Risultati Serie A: Fiorentina a forza cinque, Atalanta in rimonta sul Sassuolo. Lazio a valanga sul Milan

Pubblicato il autore: Lorenzo Carini Segui

Risultati Serie A
Risultati Serie A – Terza giornata di Campionato ricca di gol ed emozioni. Vittoria esterna della Fiorentina sul campo del Verona, bene Lazio, Cagliari, Atalanta e Udinese.

La Fiorentina vince la prima partita stagionale. Al ‘Bentegodi‘, i viola di Stefano Pioli calano il pokerissimo sul Verona: partita già chiusa dopo 24′ con le reti di Simeone, Thereau e Astori. Nel secondo tempo, spazio anche alle marcature di Veretout (splendido calcio di punizione) e Gil Dias.

All’Atleti Azzurri d’Italia, vince l’Atalanta sul Sassuolo. Neroverdi in vantaggio con Marcello Sensi, raggiunti dal pari di Cornelius e superati dal gol vittoria firmato Andrea Petagna, entrato in campo a partita in corso.

Vittorie di misura per Cagliari (1-0 sul Crotone alla Sardegna Arena, stadio inaugurato questo pomeriggio) e Udinese (1-0 sul Genoa grazie alla marcatura di Jankto).

Nel match delle 16 fra Lazio e Milan, dominio dei biancocelesti che lasciano le briciole ai rossoneri di Vincenzo Montella. Bastano 12′ di gioco effettivo, poco meno di trenta con l’intervallo compreso, alla formazione di Simone Inzaghi per archiviare la pratica: tripletta di Ciro Immobile nel giro di dieci minuti e poker firmato Luis Alberto. Sul 4-0, gol della bandiera siglato da Riccardo Montolivo.

Lazio-Milan 4-1 (38′ rig./42’/48′ Immobile (L), 50′ Luis Alberto (L), 56′ Montolivo (M))
90+4′ – È FINITA ALL’OLIMPICO! Una super Lazio batte 4-1 il Milan: tripletta di Ciro Immobile e gol di Luis Alberto.
90′ –
Concessi quattro minuti di recupero.
56′ – RICCARDO MONTOLIVO! Accorcia le distanze il Milan: sugli sviluppi di un calcio punizione battuto da Calhanoglu, il 32enne rossonero supera Strakosha da distanza ravvicinata.
55′ – Doppio cambio nel Milan: fuori Cutrone per Calhanoglu e Borini per Kalinic.
55′ –
Sinistro di Suso, interviene coi pugni Strakosha ad allontanare la sfera.
50′ – LUIS ALBERTO, POKER LAZIO!!!! Assist, tanto per cambiare, di Ciro Immobile e secondo gol in Serie A per lo spagnolo.
48′ – TRIPLETTAAAAAAAAAAAA!!! CIRO IMMOBILE SCATENATO ALL’OLIMPICO! Comodo sinistro da distanza ravvicinata, Donnarumma subisce ancora.
17.05 – Iniziata la ripresa di Lazio-Milan.
16.48 – Finisce il primo tempo all’Olimpico: 2-0 Lazio, decide una doppietta di Ciro Immobile.
42′ – CHE GOL!!! ANCORA CIRO IMMOBILE, RADDOPPIO BIANCOCELESTE!
Straordinaria marcatura dell’attaccante campano che fulmina Donnarumma con un gran destro al volo.
38′ – CIRO IMMOBILE!!!! Lazio in vantaggio
, calcio di rigore eseguito con grande potenza dall’attaccante biancoceleste.
37′ –
Calcio di rigore per la Lazio. Fallo di Kessiè!
30′ –
Partita equilibrata e divertente: ancora nessun gol, Lazio-Milan 0-0.
17′ –
Proprio Bastos va ad un millimetro dal gol! Si salva il Milan.
16′ – Entra in campo Bastos al posto di Wallace.
15′ –
Sembra essere grave l’infortunio di Wallace. Simone Inzaghi prepara così la prima sostituzione.
12′ –
Wallace rimane a terra per un problema fisico. Gioco fermo all’Olimpico.
9′ –
Una buona azione del Milan culmina con la conclusione di Kessiè. Traiettoria centrale, tutto facile per Strakosha.
5′ –
Borini si trova il pallone sul destro ma non inquadra la porta difesa da Strakosha.
16.01 – COMINCIA LAZIO-MILAN!
15.54 –
Tutto pronto all’Olimpico per il calcio d’inizio di Lazio-Milan.
15.46 – FORMAZIONE UFFICIALE LAZIO (3-4-2-1):
Strakosha; Wallace, De Vrij, Radu; Basta, Parolo, Leiva, Lulic; Luis Alberto, Milinkovic; Immobile.
15.45 – FORMAZIONE UFFICIALE MILAN (4-3-3): 
Donnarumma; Calabria, Bonucci, Musacchio, Ricardo Rodriguez; Biglia, Montolivo, Kessiè; Suso, Cutrone, Borini.
15.17 –
Donnarumma e Strakosha sono i primi giocatori a scendere in campo per il riscaldamento.
13.24 – Lazio-Milan slitta di un’ora ma si giocherà regolarmente. Calcio d’inizio fissato per le 16.
13.10 –
Pare che il Prefetto abbia deciso. Lazio-Milan inizierà alle 16, si attende il comunicato ufficiale.
13.04 –
Proposto un nuovo orario per il calcio d’inizio: Lazio-Milan potrebbe giocarsi alle 16.
12.53 –
Nuovi aggiornamenti: Lazio-Milan sicuramente non si giocherà alle ore 15 ma, secondo alcune indiscrezioni, potrebbe venire posticipata alle 18 o alle 20.45!
12.03 –
Ufficiale il rinvio di Lazio-Milan! Problemi di ordine pubblico dovuti al nubifragio che sta colpendo Roma in queste ore.
11.30 – La partita dell’Olimpico potrebbe non giocarsi a causa del maltempo. Seguiranno aggiornamenti a riguardo.

