Fabio Aru rinuncia al Mondiale di Ciclismo 2018: “Scelta sofferta, lascio spazio a chi sta meglio”

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Fabio Aru – Foto Pagina ufficiale Giro d’Italia

Fabio Aru ha rinunciato alla partecipazione ai Mondiali di Innsbruck, tanto attesi e in programma per il prossimo 30 settembre. Per Fabio Aru è stata una scelta pensata, dopo le difficoltà riscontrate nell’arco dell’intera stagione. Da sottolineare infatti, il fallimento al Giro d’Italia e soprattutto anche una Vuelta di Spagna molto travagliata. Il Cavaliere dei Quattro Mori nonostante abbia proseguito la corsa in seguito ad una brutta caduta, non è riuscito nelle tre settimane a migliorare la sua condizione fisica, situazione che l’ha portato quindi ad una scelta ponderata per Innsbruck.
Il Ct azzurro Davide Cassani aveva inserito il corridore nella lista dei pre-convocati, ma era pressoché certo un suo posto negli otto corridori che sarebbero stati scelti. Ad Innsbruck, Aru sarebbe stato di supporto a Vincenzo Nibali e Gianni Moscon.

potrebbe interessarti ancheCiclismo: All-in di Fabio Aru sul 2019, il sardo si gioca tutto dopo un 2018 disastroso

Fabio Aru si ritira dal Mondiale 2018, le dichiarazioni del corridore

Per Fabio Aru continua una stagione ciclistica molto nera. Dopo le ultime corse, il corridore, non riuscendo a migliorare la sua condizione fisica, ha deciso di rinunciare alla convocazione dei Mondiali di Innsbruck. Una scelta sicuramente sofferta, ma dovuta dopo una stagione caratterizzata da tanti bassi e pochi alti. Aru ha comunicato a tutti questa sua scelta, tramite un post su Facebook: “Nelle ultime settimane e nelle recenti gare ho cercato di fare del mio meglio per dare segnali significativi, in vista del Mondiale. Purtroppo, la mia condizione non è quella che vorrei e, con ogni probabilità, non mi consentirebbe di onorare al meglio la convocazione in Azzurro. A malincuore, dopo essermi consultato con il commissario tecnico Davide Cassani, ho preso la decisione di rinunciare alla convocazione della Nazionale Italiana per i Campionati del Mondo di Innsbruck. È una scelta sofferta ma basata sul mio amore e rispetto verso la Maglia Azzurra. Credo sia giusto lasciare spazio a chi, in questo momento, può contare su una condizione migliore. Auguro il meglio ai miei colleghi che cercheranno di tenere in alto i colori dell’Italia sul tracciato di Innsbruck”, ha scritto il corridore.
Per Fabio Aru quindi è tempo di resettare il tutto e ripartire veramente da zero, in vista della prossima stagione che si spera sia quella del definitivo riscatto. Quali saranno i progetti futuri del corridore di Villacidro?

potrebbe interessarti ancheFabio Aru e Vincenzo Nibali di nuovo insieme? Le dichiarazioni di Beppe Saronni

Fabio Aru rinuncia al mondiale, i convocati di Davide Cassani

Dopo la rinuncia di Fabio Aru ai Mondiali di Innsbruck, Davide Cassani ha dovuto diramare le sue scelte definitive in merito della manifestazione ciclistica. Gli otto che prenderanno parte alla prova in linea élite sono: Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida), Damiano Caruso (Bmc Racing Team), Gianni Moscon (Team Sky), Franco Pellizotti (Bahrain-Merida), Domenico Pozzovivo (Bahrain-Merida) Alessandro De Marchi (Bmc Racing Team), Dario Cataldo (Astana) e Gianluca Brambilla (Trek Segafredo). Tagliati fuori invece, Davide Formolo e Giovanni Visconti. La partenza per Innsbruck, in vista della prova del 30 settembre, è prevista per giovedì. Non resta quindi che attendere ancora qualche giorno per gustarsi lo spettacolo e scoprire se l’Italia riuscirà a far sventolare il proprio tricolore sul gradino più alto del podio.

notizie sul temaLa top 20 dei ciclisti più pagati. Stipendi da urlo per Froome e SaganVuelta 2018, le pagelle. Yates, Mas e Viviani sugli scudi, Aru e Quintana ancora deludenti. Incognita Nibali.Fabio Aru, le novità sul corridore dopo la brutta caduta nella 17esima tappa
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: