Ciclismo, presentata la Vuelta 2019: tappe brevi, otto arrivi in salita e c’è anche lo sterrato

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui


Ieri ad Alicante è stata presentata la Vuelta 2019, corsa spagnola che inizierà il 24 agosto da Salinas de Torrevieja con la cronometro a squadre e che si concluderà il 15 settembre a Madrid. In programma ventuno tappe con otto arrivi in salita, di cui quattro saranno concentrati nella prima settimana, che avrà il suo culmine nella tappa di Andorra con quattro chilometri di sterrato. Dunque un inizio di corsa che si preannuncia caldo , non solo per il clima.

Previsti due giorni di riposo, il primo alla vigilia dell’unica crono individuale a Pau, il secondo prima dell’ultima settimana di gara. Ovviamente anche i velocisti avranno i loro tracciati per uscire fuori grazie alle sette tappe pianeggianti, mentre ci saranno poche possibilità per fughe solitarie.
Le tappe principali e più emozionanti sulla carta dovrebbero essere quella già citata di Andorra, con ben cinque salite concentrate in 96,6 chilometri e quella con l’arrivo a Los Machucos, preceduto da sei ascese.
Verso la parte finale della corsa altre due tappe importanti e sono quella di Sierra de Guadarrama e la Sierra de Grados, che caratterizzerà l’ultima frazione.

potrebbe interessarti ancheVuelta tappa 18: a Becerril de la Sierra trionfa Higuita, Roglic consolida la maglia rossa

Finale con il classico appuntamento di Madrid che decreterà il vincitore e che la prossima stagione si ripeterà per la cinquantesima volta. Una novità importante sarà il debutto della maglia bianca del miglior giovane ((nato dopo l’1 gennaio 1994), che andrà a sostituire quella della classifica combinata.

Di seguito le ventuno tappe della Vuelta 2019:

potrebbe interessarti ancheDove vedere la Vuelta 2019 in tv e streaming: programmazione, orari e canali

24/08,  1^ tappa: Salinas de Torrevieja – Torrevieja 24 km (crono a squadre)
25/08,  2^ tappa: Benidorm – Calpe 193 km
26/08,  3^ tappa: Ibi – Alicante 186 km
27/08,  4^ tappa: Cullera – El Puig 177 km
28/08,  5^ tappa: L’Eliana – Alto de Javalembre 165 km
29/08,  6^ tappa: Mora de Rubielos – Ares del Maestrat 196,6 km
30/08,  7^ tappa: Onda – Mas de la Costa 182 km
31/08,  8^ tappa: Valls – Igualada 168 km
01/09,  9^ tappa: Andorra la Vella – Cortals d’Encamp 96,8 km
02/09  giorno di riposo
03/09, 10^ tappa: Jurançon – Pau 36,1 km (crono individuale)
04/09, 11^ tappa: Saint-Palais – Urdax 169 km
05/09, 12^ tappa: Circuito de Navarra – Bilbao 175 km
06/09, 13^ tappa: Bilbao – Los Machucos 168 km
07/09, 14^ tappa: San Vicente de la Barquera – Oviedo 189 km
08/09, 15^ tappa: Tineo – Alto del Acebo 159 km
09/09, 16^ tappa: Pravia – Alto de la Cubilla 155 km
10/09  giorno di riposo
11/09, 17^ tappa: Aranda del Duero – Guadalajara 199,7 km
12/09, 18^ tappa: Colmenar Viejo – Becerril de la Sierra 180,9 km
13/09, 19^ tappa: Avila – Toledo 163,4 km
14/09, 20^ tappa: Arenas de San Pedro – Plataforma de Gredos 189 km
15/09, 21^ tappa: Fuenlabrada – Madrid 105 km

notizie sul temaCiclismo, Vuelta a Espana 2019: la presentazione della corsa al via sabato 24 agostoVuelta 2018, le pagelle. Yates, Mas e Viviani sugli scudi, Aru e Quintana ancora deludenti. Incognita Nibali.Vuelta 2018, oggi tappa 21: la “passerella” di Madrid in diretta tv e streaming, percorso e favoriti. Tris Viviani?
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: