Caso Froome, le nuove dichiarazioni di Lappartient, durante la Milano-Sanremo

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui
PAU, FRANCE - JULY 13: Christopher Froome of Great Britain riding for Team Sky in action during stage 12 of the Le Tour de France 2017, a 214.5km stage from Pau to Peyragudes on July 13, 2017 in Pau, France. (Photo by Bryn Lennon/Getty Images)

Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

La stagione ciclistica 2018, giorno dopo giorno sta entrando nel vivo. Siamo nel periodo delle classiche prima dell’inizio dei grandi Giri, come il Giro d’Italia e il Tour de France che prenderanno avvio a partire rispettivamente dal mese di maggio e di luglio.
Negli scorsi giorni si è corsa la Classicissima, Milano-Sanremo che ha visto il trionfo dello Squalo dello Stretto Vincenzo Nibali. Per l’occasione era presente anche il presidente dell’Uci, Lappartient che in un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, è tornato a parlare del caso Chris Froome.
Il britannico, trovato positivo ad un controllo antidoping effettuato nello scorso mese di settembre durante la Vuelta di Spagna, è ancora in attesa di una sentenza definitiva. Al riguardo Lappartient si è così espresso: “Capisco i tifosi che vogliono avere un risultato, ma ci sono procedure precise che dobbiamo seguire per la credibilità del nostro sport. Il caso poi riguarda anche aspetti tecnici, non è così semplice e serve tempo.”

potrebbe interessarti ancheLa top 10 dei ciclisti più pagati nel 2019: Froome e Sagan i più ricchi, stipendi top per Nibali e Aru

Caso Froome, le dichiarazioni di Lappartient

Lappartient ha chiarito anche la difficoltà di arrivare ad una sentenza prima del Giro d’Italia: “Noi vogliamo la sentenza prima del Giro ma non sono sicuro che sarà possibile. Se ci riusciamo sarà un grande risultato. La procedura è lunga, bisogna rispondere alle domande, ci sono i documenti, entrambe le parti hanno avvocati forti.ti. Ora il caso è al Lads, il servizio legale antidoping della UCI, dove si stanno confrontando e discutendo i nostri avvocati e quelli del corridore“.
Come andrà a finire la vicenda? Non resta che attendere il giorno in cui arriverà finalmente il verdetto definitivo per chiudere un’altra pagina nera del doping nel mondo del ciclismo.

potrebbe interessarti ancheCiclismo, Tour De France 2.a tappa Bruxelles-Bruxelles: Cronosquadra per i corridori da 27km

notizie sul temaMilano-Sanremo: Alaphilippe c’est chic, Sagan troppo attendista nel finaleMilano-Sanremo 2019: percorso e favoriti, diretta Rai e Eurosport 2Ciclismo: il team Sky annuncia che Froome e Thomas non parteciperanno al Giro d’Italia
  •   
  •  
  •  
  •