SuperLega Volley, Lube Civitanova Campione d’Italia. Sconfitta Trento in gara 3 della finale

Pubblicato il autore: Morgana Corti Segui

Si preannuncia una sfida al cardiopalma tra Trento e Civitanova(fonte foto: pagina facebook Lube Volley)

DIRETTA LIVE –
Premiato come MVP Jiri Kovar

25-14 Lube campione d’Italia! L’errore di Van de Voorde permette ai marchigiani di conquistare il quarto scudetto!
24-14 Fallo in palleggio di Cester
24-13 Sokolov! Match point Lube
23-12 ancora Sokolov! Che attaccante, mette giù la palla ancora una volta.
22-12 errore di Sokolov in battuta
22-11 Ancora la Lube! Cester mette giù un primo tempo
21-11 Altro errore tra le file di Trento, Stokr tira l’attacco fuori
20-11 errore di Antonov in battuta
19-10 Ace del neo entrato Cebulj
18-10 Servizio out di Lanza
17-9 Ace di Juantorena su Colaci
16-9 Altro errore di Lanza, che prende l’asta in attacco
15-9 Invasione di Lanza a rete sull’attacco di Juantorena
14-9 Giannelli ad una mano e Solè mette giù il pallone
13-8 Lanza, ritarda il colpo e rigioca sul muro, Giannelli gli ridà il pallone e a tutto braccio Lanza non sbaglia
12-7 Osmany Juantorena!! Che attacco sulle mani di Giannelli, l’urlo dell’Eurosole Forum è incredibile
9-6  Attacco di Sokolov, Lanza non riesce a tenere la difesa
4-3 Ace di Pippo Lanza, è il quarto per il capitano di Trento
Inizia il quarto set

25-18 Trento vince il terzo set
20-18 Grande diagonale di Urnaut
19-17 Che gran muro di Solè su Sokolov
17-17 Ace di Lanza su Jiri Kovar
16-15 Lanza riporta a meno 1 Trento
14-14 primo tempo di Daniele Mazzone che sfrutta la posizione non corretta di Cester
11-11 Ancora un errore in battuta, questa volta Solè manda nettamente fuori il servizio
8-8 Primo tempo di Sebastian Solè
5-5 Cester! Primo tempo perfetto del centrale italiano della Lube
3-2 Lanza sfrutta il muro avversario e riporta in vantaggio Trento
2-1 Grande palla in attacco di Juantorena che  tira un bel pallone lungolinea
2-0 per la Diatec, errore di Sokolov in attacco
Inizia il terzo set

25-20 Ace per la Lube che chiude il secondo set e si avvicina allo scudetto
24-20 Il punto numero 24 per la Lube è un pò discusso, Cesari fischia inizialmente tocco. Blengini chiama videocheck su tocco di Christenson che non c’è ma Trento ribadisce che è stato Sokolov a toccarla di schiena e non Christenson.
21-19 Muro out di Civitanova sull’attacco di Stokr
20-17 Errore al servizio da parte di Urnaut
17-14 Ace di Christenson su Colaci.
16-14 Lanza riporta la sua squadra a meno 2.
13-11 Grande palla di Simone Giannelli per Van De Voorde che mette giù la palla.
13-10 Grande pipe di Osmany Juantorena
9-9 Errore di Christenson in battuta, che regala il pari a Trento
8-7 Primo tempo di Solè che riavvicina Trento alla Lube
4-3 Primo tempo di Sebastian Solè che sfrutta il muro non invadente di Sokolov e Candellaro
1-0 Primo punto per la Lube
Inizia il secondo set

28-26 Che errore per Trento! Tine Urnaut in attacco compie un fallo di invasione con i piedi e regala il primo set alla Lube.
27-26 Jiri Kovar mura l’attacco di Stokr
20-19 Stessa situazione di prima, attacco di Kovar che sfrutta le mani non invadenti di Giannelli e riporta in vantaggio la Lube
18-16 Ancora un’errore di Sokolov
16-16 La partita continua punto a punto
13-12 Errore in attacco di Lanza che regala in vantaggio alla Lube
10-10 Jiri Kovar mura l’attacco di Simone Giannelli
7-5 Urnaut con un attacco da seconda linea sfrutta il muro scomposto avversario e permette a Trento di andare a +2
4-3 dopo un ace Juantorena sbaglia il servizio e regala il vantaggio a Trento.
2-1 il primo punto per la Lube lo mette giù Stankovic con un grande primo tempo
Il primo punto di questa finale è di Trento, errore al servizio di Candellaro
Inizia la partita!

Per entrambe le squadre in campo i sestetti titolari :
TRENTINO VOLLEY : Giannelli, Stokr, Lanza, Solè, Van de Voorde, Urnaut e libero Colaci. All. Angelo Lorenzetti

LUBE CIVITANOVA : Christenson, Sokolov, Juantorena, Kovar, Stankovic, Candellaro e libero Grebennikov. All. Gianlorenzo Blengini.

 

Il grande giorno è arrivato, oggi Trento può riaprire la serie oppure lo scudetto andrà definitivamente nella bacheca di Civitanova.
La Lube è intenzionata a vincere il quarto scudetto, negli scontri diretti di questa stagione è in vantaggio proprio Civitanova che già a gennaio hanno battuto in finale di Coppa Italia la Diatec Trentino. In gara1 sono riusciti a battere con un netto 3-0 la squadra di Lorenzetti e anche in gara2 sono riusciti ad espugnare il PalaTrento dopo una partita durata ben 3 ore; questo pomeriggio la squadra di Blengini potrà sfruttare anche il fattore campo, infatti l’Eurosole Forum è sold-out e saranno numerosi i tifosi presenti della Lube.

Dall’altra parte troviamo la Diatec Trentino che in gara1 era stata irriconoscibile, mentre nel proprio fortino era riuscita a mettere in difficoltà proprio la compagine marchigiana, il loro gioco aveva un’altra intensità rispetto al primo confronto. Filippo Lanza è stato il trascinatore della gara, ma lui ed i suoi compagni non sono riusciti a trovare la lucidità e le forze necessarie per vincere l’ultimo set.

Le partite saranno trasmette in diretta su rai 3, per la prima volta dopo circa 10 anni di assenza dai principali canali Rai. Per quanto riguarda internet gli aggiornamenti saranno curati dal sito della Lega Pallavolo Serie A www.legavolley.it e dai due siti delle società Trentino volley e Lube Civitanova.

Alcuni numeri riguardanti le due squadre:
Tra la Lube Civitanova e la Diatec Trentino si tratta del 55 scontro ( 30 successi di Trento contro i 25 di Civitanova)

Per Osmany Juantorena mancano solo 2 punti ai 500 della stagione 2016-2017, mentre dall’altra c’è Simone Giannelli che nei playoff ha quasi raggiunto quota 100 punti.

Massimo Colaci raggiunge Emanuele Birarelli, infatti in questa importantissima occasione raggiungerà quota 345 presenze ufficiali in questa storica classifica.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •