Vettel vince il GP d’Australia. Hamilton 2°, Raikkonen 4° (Video Highlights)

Pubblicato il autore: veronica caliandro Segui


La Ferrari di Sebastian Vettel ha aperto la stagione 2017 vincendo il Gp Australia, prima gara della stagione. La rossa del pilota tedesco ha preceduto al traguardo le due Mercedes di Lewis Hamilton e Valterri Bottas e al termine della gara il pilota tedesco ha dichiarato: “È stato un Gp fantastico, è stato folle in senso positivo vedere tutte queste bandiere rosse, la macchina è divertente da guidare, è stata una giornata bellissima. Noi ci siamo, siamo qui per lottare. Abbiamo fatto un lavoro eccellente, la Ferrari ci permette di competere quest’anno, è molto divertente da guidare, oggi avrei potuto continuare a guidare per sempre“.

Finito il primo GP della stagione. Vero e proprio dominio Ferrari con Vettel che è riuscito a guadagnarsi il gradino più alto del podio.
Ecco l’ORDINE DI ARRIVO:
1 Vettel 2 Hamilton 3 Bottas 4 Raikkonen 5 Verstappen 6 Massa 7 Perez 8 Sainz 9 Kvyat 10 Ocon 11 Hulkenberg 12 Giovinazzi 13 Vandoorne Fuori: Alonso, Ricciardo, Ericsson, Palmer, Grosjean, Magnussen, Stroll


Giro 57 Bandiera a schacchi! VETTEL VINCE IL GP AUSTRALIA
Giro 56 Raikkonen giro veloce al penultimo giro
Giro 54 RITIRO ALONSO
Giro 53 Giro veloce Kvyat

Giro 52 Grande sorpasso di Ocon ai danni di Hulkenberg. Momenti emozionanti e vere e proprie scintille nel tentativo di sorpasso tra i tre piloti che si contendono la posizione punti: Ocon, Hulkenberg e Alonso
Giro 48 Hamilton diminuisce la distanza da Vettel: 6secondi e mezzo
Giro 44 Ritiro STROLL
Giro 43
Aumenta il gap VETTEL – HAMILTON: 9.2s
Giro 40
1 Vettel 2 Hamilton 3 Bottas 4 Raikkonen 5 Verstappen 6 Massa 7 Perez 8 Sainz 9 Kvyat 10 Alonso 11 Ocon 12 Hulkenberg 13 Stroll 14 Giovinazzi 15 Vandoorne 16 Magnusse. Fuori: Ricciardo, Ericsson, Palmer, GrosjeanGiro 36 Verstappen, con super soft, il più veloce in pista. Hamilton in difficoltà: aumenta il gap con la Ferrari di Vettel
Giro 31 1 Vettel 2 Hamilton 3 Bottas 4 Raikkonen 5 Verstappen
Giro 29 RITIRO RICCIARDO
Giro 26 
PIT STOP RAIKKONEN. Vettel in prima posizione Giro 26 Verstappen ai box, gomma SS


Giro 25 Pit stop BOTTAS, RITIRO ERICSSON. Hamilton comunica che non gli è rimasto nulla nelle gomme e intanto Wolff viene ripreso dalle telecamere mentre sbatte il pugno sul tavolo
Giro 23 Pit stop VETTEL soft anche per lui. Riesce a mantenere la posizione su Verstappen. 1 Bottas 2 Raikkonen
Giro 19
 1 Vettel 2 Bottas 3 Raikkonen 4 Verstappen 5 Hamilton
Giro 17 Pit stop HAMILTON Sorpresa, il pilota passa ai soft
Giro 16 PIT STOP GIOVINAZZI: da soft a super soft
Giro 15 RITIRO GROSJEAN Rientro ai box di Grosjean con fumo che fuoriesce dalla monoposta
Giro 13 Problema ai freni per la Renault di Palmer
Giro 11 Sainz e Perez intanto lottano per l’ottava posizione
Giro 10 Stroll si prende la 16esima posizione dopo aver superato Ericsson
Giro 9 Comunicazione Hamilton con ingegnere di pista. Il pilota britannico, che dapprima si era lamentato dello scarso grip, ora comunica di non poter accontentare la richiesta di tenere un tempo di 28.0s “Non posso farlo
Giro 8 1 Hamilton 2 Vettel 3 Bottas 4 Raikkonen 5 Verstappen 6 Grosjean 7 Massa 8 Sainz 9 Kvyat 10 Perez 11 Alonso 12 Hulkenberg 13 Ocon 14 Ericsson 15 Ricciardo 16 Giovinazzi 17 Magnussen 18 Vandoorne 19 Palmer 20 Stroll
Giro 4 Magnussen dalla soft è passato alla supersoft. Kvyat via radio dice che non gli funziona il DRS
Giro 3 Entra in gara anche Ricciardo. Magnussen ed Ericsson sotto investigazione per il contatto iniziale.


Giro 1
 Alla prima curva Hamilton e Vettel mantengono la posizione. Ottimo spunto anche di Bottas, mentre Verstappen si lancia su Raikkonen. Subito sorpasso di Perez su Kvyat, che si difende a sua volta da una Renault alle sue spalle. Contatto in curva 3 per Ericsson e Magnussen, che però sono ripartiti.

potrebbe interessarti ancheFormula 1, Gp Brasile. Verstappen vince il gran premio, Hamilton penalizzato.

07.06 Inizio GP Australia

07.00 Bandiera gialla: Stroll non era sistemato. Partenza bloccata e nuovo giro di ricognizione.
06.59 Al via il giro di ricognizione.

06.50  Meccanici Red Bull lavorano per cercare di mettere il ventisettene Ricciardo in condizione di partire. Nel frattempo il pilota è seduto nella sua monoposto e indossa il casco.
06.45 Tutti fermi ad ascoltare l’inno australiano
06.40 Tutti sulla griglia di partenza per gli ultimi preparativi

Ricciardo fermo in pista durante il giro di schieramento: cambio bloccato in sesta. Problema di elettronica poco dopo aver cambiato il cambio ai box. Brutta tegola in casa Red Bull.

potrebbe interessarti ancheFormula 1, GP Brasile. Il terribile caso del crash tra Vettel e Leclerc.

06.30 Tutti fuori dai box

268 millesimi hanno riportato il sorriso in casa Ferrari, sul volto di Sebastian Vettel e su quello dei suoi tifosi. Ferrari in prima fila e un pilota italiano di nuovo in pista. Abbiamo tutti gli elementi per una grande corsa e allora attendiamo che si spengano i semafori e abbia inizio la nuova stagione.

Griglia di partenza: pole di Hamilton, Vettel secondo

Tutto pronto per l’esordio del Mondiale di F1 2017, alle ore 07.00 italiane, presso l’Albert Park di Melbourne, in Australia: 58 giri e una sfida che si preannuncia equilibrata, con Sebastian Vettel pronto a contendere lo scettro a Lewis Hamilton che ha subito centrato la prima pole position dell’anno, senza dimenticare Valtteri Bottas e Kimi Raikkonen che partono dalla seconda fila. Le qualifiche hanno confermato la superiorità della Mercedes, ma il Cavallino ci crede.

Pronti a vedere anche la reazione della Red Bull, con Max Verstappen che ha registrato un buon quinto tempo e Daniel Ricciardo costretto a partire dalla decima posizione, dopo essere andato a sbattere in Q3. Bene le Toro Rosso, con l’ottavo e il nono tempo di Sainz e Kvyat, anche se dopo le libere di venerdì si pensava che avrebbero potuto fare di meglio.Una gara che non si può perdere, anche per sostenere l’italiano Antonio Giovinazzi: esordiente in F1 con la Sauber per sostituire il tedesco Pascal Wehrlein. Erano 6 stagioni che non avevamo un italiano nel Circus, dopo l’ultima gara di Jarno Trulli e Vitantonio Liuzzi, al Gp del Brasile del 27 novembre 2011. Un motivo in più per non perdere un attimo del GP di Australia.

Seguite con noi la diretta testuale e buon Mondiale a tutti!

notizie sul temaFormula 1, Brasile GP. Mentre Toto Wolff minaccia il ritiro, Hamilton si dichiara pronto a nuove sfide.Formula 1, Brasile GP. Le dichiarazioni di Vettel, Lecerc e Binotto.Formula 1, Austin. Lewis Hamilton campione del mondo con stile.
  •   
  •  
  •  
  •