Vincenzo Nibali al Giro di Lombardia. Il corridore parla del suo futuro: Giro 2019 in vista?

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Vincenzo Nibali prosegue la seconda parte della sua stagione ciclistica che si preannuncia ancora ricca di appuntamenti. Dopo il Giro d’Emilia, corso gli scorsi giorni, lo Squalo dello Stretto è pronto per tornare in sella alla sua bicicletta. L’appuntamento è con il Giro di Lombardia in programma sabato 13 ottobre. Nibali, dopo la conquista dell’ottavo posto al Giro d’Emilia, si presenta all’appuntamento col Giro di Lombardia in una buona condizione fisica. Il corridore tenterà di bissare il successo ottenuto nella scorsa edizione 2017.
L’ultima grande classica del calendario ciclistico internazionale, si presenta molto dura da un punto di vista altimetrico: saranno ben 4000 i metri di dislivello e vi saranno salite come il Colle Gallo e il Colle Brianza.
Riuscirà lo Squalo dello Stretto, dopo la vittoria del 2015 e 2017 a portarsi a casa l’edizione 2018 del Giro di Lombardia?

potrebbe interessarti ancheGiro D’Italia 2019: le dichiarazioni dei corridori al termine della seconda tappa

Vincenzo Nibali parla del suo futuro

Sulla stagione ciclistica sta per scendere il sipario. La seconda parte stagionale sta per volgere al termine con gli ultimi grandi appuntamenti. Si avvicina quindi sempre di più, il momento di dover pianificare la prossima stagione che si preannuncia già ricca di grandi corse. Nonostante, l’età di Vincenzo avanzi, il corridore non ha nessuna intenzione di mollare la presa e più carico che mai è già pronto per stilare i prossimi appuntamenti ciclistici. Lo troveremo sicuramente al via martedì 9 ottobre per la Tre Valli Varesine e sabato 13 al Giro di Lombardia. Per quel che riguarda il suo futuro invece nel mirino c’è già il Giro d’Italia 2019. Nibali infatti, aveva rinunciato all’edizione 2018 per partecipare al Tour de France, ma prima di terminare la sua carriera vuole riconquistare la maglia rosa. In passato ha trionfato due volte, nelle edizioni 2013 e 2016, mentre nelle ultime cinque partecipazioni è sempre salito sul podio: è giunto terzo nel 2010, secondo nel 2011 e terzo nell’edizione 2017, l’ultima appunto a cui ha partecipato.
Nibali, in un’intervista per il sito tuttobiciweb, ha così commentato sul futuro Giro d’Italia: “Non sono in grado di dire se correrò il Giro, voglio prima vedere tutto il percorso. So soltanto che non comincerò dall’Argentina”.
Se quindi il futuro di Nibali è tutto da scrivere, la prima certezza dalla quale partire è proprio l’inizio della sua stagione, che come emerso dalle sue parole non sarà dalla Vuelta di San Juan come è capitato negli ultimi anni.

potrebbe interessarti ancheLiegi-Bastogne-Liegi,le dichiarazioni del corridori al termine della corsa

Vincenzo Nibali, sognando Tokyo 2020

Lo Squalo dello Stretto è pronto per il Giro di Lombardia e se vincerlo è l’obiettivo, non manca però un pensiero al futuro. Il corridore infatti sogna Tokyo 2020, per chiudere un conto olimpico aperto a Rio 2016. Una caduta in quell’occasione aveva spento ogni sogno azzurro di convogliare a medaglia d’oro. Il 2020 però sarà tutta un’altra storia, dove il corridore potrà arrivarci con tanti e nuovi trofei in bacheca. Se dovesse partecipare al prossimo Giro d’Italia, molto probabilmente opterà poi per il Tour de France come trampolino di lancio per l’avventura olimpionica.
Non resta che continuare a seguire le gesta dello Squalo dello Stretto per scoprire se riuscirà a conquistare il Giro di Lombardia e quali saranno ufficialmente i suoi prossimi appuntamenti targati 2019.

notizie sul temaTour of the Alps, Masnada concede il bis nell’ultima tappa. Sivakov vince la classifica generaleTour of the Alps : Geoghegan Hart vince la quarta tappa davanti a Vincenzo NibaliTour of the Alps: buoni segnali da Vincenzo Nibali in vista del Giro d’Italia
  •   
  •  
  •  
  •