tappa 17. Assisteremo ad una lotta quanto più serrata possa esserci, in cui insidie e colpi di scena potrebbero animare l’andamento della corsa odierna, e dove verrà imposta una selezione brutale. Vediamo allora nel dettaglio il percorso, i favoriti e la programmazione televisiva.

Vuelta 2017 oggi Tappa 17: il percorso della Villadiego – Los Machucos. Monumento Vaca Pasiega

Siamo nel nord, e precisamente nella regione della comunità autonoma della Castiglia e Leòn, che da sola raccoglie più della metà del patrimonio culturale della Spagna, con un’alta densità di beni storici ed artistici tutelati dall’Unesco. Si parte da Villadiego, nella provincia di Burgos e dalle architetture caratteristiche, per percorrere un totale di 180,5 km.
Partenza in quota: i primi 60 chilometri verranno infatti percorsi su un altipiano, rimanendo su una altitudine media che si aggira intorno ai 900 metri. Si scende poi verso Valdenoceda per proseguire su un segmento nervoso che conduce alla prima salita di giornata, che comincerà oltrepassata la zona di Espinosa de los Monteros, nel chilometro 91. Parliamo del passo montano del Portillo de Lunada, cima di seconda categoria la cui ascesa è lunga 8,3 km per una pendenza media del 5,7% e picchi del 8,2%, già nel programma della Vuelta per cinque volte a partire dal 1993, quando il primo a scollinare fu il britannico Robert Millar (l’ultima partecipazione del Portillo fu per l’edizione del 2011, con il francese Guillaume Bonnafond ad arrivare primo in cima).
Da non sottovalutare la lunga, ripida e spettacolare discesa da percorrere per più di 15 km prima di arrivare ad un dente che conduce ad un’altra breve sezione in pendio. Ci avviciniamo così alle pendici del secondo GPM di giornata, il Puerto de Alisas di prima categoria da scalare per 10 km prima di arrivare in cima, con pendenze del 6% e punte massime dell’8,3%.
Altra discesa ripida per trovarci, dopo circa 170 km, in prossimità dell’ascesa finale, e che ascesa: l’Alto de los Machucos è un GPM especial di 7,2 km e medie dell’8,7%: fin qui quasi ordinaria amministrazione, ma come si suol dire il diavolo si nasconde nei dettagli, come si nota dando uno sguardo più dettagliato alla composizione di questa salita.

potrebbe interessarti ancheNapoli-Arsenal streaming e diretta tv Europa League, oggi 18 aprile dalle 21
Vuelta 2017 oggi Tappa17

Dettaglio delle pendenze dell’Alto de Los Machucos

Los Machucos infatti presenta dei muri e contropendenze da far tremare i polsi, con rampe mostruose che toccano il 28% di pendenza. La sezione centrale di questa salita, in particolare, sarà quella più dura, dove i muri si fanno più ripidi da scalare – e come se non bastasse, alcuni segmenti non sono propriamente asfaltati ma in cemento.

Vuelta 2017 oggi Tappa17

Un dettaglio delle rampe dell’Alto de Los Machucos

Qui si accenderà una battaglia dove chi arranca sarà perduto e chi avrà la tempra e le gambe per gestire la scalata di Los Machucos potrà assestare un colpo da ko agli avversari.
Ultimo chilometro, dopo la cima, in falsopiano.

potrebbe interessarti ancheLupa Roma-Avellino 1-2 (Video Gol Serie D): lupi corsari, Lanusei a -2

Vuelta 2017 oggi Tappa 17: i favoriti della Villadiego – Los Machucos. Monumento Vaca Pasiega