Atalanta-Sassuolo 2-1 (28′ Sensi (S), 35′ Cornelius (A), 77′ Petagna (A))
90+5′ – FINISCE QUI! L’Atalanta conquista i primi tre punti stagionali grazie al successo in rimonta sul Sassuolo!
90+3′ –
Sassuolo a centimetri dal pareggio con Berisha neutralizza il colpo di testa di Acerbi!
90+2′ –
Contropiede Atalanta con Petagna che serve Gomez, anticipato poi da Marcello Sensi.
77′ – RETE CONVALIDATA!!! GOL DI ANDREA PETAGNA, ATALANTA IN VANTAGGIO.
77′ –
Ha segnato Petagna ma l’arbitro attende la decisione del VAR!
75′ – Altra sostituzione nel Sassuolo: fuori Falcinelli, dentro Ragusa.
73′ – Fuori Mazzitelli, dentro Duncan: è questo il primo cambio nel Sassuolo.
68′ –
Problema fisico per Gosens, costretto ad abbandonare il campo.
57′ –
Si fa male Domenico Berardi, colpito duramente da Gomez.
56′ –
Convincente inizio di secondo tempo per il Sassuolo.
16.07 – Ripresa iniziata a Bergamo.
15.50 – Pareggio dopo il primo tempo: all’iniziale vantaggio del Sassuolo con Sensi, ha risposto Cornelius.
45+1′ –
Colpo di testa di Falcinenelli, palla di poco a lato! Che occasione!
35′ – IL PAREGGIO DELL’ATALANTA! Andreas Cornelius
si sbarazza di Magnanelli e beffa Consigli per il gol dell’uno a uno.
28′ – STEFANO SENSI!!!! NEROVERDI AVANTI A BERGAMO!!
Ripartenza strepitosa del Sassuolo: nella fase finale dell’azione Lirola serve Sensi che, dopo una corsa di oltre sessanta metri, spiazza Berisha.
21′ –
Traversone di Gomez, Consigli anticipa Ilicic e fa ripartire il Sassuolo.
19′ –
Berardi calcia in precario equilibrio, palla fuori alla destra di Berisha.
6′ –
Parte forte l’Atalanta. Il Sassuolo prova a resistere agli attacchi dei nerazzurri.
15.04 – Cominciata la sfida.
14.56 –
Un nubifragio si sta abbattendo anche su Bergamo ma non è a rischio lo svolgimento della partita.
14.08 – FORMAZIONE UFFICIALE ATALANTA (3-4-3):
Berisha; Masiello, Toloi, Caldara; Castagne, de Roon, Cristante, Gosens; Gomez, Cornelius, Ilicic.
14.07 – FORMAZIONE UFFICIALE SASSUOLO (3-5-2):
 Consigli; Acerbi, Cannavaro, Letschert; Lirola, Sensi, Magnanelli, Mazzitelli, Adjapong; Berardi, Falcinelli.
11.31 – Sarà il sig. Gianluca Manganiello della sezione di Pinerolo a dirigere Atalanta-Sassuolo. Assistenti saranno Del Giovane e Santoro, quarto uomo Rapuano di Rimini. VAR affidato a Massimiliano Irrati e Antonello Balice.
11.30 – Entrambe le squadre chiamate a rimediare ad un inizio di stagione piuttosto deludente: due sconfitte per i bergamaschi, un pareggio ed un ko per gli ospiti. Si gioca all’Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo alle 15!

Cagliari-Crotone 1-0 (33′ Sau)
90+5′ – FISCHIO FINALE ALLA SARDEGNA ARENA! Il Cagliari vince grazie al gol di Marco Sau!
88′ –
Punizione calciata molto bene da Barberis, palla fuori alla destra di Cragno.
85′ –
Farias salta Barberis poi sbaglia nel tentativo di scodellare il pallone all’interno dell’area.
56′ –
Assedio del Crotone che cerca il gol del pareggio!
52′ –
Ci prova Budimir, Cragno si oppone e salva il risultato.
16.06 – Iniziato il secondo tempo!
15.49 – Finisce il primo tempo: Cagliari-Crotone 1-0.
33′ – MARCO SAU!!! Il Cagliari passa in vantaggio alla Sardegna Arena!
32′ –
Pessima esecuzione di Rolando Mandragora che calcia in curva.
31′ –
Pisacane atterra Marcello Trotta, punizione per il Crotone da zona interessante.
24′ –
Colpo di testa di Pavoletti, gran parata di Cordaz a salvare il risultato!
20′ –
Fallo di Budimir su Andreolli. Calcio di punizione a favore del Cagliari.
15.02 – Partiti a Cagliari!
14.59 –
In campo le due formazioni alla Sardegna Arena, nuovo stadio costruito a tempo di record.
14.16 – FORMAZIONE UFFICIALE CAGLIARI (4-3-1-2):
Cragno; Padoin, Andreolli, Pisacane, Capuano; Dessena, Cigarini, Barella; Joao Pedro; Pavoletti, Sau.
14.15 – FORMAZIONE UFFICIALE CROTONE (4-3-1-2): Cordaz; Sampirisi, Ceccherini, Cabrera, Martella; Rohden, Barberis, Mandragora; Stoian; Budimir, Trotta.
11.30 – Il Cagliari, dopo le sconfitte contro Juventus e Milan, cerca i primi punti stagionali. Il Crotone affronta la trasferta con il desiderio di ottenere la prima vittoria in campionato. Si parte alle 15.

Udinese-Genoa 1-0 (16′ Jankto)
90+3′ – ALLA DACIA ARENA ARRIVA IL SUCCESSO DELL’UDINESE! Jankto decide la partita in favore della formazione friulana, Genoa ancora a secco di vittorie.
83′ –
Taarabt ad un passo dal gol del pari!
82′ –
Rovesciata di Galabinov, tutto comodo per Scuffet.
79′ – Pazzesco a Udine! Dura appena sei minuti la partita di Giuseppe Pezzella, entrato in campo al 73′ ed espulso in questo momento. Ristabilita la parità numerica.
69′ –
Brutto intervento di Behrami su Biraschi, che non può proseguire la partita.
55′ – Ammonito Kevin Lasagna.
49′ –
Jankto ad un passo dalla doppietta personale. Lajovic perde la marcatura del calciatore ceco che conclude col sinistro ma trova attento Mattia Perin.
16.10 – Iniziata la ripresa di Udinese-Genoa.
15.53 – Finisce il primo tempo con l’Udinese avanti grazie alla rete di Jankto.
45′ –
Concessi ben cinque minuti di recupero.
40′ – Secondo cambio nel Genoa: Omeonga entra al posto di Goran Pandev.
38′ –
Che parata di Perin! De Paul calcia molto bene col destro ma trova l’opposizione del portiere avversario.
37′ – Clamoroso alla Dacia Arena!
Maresca va a visionare il VAR e successivamente estrae il cartellino rosso all’indirizzo di Bertolacci per il precedente fallo su Lasagna. Assegnato un calcio di punizione all’Udinese.
35′ – Problema al ginocchio sinistro per Lapadula che lascia il campo. Entra Galabinov.
33′ –
Lasagna colpito da Bertolacci quando stava per concludere verso la porta. L’arbitro Maresca attende gli sviluppi dell’azione poi ferma il gioco.
18′ –
Lapadula prova a scappare in velocità sulla destra. L’ex Milan va al cross ma trova una deviazione.
16′ – UDINESE IN VANTAGGIO!!
Nuytinck colpisce il palo, Jankto si fa trovare pronto e calcia al volo sulla ribattuta! Perin non può nulla, 1-0.
12′ –
Partita molto equilibrata, ancora nessun gol fra Udinese e Genoa.
4′ –
Cross di Lazovic all’interno dell’area, Danilo arriva per primo sul pallone e si rifugia in calcio d’angolo.
15.03 – Fischio d’inizio alla Dacia Arena, è cominciata Udinese-Genoa!
14.12 – FORMAZIONE UFFICIALE UDINESE (4-3-3):
Scuffet; Larsen, Danilo, Nuytinck, Samir; Barak, Behrami, Jankto; De Paul, Maxi Lopez, Lasagna.
14.11 – FORMAZIONE UFFICIALE GENOA (3-4-3): Perin; Biraschi, Rossettini, Gentiletti; Lazovic, Bertolacci, Veloso, Laxalt; Pandev, Lapadula, Taarabt.
13.07 –
I teloni coprono il campo. Ad Udine piove ininterrottamente da ieri sera ma la partita non è a rischio.
11.30 – Udinese ancora a zero, Genoa a uno. Alla Dacia Arena si affrontano due squadre vogliose di rivalsa dopo un inizio di stagione decisamente sottotono: arbitra Fabio Maresca della sezione di Napoli.

