Giro d’Italia 2018, Lappartient attacca duramente Fabio Aru

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Fabio Aru – Foto Pagina ufficiale Giro d’Italia

Fabio Aru era uno dei protagonisti tanto attesi in questo Giro d’Italia. Purtroppo la fortuna non è stata dalla sua parte, e la sua manifestazione ciclistica è stata caratterizzata da una fase di crisi dalla quale non si è mai ripreso. Il corridore ha dato segni positivi durante la scorsa cronometro individuale e si prepara ad affrontare le ultime tappe della competizione. Non è da escludere che il Cavaliere dei Quattro Mori provi a conquistare una vittoria di tappa, non avendo più nulla da perdere in questa corsa rosa.

potrebbe interessarti ancheFabio Aru rinuncia al Mondiale di Ciclismo 2018: “Scelta sofferta, lascio spazio a chi sta meglio”

Lappartient e l’attacco a Fabio Aru

Fabio Aru ha fatto un’ottima crono individuale, segno che spesso la testa fa da padrone rispetto alla condizione fisica. Il corridore sardo però è stato successivamente penalizzato di 20 secondi dal Var, per aver sfruttato una scia. Aru ha spiegato la sua condizione, rispettando il parere dei giudici. Ma al riguardo ha subito un duro attacco verbale da parte del presidente dell’Uci. Lappartient infatti, durante un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, ha detto la sua, riguardo l’episodio: “Ero in treno per venire qui, e stavo guardando il Giro. Ho visto le classifiche in diretta sul sito e il suo tempo di soli due secondi peggio di Froome. All’inizio ho pensato “Ma deve essere l’intermedio!.. Mi sono detto anche “Magari Froome ha forato, o ha avuto un altro imprevisto”. Poi ho pensato “Deve esserci un problema”. Venti secondi di penalità…non l’ha pagata troppo cara. Magari avrà guadagnato più tempo rispetto a quello che ha perso con la penalizzazione…  non so. Non capisco, ci vuole il buon senso. Il corridore sa che non ha il diritto di farlo, allora perché lo fa? È intorno al 20° posto della classifica, che cosa cambiava? Non lo trovo logico”.

potrebbe interessarti ancheLa top 20 dei ciclisti più pagati. Stipendi da urlo per Froome e Sagan

notizie sul temaVuelta 2018, le pagelle. Yates, Mas e Viviani sugli scudi, Aru e Quintana ancora deludenti. Incognita Nibali.Fabio Aru, le novità sul corridore dopo la brutta caduta nella 17esima tappaVuelta 2018, tappa 17: Michael Woods vince sull’Alto de Bizkaia, Yates mantiene la maglia rossa. Nibali ci prova, Aru cade
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: