Oggi a Forlì l’inaugurazione della rinnovata pista di atletica

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio Segui

C’è grande fermento in Emilia Romagna nella situazione della impiantistica di atletica leggera: oggi a Forlì viene inaugurato il rinnovato campo di atletica Carlo Gotti, a cui seguirà un meeting regionale con gare giovanili e assolute. L’impianto rinnovato di Forlì consentirà l’organizzazione di gare non solo a livello regionale.
Ancora maggior rilievo, per l’importanza e la centralità di Modena nell’ambito della atletica leggera regionale e nazionale, l’inaugurazione nel prossimo fine settimana della rinnovata pista del campo di atletica di Modena, che ospiterà una delle manifestazioni più importanti a livello nazionale, ovvero la finale A Oro dei Campionati di Società Assoluti sui Pista.
Altri interventi sono in corso o sono avvenuti in questi ultimi mesi in altri impianti della regione, come Ravenna, Parma e Imola, mentre rimane al palo il capoluogo della regione, che non riesce a trovare una soluzione ai gravi problemi dei 5 impianti di atletica cittadini (Campo Baumann, Campo Cavina, Arcoveggio, Antistadio, Terrapieno), visto che ormai non ci sono più speranze di recuperare quello più importante, allo Stadio Renato Dall’Ara, dove la pista è stata praticamente rimossa, un impianto che ha visto la disputa di varie edizioni dei Campionati Italiani Assoluti e Giovanili, che ha ospitato il Golden Gala nel 1990 (con i primati italiani dei 5000 metri di Salvatore Antibo, ancora in essere e di Nadia Dandolo) e tante manifestazioni regionali super partecipate dagli atleti di tutta Italia.
Ma ritorniamo a Forlì, con questo meeting organizzato dalla Edera Forlì, storica società di atletica.
Il programma gare prevede, appena terminata la cerimonia di inaugurazione in corso in questi minuti, con la presenza delle autorità cittadine e del Presidente della Fidal Emilia Romagna Marco Benati, una serie di gare giovanili e assolute. La stagione su pista di atletica sta svolgendo al termine e gli atleti ancora in attività sono quelli soprattutto impegnati nelle prossime gare delle finali dei Campionati di Società (le finali Oro e Argento e le 4 finali interregionali) o atleti che hanno ancora voglia di gareggiare a fine stagione, per migliorare i propri limiti personali o stagionali.
Alle 18.30 ci sarà la prima gara del meeting, il salto in alto per le categorie cadetti e cadette; seguiranno il lancio del disco per cadetti e cadetti, il salto in lungo per ragazzi e ragazze, gli 80 metri ancora per cadetti e cadette e i 60 metri per i ragazzi e le ragazze; ultima gara giovanile alle 19.10 con i 1000 metri cadetti e cadette.
Prenderanno poi il via le gare per gli atleti assoluti: alle 19.15 con il salto in lungo femminile, seguiranno alto femminile e 100 metri femminili, poi 100 metri maschili, 400 metri femminili, 400 metri maschili, le gare di lancio del disco per allievi, juniores e seniores, con i propri attrezzi specifici, il salto in lungo maschile, i 1500 metri femminili e poi quelli maschili.
Tra gli atleti iscritti spiccano i nomi di Alessandro Zucchini (Virtus Emilsider Bologna) nei 100 metri, l’atleta del Senegal Jean Paul Michael Sambou (Self Montanari Gruzza) nei 1500 metri, Alessio Guarini (Fiamme Oro) nel salto in lungo, la juniores Stefania Di Cuonzo (Atl. 85 Faenza) nei 100 metri, l’atleta master sf45 Anna Spagnoli (Edera Forlì) nei 1500 metri e la campionessa italiana allieva e juniores Marta Morara (Atl. Lugo) nel salto in alto.

I primi risultati arrivano dal settore giovanile: Lorenzo Marcolini (Nuova Pol. Adolfo Consolini) ha vinto gli 80 metri cadetti in 9.71. Gli 80 metri cadette sono vinti da Sara Santinelli (Atl. Chiaravalle) in 10.86. Nei 60 metri ragazzi 8.53 per Lorenzo Marcheselli (Edera Forlì). Nel lungo ragazze 4,19 per Beatrice Benini (Ravenna Runners Club). Nei 1000 metri cadetti successo per Giovanni Silimbani (Edera Forlì) con 2.58.41. Un’altra vittoria per un giovane della Edera Forlì nell’alto cadetti con Cosimo Fazio a 1,74, stessa misura che viene superata anche da Federico Baldassari (Atl. Ravenna) e Marco Neri (Endas Cesena). Baldassari subito dopo vince la gara del disco cadetti con 23,94. Bel 1000 metri cadette per Elena Bonafè (Atl. Estense)al 1° posto in 3.04.52. Nell’alto cadette 1,50 per Chiara Raccosta (Atl. Civitanova). Martina Fedriga (Edera Forlì) vince il disco cadette con 29,14, davanti a Federica Rado (Nuova Atl. Molinella) con 28,60. Nel lungo ragazzi 4,53 per Mattia Coliva (Cus Bologna).
Nelle gare assolute 10.96 nei 100 metri per Alessandro Zucchini (Virtus Emilsider Bologna), davanti allo junior Gabriele Floriddia (Corradini Rubiera) con 11.33. Nei 100 metri femminili 12.51 per la junior Stefania Di Cuonzo (Atl. 85 Faenza) che precede Alice Bizzarri (Cus Ferrara) a 12.90 e all’allieva Sofia Zanotti (Atl. Lugo) con 12.91. Nei 400 metri la gara maschile è vinta da Gianluca Gafa (Edera Forlì) in 52.11, davanti a Tommaso Rabbi (Acquadela Bologna) con 52.79, mentre quella femminile è Alessia Berti (Atl. Firenze Marathon) a primeggiare con 1.00.61. Nei 1500 successi dei 2 atleti favoriti: il senegalese Sambou (Self Montanari Gruzza) in 4.10.52 e la master Anna Spagnoli (Edera Forlì) con 4.54.49. Nei concorsi 6,39 nel lungo per lo junior Elia Tivelli (Running Club Comacchio) e 4,52 per l’allieva Elena Santolini (Atl. Lugo). Nell’alto assente l’attesa Marta Morara, prevale Debora Beltramini (Endas Cesenatico) con 1,50. Nel disco le gare maschili sono vinte da Davide Sanginesi (Atl. Civitanova) negli allievi 1,5 kg con 35,21, Giovanni Benedetti (Atl. Ravenna) negli juniores kg 1,750 con 40,88, Nicola Ferroni (Francesco Francia) nei seniores 2 kg con 38,98, mentre quella femminile vede prevalere l’allieva Vittoria Bacchini (Atl. 75 Cattolica) con 34,44.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •