Giro d’Italia, Fabio Aru deluso dopo la debacle sullo Zoncolan. “Non me lo spiego”

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Fabio Aru – Foto Pagina ufficiale Giro d’Italia

Per Fabio Aru lo Zoncolan doveva essere la salita giusta per ribaltare le sue sorti al Giro d’Italia, invece per il corridore si è rivelato un vero e proprio fallimento. Il Cavaliere dei Quattro Mori, non è riuscito a stare al passo del gruppo principale formato da Simon Yates e Chris Froome che ha trionfato nella salita definita la più dura d’Europa.
Aru è uscito dalla classifica generale e il suo ritardo si fa sempre più pesante, per un Giro che appare del tutto compromesso.

potrebbe interessarti ancheFabio Aru, un futuro ancora da scrivere per il corridore sardo

Giro d’Italia, la delusione di Aru dopo lo Zoncolan

Aru al termine della tappa ha espresso tutto il suo dispiacere e la sua delusione. Come riportato dall’Ansa, si è così espresso: “Sono davvero tanto deluso, non ho spiegazioni per quello che è successo. Posso solo dire che non avevo forze, né le gambe per stare con i migliori. A questo punto dovremo valutare insieme ai tecnici e alla squadra, ma una cosa è certa: questo non è il vero Fabio Aru. Nel finale mi ritrovo senza forze e dunque non riesco a lottare con i migliori”. Fabio ha poi concluso: “Il mio Giro? Non lo so, davvero non lo so. Spiace perché io e la squadra abbiamo fatto tanti sacrifici per preparare il Giro, sono stati tantissimi giorni lontano da casa, penso di aver fatto tutto quello che c’era da fare, ma non sono una macchina e non ho spiegazioni”.

potrebbe interessarti ancheCiclismo, campionato italiano 2018: assente Fabio Aru

notizie sul temaFabio Aru e l’incubo del Giro d’Italia 2018: ‘Avevo un’ora di autonomia’La rinascita di Fabio Aru: “Riparto dalla Vallonia”Ciclismo, Fabio Aru potrebbe rinunciare al Tour de France e ai campionati italiani
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: