MotoGP Austria: Dovizioso trionfa a Spielberg. Rivivi la gara giro per giro

Pubblicato il autore: Andrea Bellini Segui

MotoGP

 

SITUAZIONE MONDIALE: Marquez ancora primo con 174 punti, Dovizioso sale a -16. Più staccate le Yamaha, con Vinales a -24 e Rossi a -33.

E’ dominio Ducati in Austria: un anno dopo Iannone, è Dovizioso a trionfare davanti a Marquez! Seguono Pedrosa, Lorenzo, Zarco, Vinales e Rossi. Chiudono la Top Ten Bautista, Baz e Kallio.

GIRO 28: meraviglioso ultimo giro di Dovizioso che riesce a difendersi da Marquez: è vittoria Ducati! Lo spagnolo ci prova nell’ultima curva ma è costretto ad andare largo, restituendo posizione e vittoria all’italiano.
GIRO 27:
posizioni invariate. Si prevede un tentativo di  sorpasso da parte di Marquez nell’ultimo giro.
ULTIMI DUE GIRI!
GIRO 26:
rischio di Marquez che, alla curva 1, è costretto ad andare leggermente largo per non centrare Dovizioso.
GIRO 25:
si entra nella fase calda della gara: mancano solo quattro giri.
GIRO 24:
dietro il gruppo di testa rimangono invariate le posizioni: Rossi si trova settimo a circa un secondo da Vinales.
GIRO 23:
continui sorpassi e contro-sorpassi tra i Dovizioso e Marquez: nel frattempo Pedrosa si ricongiunge ai due.
GIRO 22:
nuovo sorpasso di Dovizioso su Marquez: ci riprova lo spagnolo, le due traiettorie si incrociano, ma le posizioni rimangono invariate. 
GIRO 21:
Pedrosa scende sotto il secondo di distacco sui primi. Caduta di Miller.
GIRO 20:
Pedrosa guadagna un paio di decimi sui primi. Nel frattempo, Marquez si riprende la prima posizione.
GIRO 19:
Vinales e Rossi riprendono Zarco. 
GIRO 18:
arriva il sorpasso di Pedrosa ai danni di Lorenzo. Un errore di Marquez favorisce Dovizioso, che si ritrova in prima posizione.
GIRO 17:
posizioni invariate, ma Lorenzo sembra in difficoltà.
GIRO 16:
Dovizioso si riporta sotto i due decimi rispetto a Marquez; problemi, invece, per le due Yamaha, che salgono sopra l’1′.25”.
GIRO 15:
si staccano Marquez e Dovizioso; dietro di loro Pedrosa si avvicina a Lorenzo.
GIRO 14:
errore di Rossi, che va largo alla curva 1 e si ritrova dietro al compagno di squadra Vinales.
GIRO 13:
Rossi perde la posizione su Pedrosa e Zarco: è sesto.
GIRO 12:
si accende la bagarre! Errore di Lorenzo, Marquez riesce a passare ma ne approfitta Dovizioso: l’italiano, però, arriva largo nella curva successiva, tornando secondo dietro a Marquez.
GIRO 11:
si riduce ad un decimo il distacco di Marquez da Lorenzo: il sorpasso sembra imminente.
GIRO 10:
Marquez si riprende la seconda posizione.
GIRO 9:
gara combattuta: sono cinque i piloti in soli due secondi.
GIRO 8:
Dovizioso sorpassa Marquez e si porta in seconda posizione.
GIRO 7:
si ricongiunge anche Zarco: è suo il giro veloce. Nel frattempo arriva il ritiro di Danilo Petrucci.
GIRO 6:
il trio composto da Marquez, Dovizioso e Rossi si è ricongiunto a Lorenzo.
GIRO 5:
giro veloce di Rossi, che risponde a Marquez: perde ancora Lorenzo.
GIRO 4:
lungo di Vinales alla prima curva: lo spagnolo rientra dietro Zarco e Pedrosa. Marquez guadagna su Lorenzo. Si ritira anche Folger. 
GIRO 3:
bagarre tra Rossi e Vinales. Si ritira Pol Espargaro.
GIRO 2: il vantaggio di Lorenzo continua a salire: siamo già sopra il secondo.
GIRO 1:
c’è Lorenzo a guidare il gruppo, seguito da Marquez, Dovizioso e Rossi, protagonista di un’ottima partenza. Problemi per Petrucci in partenza, con la moto che si impenna: chiude il primo giro in undicesima posizione.
PARTITI!

PARTENZA GARA ORE 14.00

Dopo una sola settimana dalla gara in Repubblica Ceca, torna la MotoGP: l’undicesimo round del campionato andrà in scena in Austria, sul tracciato di Spielberg. Una gara che vede come favoriti Marc Marquez, leader del Mondiale e poleman, e le due Ducati di Dovizioso e Lorenzo che completano la prima fila e che cercheranno di sfruttare le loro Desmosedici nei lunghi rettilinei che caratterizzano il tracciato.

Le sensazioni dei protagonisti della MotoGP nel pre-gara

“L’anno scorso abbiamo faticato. Stavolta invece siamo arrivati con il set up giusto e i risultati si sono visti. Lottiamo per il podio”; queste le parole di Marquez dopo la pole di ieri (la settantesima in carriera), lui che l’anno scorso concluse in quinta posizione, molto staccato dalle Ducati (nel 2016 vinse Iannone, ndr) e dalle Yamaha. Poi le dichiarazioni dei due piloti Ducati, che in coro affermano:“Abbiamo fatto enormi passi avanti. Siamo i favoriti, insieme a Marquez”. C’è ottimismo per la gara anche in casa Yamaha, con Vinales e Rossi che dovranno cercare di trovare il giusto set up per rimediare alle qualifiche, non proprio esaltanti, di ieri: lo spagnolo parte, infatti, dalla quarta casella, mentre il nove volte iridato scatterà dalla settima posizione.

MotoGP 2017: la griglia di partenza completa del round austriaco

Fila 1:    1. Marquez    2. Dovizioso    3. Lorenzo
Fila 2:    4. Vinales    5. Petrucci    6. Zarco
Fila 3:    7. Rossi    8. Pedrosa    9. Crutchlow
Fila 4:    10. Iannone    11. Abraham    12. Baz
Fila 5:    13. Folger    14. Barbera    15. Redding
Fila 6:    16. Espargaro P.    17. Bautista    18. Kallio
Fila 7:    19. Miller    20. Espargaro A.    21. Rins
Fila 8:    22. Smith    23. Lowes    24. Rabat

  •   
  •  
  •  
  •