E’ quasi una domanda retorica chiedersi chi possa essere il favorito numero uno, visto lo stato di forma eccellente di Chris Froome: sbrigata la pratica della cronometro di ieri il capitano della Sky potrebbe infliggere il colpo di grazia alle ambizioni dei suoi avversari che vorrebbero insidiare la sua supremazia.
Che poi ad essere sinceri bisognerebbe usare il singolare più che il plurale, visto che l’unico che potrebbe dare fastidio alla marcia trionfale del britannico è il secondo della generale, ovvero Vincenzo Nibali. Ma se Froome prosegue con questa andatura, lo Squalo dello Stretto non potrebbe andare oltre il controllo della sua posizione in classifica.
Guardando alla tappa 17 di oggi, infatti, notiamo che la ripida discesa del Portillo de Lunada si adatta alle doti del siciliano, notoriamente ottimo discesista, mentre ricordiamo che il già vincitore del Tour 2017 con i pendii ultimamente non ha un ottimo feeling, se pensiamo alla doppia caduta all’inizio della discesa del Torcal nella dodicesima tappa (anche se tutti ricordiamo lo spettacolo che offrì scollinando dal Peyresourde nella Grande Boucle dello scorso anno).
Ma se il capitano della Bahrain Merida riuscisse anche a rosicchiare qualche secondo dal minuto e 58 che lo separa dalla maglia rossa, bisogna considerare il finale della tappa 17 con i muri de Los Machucos di cui abbiamo ampliamente parlato. Lì Froome potrebbe aprire la sua potenza di fuoco per imprimere il suo sigillo alla Vuelta 2017 anzitempo, e di conseguenza agli avversari non resterebbe che cercare di limitare i danni. Il quadro è completo se aggiungiamo inoltre il fatto che il messinese non conosca bene questa salita finale e se ricordiamo la sua predilezione per le ascese più lunghe più che gli strappi nervosi.
Considerando il profilo generale della tappa, è plausibile che i capitani leader di classifica mandino i loro uomini in avanscoperta per attenderli all’inizio dell’impervio finale: valga ciò in primis per le rappresentanza degli Sky e della Bahrain, ed anche per la Sunweb che darebbe una mano al capitano Wilco Kelderman che figura tra i favoriti di oggi.
A proposito di quest’ultimo, ricordiamo l’ottima prestazione nella crono di ieri e il suo terzo posto nella generale a 2’40” da Froome; ma segnaliamo anche la situazione precaria della Sunweb che nella salite deve rinunciare ai ritirati (per motivi diversi) Barguil e Oomen, rendendo così difficile la gestione della gara per il capitano Kelderman alla prese con una squadra depotenziata.
E se le speranze per Estaban Chaves (Orica Scott) per raddrizzare una Vuelta che sta andando in malora dopo una partenza sprint (e dopo l’ennesima crisi patita ieri) si riducono al lumicino (ma mai dire mai), spazio agli altri favoriti per la vittoria di questo tappone come i gemelli compagni di squadra del colombiano, ovvero gli Yates (più Adam che Simon), e ancora Thomas De Gendt (Lotto Soudal), Rafal Majka (Bora Hansgrohe), Darwin Atapuma (UAE Emirates) e Marc Soler (Movistar).
Si attendono ancora segnali importanti per la vittoria di tappa da due corridori anch’essi favoriti sulla carta ma autori di una Vuelta sottotono, come Romain Bardet (AG2R) e Fabio Aru (Astana), con il francese che se la sta passando decisamente peggio.
E infine lui, che chiude di consueto il nostro spazio dei pronostici, ovvero Alberto Contador (Trek Segafredo): il pistolero con il colpo sempre in canna sta dimostrando, alla sua ultima recita, di avere più vite dei gatti dopo la sontuosa crono di ieri. Le energie ci sono, l’ambizione per puntare al podio finale pure: chissà che oggi non regali una delle sue azioni spettacolari sui muri finali della tappa 17.

Vuelta 2017 oggi Tappa 17: dove vederla

La diretta su Eurosport (visibile su Sky e Mediaset Premium o acquistando l’abbonamento ad Eurosport Player) della tappa 17 della Vuelta 2017 anticipa il suo solito orario: la trasmissione live partirà infatti dalle 12.30.

notizie sul temaEintracht Francoforte-Benfica streaming e diretta TV Europa League, dove vedere il match oggi dalle 21Ciclismo, Freccia del Brabante 2019: vittoria allo sprint dell’olandese Van Der PoelPorto-Liverpool streaming live e diretta TV Champions League, dove vedere il match oggi 17 aprile
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,