Vuelta 2018, oggi tappa 21: la “passerella” di Madrid in diretta tv e streaming, percorso e favoriti. Tris Viviani?

Pubblicato il autore: Enrico Salvi Segui


Dopo tre settimane di salite, scatti, crisi e imprese, oggi si chiuderà la 73° edizione della Vuelta a España, con la classica “passerella” al crepuscolo che terminerà in Plaza Cibeles a Madrid.
Oltre all’ultima sfida tra i velocisti, sarà la grande giornata per Simon Yates, che conquisterà definitivamente la maglia roja e di conseguenza il suo primo grande giro in carriera, dopo aver tenuto quest’anno la maglia rosa fino alla terz’ultima tappa del Giro. Tra l’altro il corridore inglese ha stabilito un record unico: con Chris Froome, vincitore del Giro d’Italia, e Geraint Thomas, maglia gialla al Tour de France, la Gran Bretagna ha vinto tutti e tre i grandi giri della stagione con tre corridori diversi. Lo scalatore della Mitchelton-Scott inoltre, sarà uno scomodo cliente per tutti al Mondiale di Innsbruck.
Con lui saliranno sul podio Enric Mas e Miguel Angel Lopez. Podio conquistato nella tappa di ieri con un’azione congiunta che ha ribaltato la situazione a discapito di Alejandro Valverde e Steven Kruijswijk, secondo e terzo prima dell’ultima tappa pirenaica. Per lo spagnolo della Quick Step-Floors, a soli 23 anni, si tratta dell’esplosione di un talento da tenere d’occhio per i prossimi anni; per il colombiano è la definitiva conferma dopo il terzo posto conquistato anche al Giro scorso.

Per l’Italia è non è stata una Vuelta indimenticabile: tre vittorie di tappa e nessun uomo nella top10 della classifica generale, col primo azzurro, Gianluca Brambilla, 16° a mezz’ora dal vincitore. Le uniche note positive provengono dai vincitori di tappe, Elia Viviani e Alessandro De Marchi. Il velocista veronese può oggi fare il tris e dimostrare una volta di più di valere l’élite dello sprint, mentre il Rosso di Buja, tornato alla vittoria dopo due anni di astinenza, può rivelarsi una delle carte più importanti in chiave iridata. Altro grande giro da dimenticare per Fabio Aru, che non è mai stato al passo con i migliori, mentre per Vincenzo Nibali, dopo l’operazione alla vertebra, è stata una prima parte di Vuelta molto difficile, poi è andato in crescendo di condizione.

potrebbe interessarti ancheVuelta tappa 18: a Becerril de la Sierra trionfa Higuita, Roglic consolida la maglia rossa

Vuelta 2018, tappa 21: percorso, altimetria e favoriti

La tappa di oggi, la Alcorcón-Madrid, di 100,9 km, sarà la classica passerella, che prevede un arrivo allo sprint, il quinto di questa Vuelta. Infatti sarà totalmente piatta e non sono previsti GPM. Dopo la partenza da Alcorcón, 32 km “di trasferimento” porteranno i corridori nel centro di Madrid, dove inizierà il tradizionale circuito di 5,9 km da ripetere 11 volte. Da segnalare solamente lo sprint intermedio al secondo passaggio sulla linea d’arrivo, a 59 km dal traguardo. La partenza da Alcorón è fissata per le 17.15, mentre l’arrivo è previsto tra le 19.50 e le 20.07.
Quindi probabilmente sarà l’ultima occasione per i velocisti che hanno superato indenni i 3148 km di gara fatti finora. Tuttavia lo sprint non è scontato, come la diciottesima tappa ha dimostrato: quando il gruppo entrerà nel circuito madrileno sarà gara vera, e le formazioni degli sprinter dovranno tenere cucita la corsa. Quest’onere spetterà soprattutto alla QuickStep-Floors per Elia Viviani, alla Trek-Segafredo per Giacomo Nizzolo, e alla Bora-Hansgrohe per Peter Sagan. Sono loro tre i favoriti principali per la vittoria, anche se non bisogna dimenticare l’olandese Van Poppel ed il campione europeo Matteo Trentin.

potrebbe interessarti ancheDove vedere la Vuelta 2019 in tv e streaming: programmazione, orari e canali

Vuelta 2018, tappa 21: info diretta tv e streaming

Per gli appassionati che vogliono seguire la tappa, è possibile vederla in tv, ma sono tramite servizi in abbonamento e a pagamento: infatti la Vuelta è live e in esclusiva solo su Eurosport. La diretta della ventunesima frazione inizierà alle 16.52 su Eurosport 1.
Invece per quanto riguarda lo streaming, è possibile seguire la tappa integralmente sulla piattaforma Eurosport Player, a partire dalle 16.35. Ricordiamo che Eurosport Player è visibile con l’abbonamento a Sky o Mediaset Premium (tramite SkyGo e Premium Play) oppure con uno specifico abbonamento.

notizie sul temaCiclismo, Vuelta a Espana 2019: la presentazione della corsa al via sabato 24 agostoCiclismo, presentata la Vuelta 2019: tappe brevi, otto arrivi in salita e c’è anche lo sterratoVuelta 2018, le pagelle. Yates, Mas e Viviani sugli scudi, Aru e Quintana ancora deludenti. Incognita Nibali.
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: