Vincenzo Nibali rinuncia al Giro d’Italia 2018, Froome in dubbio per la possibile squalifica

Pubblicato il autore: trivano Segui

Niente Giro d’Italia 2018 per  Vincenzo Nibali.  Il campione siciliano ha deciso di disertare la corsa rosa per dedicarsi esclusivamente alla Grande Boucle, dopo l’assenza del 2017. Dopo le vittorie del 2013 e del 2016 e il terzo gradino del podio di quest’anno, lo Squalo tenterà l’assalto al Tour de France dopo la magica impresa del 2014.

In Croazia, dove si trova con tutto il team Bahrain Merida,  è lo stesso Vincenzo Nibali ad annunciare in conferenza stampa i programmi per la prossima stagione: “E’ una decisione che ho preso più di un anno fa. Quando siamo partiti con il nuovo team, Bahrain Merida, dovevamo testare e consolidare la forza della squadra, il primo obiettivo era il Giro d’Italia. Adesso ci concentremo solo sul Tour de France. La mia, la nostra decisione.”
A influire sulla scelta di Nibali sarebbe stato il  tracciato del Tour de France:  “La Grande Boucle è più nervoso rispetto ad altre edizioni, più adatto a corridori come me, Bardet e Pinot. Il percorso e più vario e le crono sono più corte. Come ho detto avevamo gia programmato la partecipazione al Tour de France, la scoperta del percorso mi ha motivato ancor di più nella scelta”.

Nella conferenza stampa di ieri, Nibali ha reso noto quale sarà il programma di gare della stagione 2018: “Cominceremo con la Vuelta San Juan in Argentina, poi Amstel Gold Race. Passeremo poi alla Freccia Vallone e alla Liegi – Bastogne – Liegi. Nel frattempo sceglieremo se partecipare alla Tirreno – Adriatica oppure alla Parigi – Nizza. Primo obiettivo resta comunque il Tour de France”.

L’assenza di Nibali dal Giro d’Italia 2018 potrebbe aggiungersi a quella di Chris Froome il quale attende la decisione dell’UCI sulla possibile squalifica per doping in seguito alla positività al salbutamolo riscontrata alla Vuelta lo scorso settembre.

  •   
  •  
  •  
  •