Tour de France, ufficializzata la partenza del 2020.

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Il Tour de France partirà nell’edizione del 2020 da Nizza.  Gli organizzatori della grande corsa hanno ufficializzato la notizia della grande partenza sulla Costa Azzurra. A svelare i motivi di questa scelta è stato  Christian Prudhomme: Le edizioni della Parigi-Nizza hanno dimostrato la validità del percorso e delle regioni che hanno regalato grande patos ai tifosi lungo le strade. Questa è la linfa vitale per il Tour de France! A Nizza sappiamo che il gruppo e lo staff saranno pronti a dare il massimo per la Grande Partenza del 2020″.
A commentare questa grande partenza è stato anche il sindaco della città Christian Estrosi: “Il Tour è il terzo evento internazionale a livello sportivo  e come tale rappresenta un notevole impulso economico per l’intera regione”.
Certo, dall’edizione 2018 a quella del 2020 passeranno alcuni anni, ci saranno vecchi e nuovi corridori, ma le emozioni saranno sempre spettacolari. Non resta allora che attendere lo scorrere del tempo per gustarsi queste edizioni del Tour de France che si preannunciano sempre più avvincenti. Ricordiamo che il Tour de France partirà per la seconda volta da Nizza, dopo l’edizione del 1981 e che l’edizione 2018 partirà nel mese di luglio con l’incognita di Chris Froome, ancora in attesa di verdetto per il caso della positività al doping.

potrebbe interessarti ancheGiro d’Italia 2019, dove seguire la presentazione e le anticipazioni sul percorso
potrebbe interessarti ancheCiclismo: il team Sky annuncia che Froome e Thomas non parteciperanno al Giro d’Italia

notizie sul temaLa top 20 dei ciclisti più pagati. Stipendi da urlo per Froome e SaganVuelta 2018, la decisione di Chris Froome e i suoi prossimi obiettiviLE PUY-EN-VELAY, FRANCE - JULY 18: Fabio Aru of Italy riding for Astana Pro Team rides to the start of stage 16 of the 2017 Le Tour de France, a 165km stage from Le Puy-en-Velay to Romans-sur-Isère on July 18, 2017 in Le Puy-en-Velay, France. (Photo by Chris Graythen/Getty Images)Fabio Aru, un futuro ancora da scrivere per il corridore sardo
  •   
  •  
  •  
  •