Fabio Aru e Chris Froome, alleanza in vista? Ecco il pensiero di Aru

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Fabio Aru – Foto Pagina ufficiale Giro d’Italia

Fabio Aru e Chris Froome,  due capitani di due team diversi, ma accomunati da una stessa sorte: un ritardo notevole dalla maglia rosa Simon Yates. Dopo la nona tappa, i corridori hanno affrontato il secondo giorno di riposo e hanno avuto modo di chiarirsi le idee e ripartire più forti e determinati di prima. Aru ha parlato ai microfoni della Gazzetta dello Sport della sua situazione: “Se dovessi scommettere su un corridore, scommetterei su di meOra che non sono più tra i favoriti, si guadagna di più a puntare su di me (scherza). Non è un problema di condizione fisica, sul Gran Sasso non avevo le gambe e di conseguenza mi sono staccato. Altre motivazioni non ce ne sono”.

potrebbe interessarti ancheFabio Aru rinuncia al Mondiale di Ciclismo 2018: “Scelta sofferta, lascio spazio a chi sta meglio”

 

potrebbe interessarti ancheLa top 20 dei ciclisti più pagati. Stipendi da urlo per Froome e Sagan

Aru-Froome, possibile alleanza?

Nelle ultime ore è circolata anche l’ipotesi di un’alleanza tra Aru e Froome per cercare di recuperare terreno nei confronti della maglia rosa. Aru ha voluto chiarire così la situazione: “Chi lo sa. Potrebbe. Certo, anche lui deve recuperare, siamo più o meno nella stessa posizione di classifica. Ma quello che più conta, ripeto, è che c’è ancora spazio per ribaltare la situazione. Da una settimana all’altra, nelle grandi corse a tappe, può succedere di tutto. L’ho provato sulla mia pelle anche l’anno scorso al Tour de France”.
Ricordiamo che una grande impresa di recupero al Giro, si è già verificata nel 2016, quando Vincenzo Nibali era riuscito a compiere una grande impresa di rimonta. Non resta quindi che continuare a seguire la manifestazione e vedere se Fabio Aru riuscirà a conquistare il Giro d’Italia.

notizie sul temaVuelta 2018, le pagelle. Yates, Mas e Viviani sugli scudi, Aru e Quintana ancora deludenti. Incognita Nibali.Fabio Aru, le novità sul corridore dopo la brutta caduta nella 17esima tappaVuelta 2018, tappa 17: Michael Woods vince sull’Alto de Bizkaia, Yates mantiene la maglia rossa. Nibali ci prova, Aru cade
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: