Mondiali Atletica Leggera 2017: live della finale dei 10000 metri femminili

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio Segui


Dopo avere visto e commentato in diretta la splendida gara di ieri sui 10000 metri uomini, alle ore 21.10 di oggi sarà la volta della gara femminile.
Queste le 33 atlete in gara, con a fianco la sigla della nazione e il personale stagionale.
Dira Dida (Eth) 30.56.48
Desi Mokonin (Brn) 31.19.00
Irene Chepet Cheptai (Ken) 31.56.4
Natasha Wodak (Can) //
Miyuki Uehara (Jpn) 31.48.81
Jess Martin (Gbr) 33.00.24
Yasemin Can (Tur) 31.18.20
Charlotte Taylor (Gbr) 32.11.80
Madeline Hills (Aus) 31.41.10
Failuna Abdi Matanga (Tan) 31.47.37
Agnes Jebet Tirop (Ken) 31.56.0
Sitora Khamidova (Uzb) //
Shitaye Eshete (Brn) 31.54.95
Mercyline Chelangat (Uga) //
Molly Huddle (Usa) 31.19.86
Sarah Lahti (Swe) 32.46.91
Almaz Ayana (Eth) //
Camille Buscomb (Nzl) 31.45.02
Emily Sisson (Usa) 31.25.64
Tirunesh Dibaba (Eth) //
Salome Nyrarukundo (Rwa) //
Beth Potter (Gbr) 32.04.63
Emily Infeld (Usa) 31.22.67
Carmen Patricia Martinez (Par) 34.08.28
Eloise Wellings (Aus) //
Daria Maslova (Kgz) 32.21.21
Alice Aprot Nawowuna (Ken) 31.50.5
Susan Krumins (Ned) //
Ayuko Suzuki (Jpn) 31.41.65
Margarita Hernandez (Mex) 32.51.02
Rachel Cliff (Can) 32.07.94
Mizuki Matsuda (Jpn) 31.39.41
Carla Salomè Rocha (Por) 32.07.62
I favori del pronostico sono tutti per l’etiope Almaz Ayana, che anche se non ha corso quest’anno i 10000 metri su pista, è la detentrice del primato mondiale con 29.17.45, ottenuto con la vittoria olimpica a Rio de Janeiro lo scorso anno. In quella occasione fu completato dalla keniana Vivian Cheruiyot con 29.32.53, non presente oggi a Londra e dalla connazionale Tirunesh Dibaba con 29.42.56.
La precedente edizione dei Mondiali, a Pechino 2015, vide nell’ordine la citata Cheruiyot con 31.41.31, l’etiope Gelete Burka con 31.41.77 e la statunitense Emily Infeld con 31.43.49.

Si parte molto tranquillamente, con primo giro in 1.21.27. Ancora più piano il secondo e si prosegue ai 1200 metri con 4.10.64, andatura da circa 34 minuti finali, ma certamente prima o poi ci sarà la bagarre. Ancora un giro sul 1’19” al passaggio ai 1600, con gruppo allargato. Passaggio ai 2000 metri in 6.48.76, circa 3’18” il 2° km. 8.04.96 ai 2400, andatura già un po’ più veloce. 9.21.46 ai 2800 metri, gruppo sempre compatto. Passaggio ai 3000 metri in 9.59.24, quindi 3° km in 3.10.48. La favorita Ayana prende intanto il comando nel corso del 4° km e allunga il gruppo. Passaggio in 13.02.18: 3’03” al 4° km, il ritmo è notevolmente aumentato. 4400 in 14.09.59, 1’07” l’11° giro e l’etiope prende decisamente il largo. 15.17.47 ai 4800, ancora un giro sull’1’08”. Passaggio ai 5000 in 15.51.38, il 5° km la Ayana l’ha corso in 2’49”. Ora ha circa 60 metri di vantaggio su tutte le altre. 5600 in 17.33.98, prosegue a 2’50” al km. 6000 metri in 18.42.98 e primi doppiaggi. 6400 in 19.52.00, ancora un 400 sotto 1’10” a 9 giri dalla fine. 21.00.53 ai 6800 (1.08.53 questo 17° giro). Passaggio ai 7000 in 21.35.22, circa 26 secondi di vantaggio su un gruppetto di 5 atlete. 24.30.03 agli 8000 metri per la Ayana (2’55” questo ultimo km). 5 giri alla fine … Agli 8400 metri 26.51.08. Per il podio sono in lotta le 3 atlete keniane e un’altra etiope. A 800 metri dalla fine passaggio in 28.10.43. 29.10.89 ai 9600. Finale in 30.16.33 ai 10000, con il 2° 5000 metri corso in 14’25”. Al 2° posto si piazza un’altra etiope, Tirunesh Dibaba con 31.02.69., mentre il bronzo va alla keniana Tirop.

potrebbe interessarti ancheAtletica Leggera, Diamond League Doha: tutti i podi delle gare disputate
potrebbe interessarti ancheAtletica Leggera, Diamond League Shanghai: tutti i podi delle gare disputate

notizie sul temaRoma-Ostia : il sogno di ogni podistaAtletica, Europei indoor: la staffetta donne 4×400 vince la medaglia di bronzoAtletica, Europei indoor Glasgow: Gianmarco Timberi medaglia d’oro nel salto in alto
  •   
  •  
  •  
  •