Giro di Turchia tappa 3: Bis di Sam Bennett a Marmaris, rafforzata la maglia turchese

Pubblicato il autore: Matteo Cartolano Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Sam Bennett concede il bis al Giro di Turchia. Il velocista della Bora-Hansgrohe, già vincitore ieri, si è ripetuto oggi, aggiudicandosi in volata la tappa 3 da Fehtiye a Marmaris (132 km). Secondo posto per Maximiliano Richeze (Quick-Step Floors), mentre l’ ultimo gradino del podio è andato a John Degenkolb (Trek-Segafredo).
In classifica generale, l’ irlandese rafforza la sua maglia turchese di leader. Ora Bennett precede Richeze di 10 secondi. Appaiati al terzo posto, con un gap di 22 secondi, ci sono Degenkolb e Jean Pierre Drucker.

Sono 7 gli uomini a tentare la fuga dopo il via. Si tratta di Aldemar Reyes, Benat Txoperena, Kenneth Van Rooy, Mads Wurtz Schmidt, Muhammad Atalay, Ferit Samli e Fernando Barcelò. Il gruppo concede loro un margine di vantaggio di circa 2 minuti.
A 25 km dal traguardo, lungo una salita di 2 km non classificata come GPM, Schmidt, Barcelò e Reyes staccano i compagni di avventura, che vengono presto riassorbiti dal plotone. L’ azione del terzetto viene però neutralizzata ai -12 dalla conclusione. Sull’ ultimo strappo della corsa, posto a una decina di km dall’ arrivo, si scatena la bagarre in testa al gruppo. Diversi corridori forzano l’ andatura cercando di staccare gli avversari e diversi velocisti pagano pegno, perdendo contatto. Nessuno riesce però ad allungare in maniera significativa e la successiva discesa che conduce verso Marmaris permette a molti atleti di rientrare.
Si termina quindi in volata anche oggi dove Bennett si conferma come il miglior sprinter della gara.

potrebbe interessarti ancheGiro d’Italia 2019, dove seguire la presentazione e le anticipazioni sul percorso

La tappa 4, in programma domani, è senza dubbio la frazione regina di questa edizione del Giro di Turchia. La classifica subirà grandi stravolgimenti e con ogni probabilità uscirà il nome del vincitore della gara. Si parte da Marmaris per arrivare a Selcuk dopo ben 215 km di gara. Il percorso è molto duro, con diverse salite e un arrivo in ascesa. Tre i GPM in programma. Un 1. categoria posto dopo 36,5 km dalla partenza. Nel finale ci sarà da affrontare prima un 3. categoria, la cui vetta si trova a 15,5 km dal traguardo. Infine ci sarà da affrontare la scalata conclusiva. La salita misura 3,4 km con una pendenza media dell’ 8,4%.

CLASSIFICA TAPPA 3 – 1. S. Bennett (Bora-Hansgrohe) in 3h 16:27; 2. M. Richeze (Quick-Step Floors) s.t.; 3. J. Degenkolb (Trek-Segafredo) s.t.; 4. P. Bevin (BMC) s.t.; 5. A. Orken (TUR) s.t.; 6. I. Garcia (Bahrain-Merida) s.t.; 7. A. Lutsenko (Astana) s.t.; 8. N. Haas (Katusha-Alpecin) s.t.; 9. P. Kasperkiewicz (Delko Marseille Provence) s.t.; 10. M. Aristi (Euskadi-Murias) s.t.

potrebbe interessarti anchePeter Sagan confessa: “La classifica del Tour de France non sarà mai nei miei programmi. Sono troppo grasso”

CLASSIFICA GENERALE – 1. S. Bennett in 10h 09:52; 2. M. Richeze +10”; 3. J. Degnkolb +22”; 4. J. P. Drucker s.t.; 5. T. Sprengers +23”; 6. F. Orjuela +25”; 7. I. Garcia +26”;8. N. Haas s.t.; 9. A. Lutsenko s.t.; 10. E. Prades s.t.

notizie sul temaCiclismo: Thibaut Pinot vince il Giro di Lombardia 2018Giro di Turchia tappa 5: Alvaro Hodeg vince a Manisa, Lutsenko conserva la maglia turcheseGiro di Lombardia 2018; percorso, favoriti e start list della Classica delle Foglie Morte
  •   
  •  
  •  
  •