Verona-Fiorentina 0-5 (2′ Simeone, 10′ rig. Thereau, 24′ Astori, 62′ Veretout, 89′ Gil Dias)
90+2′ – È FINITA! Al ‘Bentegodi’ arriva la prima vittoria stagionale della Fiorentina che rifila cinque reti al malcapitato Verona.
89′ – CINQUINA VIOLA! Bruno Gaspar per Gil Dias che insacca alle spalle di Nicolas!
83′ –
Tiro a giro di Simeone con la palla che termina fuori di poco!
77′ –
Marco Benassi va al tiro ma non inquadra la porta.
71′ – Gil Dias entra in campo al posto di Federico Chiesa.
62′ – CAPOLAVORO DI JORDAN VERETOUT! Punizione calciata in maniera perfetta
dal nuovo acquisto della Fiorentina, 4-0!
59′ –
Destro rasoterra di Bessa, bene Sportiello!
49′ –
Sinistro dalla distanza di Buchel, Sportiello respinge come può e mantiene la porta inviolata.
16.05 – Iniziata la ripresa! Nel Verona ha fatto il suo ingresso in campo l’ex bianconero Kean, classe 2000.
15.47 – Terminato il primo tempo con la Fiorentina avanti di tre reti.
41′- Simeone allontana il pallone a gioco fermo e viene ammonito dal direttore di gara.
29′ –
Fares ruba palla a Bruno Gaspar poi va a servire Pazzini, che calcia alto. Prima occasione del match per il Verona.
24′ – DAVIDE ASTORI! Tiro con l’esterno sinistro per Astori che trova il terzo gol della Fiorentina.
16′ –
Veretout!! Fiorentina ad un passo dal 3-0, Nicolas salva in calcio d’angolo.
15′ –
Destro in diagonale per Simeone, palla sul fondo!
11′ –
Ferrari si fa male nel tentativo di bloccare una ripartenza di Thereau. Gioco fermo.
10′ – CYRIL THEREAU!! Perfetta esecuzione dal dischetto
per il numero 77 viola, che spiazza Nicolas e porta la Fiorentina avanti di due reti. 
9′ –
Penalty per la Fiorentina. Atterrato Federico Chiesa in area di rigore.
2′ – GIOVANNI SIMEONE!!!
Fiorentina subito in vantaggio: Benassi calcia dalla distanza, Nicolas respinge sui piedi dell’argentino che insacca in rete.
15.01 – E’ cominciata Verona-Fiorentina!
14.58 –
Entrano in campo le due squadre! Buona cornice di pubblico al Bentegodi.
14.20 – FORMAZIONE UFFICIALE VERONA (4-3-3):
Nicolas; Ferrari, Caceres, Heurtaux, Souprayen; Zuculini, Buchel, Bessa; Fares, Pazzini, Verde.
14.19 – FORMAZIONE UFFICIALE FIORENTINA (4-2-3-1): Sportiello; Gaspar, Pezzella, Astori, Biraghi; Badelj, Veretout; Chiesa, Benassi, Thereau; Simeone.
11.31 –
A dirigere Verona-Fiorentina sarà Antonio Damato di Barletta, coadiuvato da Di Vuolo e Baccini. Quarto uomo Di Martino della sezione di Teramo; addetti al VAR Pairetto e Calvarese.
11.30 – L’Hellas Verona ospita una Fiorentina col morale a zero dopo i due ko in altrettante uscite stagionali. Al ‘Bentegodi‘, gli uomini di Stefano Pioli proveranno a cancellare lo zero dalla casella punti.

  •   
  •  
  •  
  •