Fabio Aru, le dichiarazioni del corridore su parte del programma 2018

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Fabio Aru
Fabio Aru ha ripreso gli allenamenti in vista della stagione 2018, già da diverso tempo. Il Cavaliere dei quattro Mori ha rilasciato un’intervista alla Gazzetta dello Sport dove si è voluto esprimere sulla preparazione della prossima stagione: “Ho ricominciato gli allenamenti il 10 novembre, con un mese di stop dopo il Giro di Lombardia. Adesso lavoro molto sul medio, 40-50 minuti a seduta, e sulla forza in salita. In una settimana pedalo circa 25 ore”.
Per quel che riguarda invece i suoi prossimi appuntamenti, Aru farà l’esordio all’Abu Dhabi Tour e al riguardo ha dichiarato: “Dal 20 gennaio andrò un paio di settimane sul Teide. Questa è la prima volta che vado in questo periodo. Successivamente farò la Tirreno-Adriatico e probabilmente la Liegi prima del Giro. Il resto del programma è ancora da stabilire”.
Stando alle parole di Fabio Aru, il corridore dovrebbe quindi partecipare al Giro d’Italia rinunciando così al Tour de France. Nella corsa in rosa, potrebbe incontrare l’avversario Chris Froome. Tutto dipende dalla decisione che verrà presa in merito al britannico, trovato positivo ad un controllo antidoping eseguito nello scorso settembre, quando il corridore era impegnato nella Vuelta.
Non resta che attendere ancora qualche settimana, per vedere stilato l’intero programma 2018 di Fabio Aru, fresco di cambio maglia. Infatti, Aru è passato dal team Astana all’UAE Emirates.

potrebbe interessarti ancheFabio Aru e l’incubo del Giro d’Italia 2018: ‘Avevo un’ora di autonomia’
potrebbe interessarti ancheCiclismo, campionato italiano 2018: assente Fabio Aru

notizie sul temaLa rinascita di Fabio Aru: “Riparto dalla Vallonia”Ciclismo, Fabio Aru potrebbe rinunciare al Tour de France e ai campionati italianiFabio Aru, Saronni svelate le motivazioni della sua debacle al Giro d’Italia 2018
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: