Massimo Tecca su SuperNews:”Icardi? Deve tornare quello vero e ritrovare fiducia. Il Milan può puntare al quarto posto”

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Massimo Tecca, giornalista e volto noto di Sky Sport, ha rilasciato un’interessante intervista sulla testata web SuperNews, trattando alcuni dei temi più avvincenti di stretta attualità calcistica. Il giornalista romano si è espresso sulla Juventus in vista della gara contro l’Atletico Madrid, sulla sfida di stasera, valvole per l’andata degli ottavi di Champions, tra Roma e Porto, per poi spostare il focus sul “casoIcardi e sul Milan, vincente e convincente grazie agli innesti di Paqueta’ e Piatek.

-Dopo il successo ineccepibile della Juventus in casa del Sassuolo, per i bianconeri è tempo di mettere nel mirino l’accesa sfida del “Wanda Metropolitano” contro l’Atletico Madrid. Con quale spirito e con quali convinzioni la truppa di Allegri si appresta ad affrontare i colchoneros?

La Juve sta bene e può contare su un Cristiano Ronaldo al top della condizione. La Champions è il suo grande obiettivo di stagione, può farcela a conquistarla. In merito alla sfida contro l’Atletico, i bianconeri dovranno provare ad approfittare del momento non particolarmente brillante da parte di Griezmann e compagni.

-Questa sera torna di scena la Champions League con l’andata degli ottavi di finale. La Roma affronterà all'”Olimpico” il Porto. Nel momento del sorteggio, tale accoppiamento non venne ritenuto malevolo per i giallorossi, ma quali insidie nasconde questa partita?

Il Porto ha tecnica ed esperienza europea. Serve la Roma migliore per eliminarlo. E’ importante aver recuperato De Rossi e i gol di Dzeko. Servirà massima attenzione difensiva e grande personalità, oltre ad una spiccata condizione atletica al fine di pressare i portoghesi e costringerli all’errore.

-Icardi è a secco in campionato dal 15 dicembre scorso. Su azione, addirittura, non segna dall’11 dicembre. Quali fattori stanno condizionando la stagione dell’attaccante argentino?. A suo avviso il rinnovo contrattuale che tarda ad arrivare sta gravando sul rendimento del capitano nerazzurro? 

Il “caso” Icardi è un problema, lo ha sottolineato anche Luciano Spalletti. Ma un professionista di quel livello e capitano dell’Inter deve prendersi le sue responsabilità, tornando a guidare la squadra da trascinatore. Sembra spaurito, sfiduciato, poco convinto di quello che sta facendo. Deve tornare l’Icardi senza paura, dentro e fuori l’area di rigore. Non servono solo i suoi gol ma anche la sua personalità, la sua grinta e il suo carattere.

-Il Milan, dopo gli arrivi di Paqueta’ e Piatek, appare rinato. A suo parere questi due nuovi innesti rappresenteranno il volano in grado di guidare la compagine rossonera verso il quarto posto che vorrà dire accesso alla prossima edizione della Champions League?

Assolutamente sì. Gattuso ha dato un gioco e una fisionomia ben precisa al Milan, è stato giusto aspettarlo e difenderlo quando tutto sembrava crollargli addosso. Con due innesti così bravi e magari con l’imminente rientro in pianta stabile di Andrea Conti, il Milan diventa competitivo per un posto in Champions.

potrebbe interessarti ancheFilippo Tortu: il superjet della velocità italiana

 

potrebbe interessarti ancheCiccio Graziani in esclusiva a SN: “L’addio di Totti e di De Rossi è stato un terremoto. Francesco ha voluto dire la sua in conferenza stampa. La Fiorentina? Può fare sicuramente meglio di così!”

notizie sul temaVolley, Andrea Giani: “Nazionali di altissimo livello. Obiettivi a Modena? Vincere tutto!”Carolina Morace a SN:”Possiamo tornare dal mondiale con molte stelle. In Italia servono manager competenti e la rimozione del tetto salariale”Tuffi: Noemi Batki, la Signora dei 10 metri
  •   
  •  
  •  
  •