Tanti auguri Divin Codino

Pubblicato il autore: Luigi Circiello Segui

Nasceva oggi, nel 1967, Roberto Baggio.

Roberto, come era solito chiamarlo Bruno Pizzul durante le sue telecronache, è stato il giocatore di calcio che probabilmente più di ogni altro ha fatto innamorare di se e del calcio: al di la della maglia, oltre la maglia, tanto che l’immagine più viva che abbiamo di lui, la prima che ci viene in mente al ricordo di quando giocava è con la divisa della Nazionale Italiana.

potrebbe interessarti ancheIl mio mito Sandro Ciotti, tra sport e poesia radiofonica

Nato a Caldogno, in provincia di Vicenza, dopo le esperienze nelle giovanili esordisce tra i professionisti il 5 giugno del 1983 all’età di 16 anni col L. R. Vicenza, per poi deliziare i tifosi di Fiorentina (1985-1990), Juventus (1990-1995), Milan (1995-1997), Bologna (1997-1998), Inter (1998-2000), e chiudere all’età di 37 anni col Brescia nel 2004. Nel suo palmarès figurano 2 scudetti (1994/1995 con la Juventus e 1995/1996 col Milan), 1 Coppa Italia (1994/1995) e 1 Coppa Uefa (1992/1993) entrambe con la Juve. Con un bronzo (1990) ed una argento (1994) ha vestito stabilmente l’azzurro dal 1988 al 1999, e il 28 aprile del 2004 ha disputato la sua ultima gara in amichevole contro la Spagna in quella che è stata una sorta di standing ovation, di tributo, che in passato era stata riservata solo a Silvio Piola.

Abbiamo tutti sperato, in quell’ultima gara azzurra, che Baggio segnasse per esultare nuovamente, e per l’ultima
volta, di una sua magia: ma, anche senza reti, al 41^ della ripresa tutti in piedi fummo uniti in un solo lungo applauso per ringraziare il “Divin Codino” d’averci regalato più di 20 anni di giocate, di emozioni, di passione e di sogni. Come in quel mondiale statunitense del 1994, iniziato in sordina e proseguito in maniera entusiasmante tenuti per mano dall’ultimo grande numero 10 del calcio mondiale, Pallone d’oro nel 1993.

potrebbe interessarti ancheSpeciale SN, Social Media e comunicazione sportiva: la Serie C su Facebook, Twitter e Instagram

Grazie Roberto Baggio, e tantissimi auguri per il tuo compleanno. Il regalo lo hai fatto tu a tutti noi!!

notizie sul temaSondaggio SN, Juventus favorita per la Champions League con Cristiano Ronaldo? Il parere di 22 tra i più importanti giornalisti sportivi italianiMondiali 2018, i Top e i Flop degli ottavi di finaleSpeciale SN – Mondiali: il rendimento dei calciatori della Serie A a Russia 2018 nella seconda giornata dei gironi
  •   
  •  
  •  
  •