Fabio Aru e Vincenzo Nibali di nuovo insieme? Le dichiarazioni di Beppe Saronni

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Vincenzo Nibali – Foto Getty Images© selezionata da SuperNews


Fabio Aru e Vincenzo Nibali
, certi amori fanno dei giri immensi e poi ritornano. Potrebbe essere la prossima stagione, quella del nuovo lieto fine tra i due corridori. Rispettivamente capitano del team UAE Emirates e della Bahrain Merida, i due corridori non hanno mai smesso di essere amici, nonostante l’appartenenza a due diverse squadre. Il loro legame è sempre stato solido; Aru è stato un buon alunno e Nibali un buon maestro ai tempi dell’Astana, quando i due amici gareggiavano per la stessa maglia. Nibali proseguiva la sua carriera da capitano e Aru lo seguiva da gregario. Resta ancora impressa nella mente di ognuno di noi, l’altruismo del Cavaliere dei Quattro Mori nel periodo delle Olimpiadi di Rio, quando lo Squalo dello Stretto era come predestinato a mettere al collo la medaglia d’oro. Ma una caduta, del tutto inattesa ha spento i sogni di gloria del messinese e lo stesso Aru, diventando da gregario a capitano della squadra, non era riuscito a compiere l’impresa.
Ora che i due corridori stanno stilando il programma per la prossima stagione ciclistica, si vocifera già di un possibile ricongiungimento tra i due nella stessa squadra, in questo caso un passaggio di Vincenzo Nibali al team UAE Emirates. Siamo sempre nel campo delle ipotesi, ma i mesi di gennaio e febbraio dovrebbero essere quelli decisivi per scogliere questo importante e intricato nodo. Al momento il corridore, così come Aru, ha ripreso gli allenamenti in vista del prossimo ritiro, programmato a partire dal mese di dicembre. Come andrà a finire la vicenda? Ed inoltre, riuscirà Fabio Aru, capitano del team UAE Emirates, a riscattarsi nel 2019 da una stagione che è stata pressoché fallimentare?

potrebbe interessarti ancheGiro D’Italia 2019: le dichiarazioni dei corridori al termine della seconda tappa

Fabio Aru e Vincenzo Nibali, lo scenario

Si fa sempre più insistente un possibile passaggio di Vincenzo Nibali al team UAE Emirates, dove ritroverebbe il caro amico ed ex compagno di squadra in Astana, Fabio Aru. Il corridore messinese è in scadenza di contratto e questi saranno i suoi ultimi mesi decisivi per delineare il suo futuro contrattuale a partire dal 2020. Sulla situazione dello Squalo dello Stretto si è espresso anche Beppe Saronni che al programma Rai Radio Corsa ha dichiarato: “Chi non vorrebbe Vincenzo? È un grande campione e va forte dappertutto. È un sogno, poi è da vedere, non sempre i sogni si realizzano”. Saronni parla anche di Fabio Aru: “Dobbiamo ancora decidere. Al Giro d’Italia ci sono 60 km a cronometro, dagli specialisti si rischia di prendere 4 secondi al km anche se si è al massimo della forma, poi non è semplice recuperare”.
Sicuramente è ancora troppo presto per capire quale sarà il programma di Fabio Aru e di Vincenzo Nibali, ma dalle parole di Saronni potrebbe trapelare una probabile assenza del Cavaliere dei Quattro Mori dalla prossima edizione della Corsa rosa. Non resta quindi che continuare a seguire gli sviluppi della vicenda, per scoprire se sarà presto possibile rivedere Fabio Aru e Vincenzo Nibali, correre fianco a fianco per la stessa squadra.

potrebbe interessarti ancheLiegi-Bastogne-Liegi,le dichiarazioni del corridori al termine della corsa

notizie sul temaTour of the Alps, Masnada concede il bis nell’ultima tappa. Sivakov vince la classifica generaleTour of the Alps : Geoghegan Hart vince la quarta tappa davanti a Vincenzo NibaliTour of the Alps: buoni segnali da Vincenzo Nibali in vista del Giro d’Italia
  •   
  •  
  •  
  •