Volley, Andrea Giani: “Nazionali di altissimo livello. Obiettivi a Modena? Vincere tutto!”

Pubblicato il autore: Alessio Pompili Segui


Prosegue in maniera brillante il cammino della Nazionale italiana nella Nations League 2019 di volley maschile. La formazione allenata da Chicco Blengini arriva da tre vittorie consecutive contro Giappone, Australia e Bulgaria e contro ogni aspettativa, ha raccolto fin qui un ruolino di marca di sette vittorie in nove partite, che valgono 21 punti e terzo posto in classifica generale. Il team si era presentato al via senza troppe ambizioni e con la volontà di concedere spazio ai giovani per studiare soluzioni alternative e ipotesi per il futuro, ma queste ottime performance adesso fanno ben sperare per il continuo del torneo. Prosegue bene anche la corsa della Nazionale Italiana femminile di volley che, nonostante la recente sconfitta contro il Brasile, risulta qualificata alla Final Six. Le azzurre di Davide Mazzanti sono al secondo posto con 31 punti totalizzati.

In vista degli prossimi impegni e degli Europei di agosto e settembre, abbiamo avuto il piacere di intervistare Andrea Giani, ct della Germania di volley e tra i più grandi pallavolisti di tutti i tempi, che ci ha detto la sua sulle due Nazionali, sulle ambizioni del volley italiano e sul suo ritorno sulla panchina del Modena.

Come stai vivendo il ritorno sulla panchina del Modena Volley dopo 11 anni?
Sono contento, la società Modena Volley è tra le migliori in assoluto. Si tratta di una città che vive di pallavolo, per cui c’è tanta passione. Lo stadio è sempre pieno e l’atmosfera molto calda. Attendo l’inizio della stagione che partirà a fine settembre, dopo gli europei.

potrebbe interessarti ancheEuropei volley maschili, risultati 4.a giornata: nel girone A Italia e Francia raggiungono la Bulgaria

Qual è l’obiettivo per la prossima stagione?
Sta a noi trovare la condizione migliore per poter vincere tutte le manifestazioni a cui parteciperemo. Ci sono dei club come Civitanova e Perugia che hanno dimostrato di essere grandi durante questa stagione, ma ci siamo anche noi.

Come giudichi le ultime prestazioni della nazionale italiana maschile?
Sta facendo un bel percorso, hanno vinto sette partite su nove, mancano sei match da giocare, per cui hanno tutte le chance per vincere la Final Six.

Li aspetta un weekend di fuoco con Serbia, Argentina e Polonia. Secondo te possono fare l’en plein?
In base a come stanno giocando si, sicuramente. Hanno anche la fiducia, per cui c’è la possibilità di riuscire a vincere tutte le partite.

potrebbe interessarti ancheVolley Europei maschili, Italia-Grecia 3-1: gli azzurri vincono anche il secondo match ma soffrono più del previsto

Cosa ne pensi dell’esordio da titolare del giovane Daniele Lavia?
Sta facendo molto bene. I giovani sono importanti e in queste esperienze fanno crescere anche gli altri. Prima si avvicinano a questi livelli e prima riescono a fare dei passi avanti.

In base ai percorsi fatti dalle Nazionali maschile e femminile, cosa possiamo aspettarci dai prossimi europei? Dobbiamo puntare in alto con le due formazioni?
Assolutamente si. Sono due squadre di altissimo livello per cui l’obiettivo è sempre quello di vincere. Sono due nazionali che giocano sempre e potranno sempre aspirare a vincere.

notizie sul temaVolley Europei maschili, Italia-Portogallo: dove vedere il match in tv e streaming, giovedì 12 settembreEuropei volley femminili: con la Serbia medaglia d’oro e l’Italia al terzo posto, ecco la classifica finale della manifestazioneVolley Europei femminili, Italia-Polonia: dove vedere la finale 3°-4° posto in tv e streaming, oggi 8 settembre
  •   
  •  
  •  
  •