Kwiatkowski vince la Tirreno-Adriatico, crono conclusiva a Dennis

Pubblicato il autore: Matteo Cartolano Segui


Michal Kwiatkowski (Team Sky) ha vinto l’edizione 2018 della Tirreno-Adriatico. Al corridore polacco è bastato un 12° posto con il tempo di 11’34” nell’ ultima tappa, la cronometro individuale di S. Benedetto del Tronto, per portarsi a casa la “Corsa dei Due Mari”, avendo fatto meglio dei suoi diretti avversari in classifica generale. Visti i distacchi in graduatoria alla vigilia dell’epilogo odierno e la breve durata della frazione conclusiva, 10,050 km,  potevano essere idealmente in 4 a poter ambire al successo finale: oltre a Kwiatkowski, il nostro Damiano Caruso (BMC), lo spagnolo Mikel Landa (Movistar) e l’inglese Geraint Thomas (compagno di squadra del polacco). Hanno terminato tutti e 3 alle spalle della maglia azzurra: Caruso ha chiuso 35° in 11’55”, riuscendo comunque a respingere l’attacco per il secondo posto finale di Thomas, 13° al traguardo in 11’34”. Disastrosa invece la prova di Landa, non certo uno specialista delle prove contro il tempo, che ha terminato la tappa all’ 87° posto con il tempo di 12’24’‘, risultato che lo ha costretto ad accontentarsi della sesta posizione in classifica generale, alle spalle anche di Tiesj Benoot (Lotto-Soudal), recente vincitore della Strade Bianche e che si è aggiudicato la maglia bianca di leader della classifica dei giovani, e di Adam Yates (Mitchelton-Scott).

I risultati della tappa sono stati pesantemente influenzati dalle condizioni meteorologiche, andate via via peggiorando col susseguirsi delle partenze. I primi corridori a prendere il via hanno trovato infatti il sole e la strada asciutta, ma con il trascorrere della giornata è sopraggiunto prima un fastidioso vento contrario a disturbare l’azione dei concorrenti negli ultimi km di gara, e poi una pioggia sempre più intensa, che ha costretto gli ultimi a partire (che erano anche i primi della generale) ad affrontare la prova con molta attenzione sopratutto nelle curve. Logico che i primi 3 classificati di giornata siano tutti corridori partiti nelle prime battute: il successo è andato a Rohan Dennis (BMC), campione australiano di specialità, autore del tempo di 11’14”. Secondo, staccato di 4” l’olandese Jos Van Emden (Lotto-Jumbo), al terzo posto si è piazzato un altro campione nazionale a cronometro, lo spagnolo Jonathan Castroviejo (Team Sky), che ha chiuso la sua prova con un tempo di 8” superiore a quello di Dennis.

Per quanto riguarda le altre maglie in palio, sono arrivate due belle soddisfazioni per i colori italiani. Jacopo Mosca (Willier-Triestina), si è aggiudicato la maglia arancione di leader della classifica a punti. Il corridore piemontese doveva guardarsi, nella lotta per questo speciale traguardo, solo dal campione del mondo Peter Sagan (Bora-Hansgrohe), il quale avrebbe dovuto piazzarsi tra i primi 7 nella frazione conclusiva per impensierirlo. Lo slovacco ha però terminato lontano dalle prime posizioni, e così la formazione diretta da Luca Scinto ha potuto festeggiare questa affermazione molto importante per loro.
Il bel risultato di Mosca è andato ad unirsi a quello già ufficiale da ieri, la maglia verde di leader della classifica dei GPM del lombardo Nicola Bagioli (Nippo-Vini Fantini).

potrebbe interessarti ancheFernando Gaviria, la caduta alla Tirreno-Adriatico e la prognosi del corridore [VIDEO]

CLASSIFICA ULTIMA TAPPA – 1. R.Dennis (AUS-BMC) in 11’14”; 2. J.Van Emden (OLA-Lotto Jumbo) +4”; 3. J.Castroviejo (SPA-Sky) +8”; 4. M.Pedersen (DAN-Trek Segafredo) s.t.; 5. G.Moscon (ITA-Sky) +12”; 6. M.Hepburn (AUS-Mitchelton Scott) +13”; 7. J.Bauer (NZL-Mitchelton Scott) s.t.; 8. L.Durbridge (AUS-Mitchelton Scott) +17”; 9. P.Roglic (SLO-Lotto Jumbo) +18”; 10. V.Kiryienka (BLR-Sky) s.t.

CLASSIFICA GENERALE DEFINITVA – 1. M.Kwiatkoski (POL-Sky) in 25h32’56”; 2. D.Caruso (ITA-BMC) +24”; 3. G.Thomas (GBR-Sky) +32”; 4. T.Benoot (BEL-Lotto Soudal) +1’06”; 5. A.Yates (GBR-Mitcheton Scott) +1’10”; 6. M.Landa (SPA-Movistar) +1’13”; 7. D.Formolo (ITA-Bora Hansgrohe) +1’15”; 8. J.Roson (SPA-Movistar) s.t.; 9.G.Bennett (NZL-Lotto Jumbo) +1’18”; 10. R.Ura (COL-Education First) +1’22”.

KITTEL ALLA MILANO-SANREMO – In mattinata, prima della partenza dell’ultima tappa, la Katusha-Alpecin, tramite il suo account Twitter, ha comunicato la squadra che prenderà parte alla Milano-Sanremo in programma sabato prossimo. Al via ci sarà anche Marcel Kittel, vincitore delle due tappe dedicate ai velocisti in questa Tirreno-Adriatico, che affronterà così per la prima volta in carriera la Classicissima di Primavera.

potrebbe interessarti ancheTirreno Adriatico 2018 oggi tappa 7, la cronometro decisiva: percorso, favoriti, diretta TV e streaming

notizie sul temaTirreno-Adriatico, le parole di Nibali e Landa per Michele Scarponi. Filottrano, un arrivo ricco di emozioni [VIDEO]Tirreno Adriatico 2018 oggi Tappa 6, l’ultima volata: percorso, favoriti e dove vederla in tv e streamingTirreno-Adriatico 2018, oggi tappa 5: Castelraimondo – Filottrano, nel ricordo di Michele Scarponi
  •   
  •  
  •  
  •