Tour of Oman 2018, ci sarà anche Nibali. Le tappe, il calendario e il roster della Bahrain Merida

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

La stagione ciclistica 2018 è iniziata e tanti corridori hanno già fatto il loro esordio in sella alla due ruote. Tra i protagonisti esordienti c’è anche Vincenzo Nibali che ha corso il Dubai Tour, manifestazione che ha visto la vittoria finale di Elia Viviani. Lo Squalo dello Stretto sarà presto protagonista anche al Tour of Oman che si correrà da martedì 13 febbraio a domenica 18. La manifestazione ciclistica prevede ben sei tappe, con un percorso molto duro e con più salita rispetto agli anni precedenti. La prima tappa prevede una frazione per velocisti  con diversi saliscendi e poi pianura fino al traguardo; la seconda invece prevede ben quattro gran premi della montagna; la terza un percorso molto vallonato; la quarta è una tappa per scalatori mentre la quinta si preannuncia una tappa decisiva per i corridori con arrivo in quota sulla Green Mountain. Infine, la sesta tappa chiude il Tour of Oman con una frazione per velocisti con arrivo possibile in volata.

Tour of Oman, il roster della Bahrain Merida

Per Nibali il Tour of Oman, sarà il primo vero banco di prova di questa nuova stagione ciclistica. Lo Squalo dello Stretto aveva dovuto rinunciare al suo esordio alla Vuelta di San Juan, in Argentina, a causa di alcuni problemi intestinali, motivo per cui poi ha esordito al Dubai Tour. Ora per il corridore messinese c’è la possibilità di mettersi in gioco al Tour of Oman, manifestazione ciclistica vinta nell’edizione 2016. Queste le dichiarazioni del corridore rilasciate sul sito della squadra: “Il Dubai Tour mi ha aiutato a migliorare la mia forma e ora mi piacerebbe fare bene anche qui in Oman, dove ho vinto la classifica generale due anni fa. Il percorso è ancora più difficile e mi aiuterà a mettere alla prova le mie reali condizioni prima delle gare italiane”. Al riguardo si è espresso anche il direttore sportivo: Vincenzo è il capitano, ma insieme a lui Giovanni e Gorka potranno cercare di vincere delle tappe e puntare alla classifica generale. Il percorso è selettivo e la salita di Green Mountain è molto difficile”.
Riuscirà Nibali a portarsi a casa la vittoria finale? Per scoprirlo non resta che seguire la manifestazione, tappa dopo tappa, a partire da domani, martedì 13 febbraio, fino al prossimo 18 febbraio.
Intanto ecco il roster del Team Bahrain Merida che supporterà Vincenzo Nibali:

BAHRAIN MERIDA
Boaro Manuele Italy
Bozic Borut Slovenia
Izaguirre Insausti Gorka Basque Country
Nibali Antonio Italy
NibaliVincenzo Italy
Pibernik Luka Slovenia
Visconti Giovanni Italy

Tour of Oman, tappe e calendario

Ecco nei dettagli le tappe e il calendario del Tour of Oman che prenderà il via proprio domani, martedì 13 febbraio:
Tappa 1, (13 febbraio): Nizwa – Sultan Qaboos University, (162.5 km);
Tappa 2 (14 febbraio): Sultan Qaboos University – Al Bustan, (167.5 km);
Tappa 3 (15 febbraio): German University of Technology – Wadi Dayqah Dam, (179.5 km);
Tappa 4 (16 febbraio): Yiti (Al Sifah) – Ministry of Tourism (117.5 km);
Tappa 5 (17 febbraio): Samail – Jabal Al Akhdhar (Green Mountain) (152 km);
Tappa 6 (18 febbraio): Al Mouj Muscat – Matrah Corniche (135.5 km).
Non resta quindi che attendere la giornata di domani, quando i corridori schierati ai nastri di partenza, saranno pronti a dare il via al Tour of Oman 2018.

  •   
  •  
  •  
  •