La grinta di Fabio Aru: “A fine stagione voglio una maglia nell’armadio”. Il roster per il Tour of the Alps

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui
LE PUY-EN-VELAY, FRANCE - JULY 18: Fabio Aru of Italy riding for Astana Pro Team rides to the start of stage 16 of the 2017 Le Tour de France, a 165km stage from Le Puy-en-Velay to Romans-sur-Isère on July 18, 2017 in Le Puy-en-Velay, France. (Photo by Chris Graythen/Getty Images)

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Fabio Aru è pronto per affrontare il Tour of the Alps. Dopo il ritiro a causa di  un infortunio alla Volta di Catalunya, il Cavaliere dei Quattro Mori è pronto per l’ultimo impegno italiano prima del Giro d’Italia. Aru sarà infatti ai nastri di partenza del Tour of the Alps il 16 aprile. Il capitano del team UAE Emirates vuole completare la sua forma fisica in vista proprio della corsa rosa. Le ambizioni del corridore sono tante così come la sua grinta: “Mi alleno per provare a vincere sempre. E credo di avere l’età giusta per raccogliere quello che ho seminato in questi anni: a 27 anni un ciclista entra nella fase migliore della propria carriera. Il fisico è maturo e l’esperienza è adeguata. Tra Giro, Vuelta e Mondiale, a fine stagione voglio una maglia nell’armadio”ha dichiarato il corridore ad un’intervista rilasciata a TuttoSport.

potrebbe interessarti ancheFabio Aru rinuncia al Mondiale di Ciclismo 2018: “Scelta sofferta, lascio spazio a chi sta meglio”

Il roster del team UAE Emirates al Tour of the Alps

La mini corsa a tappe Tour of the Alps, prenderà il via il prossimo 16 aprile e si concluderà il 20. Quale occasione migliore per Fabio Aru per testare la gamba dopo l’infortunio e caricarsi per il Giro d’Italia. Ad affrontare la competizione, Aru sarà supportato dai suoi compagni di squadra. Questo il roster del team UAE Emirates: Fabio Aru (Ita), Valerio Conti (Ita), Kristijan Durasek (Cro), Vegard Stake Laengen (Nor), Przemyslaw Niemec (Pol), Simone Petilli (Ita), Edward Ravasi (Ita).

potrebbe interessarti ancheLa top 20 dei ciclisti più pagati. Stipendi da urlo per Froome e Sagan

notizie sul temaVuelta 2018, le pagelle. Yates, Mas e Viviani sugli scudi, Aru e Quintana ancora deludenti. Incognita Nibali.Fabio Aru, le novità sul corridore dopo la brutta caduta nella 17esima tappaVuelta 2018, tappa 17: Michael Woods vince sull’Alto de Bizkaia, Yates mantiene la maglia rossa. Nibali ci prova, Aru cade
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: