Ecuador-Argentina risultato finale 1-3: la tripletta di Messi porta l’Argentina al mondiale

Pubblicato il autore: lorenzo muffato Segui

Copa America 2016

Finisce qui. La tripletta di Lionel Messi ai danni dell’Ecuador assicura l’accesso diretto al mondiale di Russia 2018. Dopo lo svantaggio iniziale, i ragazzi di Sampaoli non si sono arresi e grazie al proprio capitano, autentico protagonista del match, riescono a vincere il match per 3-1.

93′ Occasione per Mauro Icardi: para Banguera negando la gioia del gol al numero 9
91′ Stacca bene Estrada che anticipa Otamendi ma non trova lo specchio della porta. Risultato ancora sul 3-1 in favore dell’Argentina
90′ Terzo cambio per Sampaoli: esce Salvio, entra Fazio
89′ Calcio di punizione a favore dei padroni di casa sulla trequarti avversaria
87′ Ammonizione per Mascherano
86′ Gran progressione di Uchuari che serve Ibarra per il traversone che viene bloccato al petto da Romero
84′ Seconda sostituzione per Sampaoli: esce Di Maria, entra Paredes
82′ Steso Messi che resta a terra. Sarà calcio di punizione per l’Argentina che riparte dalla propria metà campo
80′ Viene fischiata dai propri tifosi la nazionale ecuadorena. Fischi comunque ingenerosi per quanto fatto vedere dalla formazione di Celico
78′ L’appena sostituito tra le fila della nazionale ospite, Benedetto, non ha avuto grandi palloni giocabili. Si è messo al servizio della squadra facendo girare molto bene il gioco, vediamo Icardi
77′ Secondo cambio per l’Ecuador: esce Intriago, entra Uchuari
76′ Sostituzione nell’Argentina: esce Benedetto entra Mauro Icardi
75′ Grande numero di Di Maria che lancia Benedetto. Senza troppa fretta reimposta l’azione il centravanti della squadra ospite
74′ Altro fallo di Biglia che rischia il secondo giallo. L’arbitro è clemente però
73′ Traversone impreciso di Acuna dal lato sinistro del campo, riparte l’Ecuador
72′ Calcio di punizione subito da Messi, riparte la squadra ospite
71′ Conclusione da posizione impossibile calciata da Velasco. Tiro che finisce alle stelle
70′ Apparentemente confusa la manovra offensiva dell’Ecuador che cerca un pertugio nella difesa albiceleste
68′ Lancio di Mascherano verso Messi: stop della pulce sull’out di destra, pallone giocato alla ricerca di Benedetto, passaggio debole che viene intercettato, sarà corner
67′ Benedetto spazia in mezzo al campo e riparte da Romero. Al momento una sola squadra in campo, l’Argentina
65′ Un grandissimo Lionel Messi manda la propria squadra sul punteggio di 1-3 grazie alla sua tripletta
63′ Gooooolllllllllll tripletta di Messi
: si guarda intorno, accelera, entra in area e beffa il portiere con un colpo sotto. Superlativo Messi
61′ Altra palla persa da Messi su raddoppio di marcatura, costretto a stendere Intriago l’argentino Biglia che riceve l’ammonizione
58′ Attacca in velocità l’Ecuador, entra in area il velocista Ramirez che viene chiuso da Otamendi. Sarà corner per l’Ecuador
56′ Punizione a favore dell’Argentina, batte lungo Otamendi. Manovra l’Argentina con Messi che scambia con Di Maria senza trovare lo spazio per il cross, dove al centro area è pronto Benedetto
54′ Ancora errore di Velasco che regala il pallone agli ospiti
52′ Finisce sul taccuino Acuna per l’Argentina
50′ Ibarra soffia il pallone a Messi sull’out di destra e riparte con Valencia che viene spinto da Mercado, punizione Ecuador
48′ Rimessa dal fondo per l’Ecuador che manovra in avanti
46′ Comincia la ripresa.
Pallone giocato subito dalla nazionale capitanata da Messi, autore di una doppietta nel primo tempo
46′ Finisce qui il primo tempo della sfida tra Ecuador e Argentina con il risultato di 1-2. Russia più vicina, ma ancora da raggiungere. Ecuador-Argentina LIVE
45′ Pallone che viene recuperato dalla formazione di Sampaoli: possesso Argentina
43′ L’Ecuador cerca di controllare il possesso della sfera con scambi ordinati
41′ Primo cambio del match: esce Cevallo entra Valencia per l’Ecuador
40′ Serie di lanci imprecisi. Partita in fase di stallo
38′ Il pallone viene guadagnato dall’Ecuador che gioca con troppa fretta e regala il possesso agli avversari
36′ Ancora un calcio di punizione guadagnato da Messi. Lo stesso numero 10 sul punto di battuta, difficile la conclusione però
34′ Cerca il numero Romario Ibarra. Sarà corner per i padroni di casa. Sugli sviluppi del corner, Romero non trattiene un traversone e concede un altro tiro dalla bandierina
33′ Grande occasione per Di Maria che si trova davanti a Banguera, gran parata dell’estremo difensore
31′ Manovra l’Argentina cercando il pertugio per infilare nuovamente la difesa ecuadorena
29′ Corner per l’Ecuador. Sul punto di Cevallos, respinge la difesa. Può ripartire la squadra di Sampaoli
28′ Calcio di punizione conquistato da Lionel Messi nel cerchio del centrocampo
26′ Calcio di punizione per i padroni di casa dalla trequarti offensiva
25′ Squadre molto lunghe. Rimessa laterale per l’Ecuador nella metà campo avversaria
22′ L’Argentina si porta in vantaggio dopo il gol subito ad inizio partita. Attendiamo la reazione dell’Ecuador
20′ Goooooooollllllllllll doppietta di Messi:
caparbietà della pulce che vince un rimpallo al limite dell’area. Gran sinistro sotto l’incrocio che batte l’estremo difensore, 2-1 Argentina!
18′ Ci prova Messi con il sinistro, respinge la barriera, sarà corner
17′ Calcio di punizione in favore degli ospiti, atterrato Messi. Tiro dai 28′ metri
16′ Taglia il campo Messi che dalla destra si sposta sull’out di sinistra e calcia, ottima risposta di Banguera
15′ Corner per gli ospiti, respinto dalla difesa avversaria che innesca il contropiede
14′ Primo ammonito del match: Cevallos per l’Ecuador
13′ Goooooooolllllllll pareggio dell’Argentina:
grande scambio Di Maria – Messi, quest’ultimo riceve il pallone sul dischetto del rigore e non lascia scampo alla difesa avversaria, 1-1
11′ Conclusione per i padroni di casa: Ramirez cerca la rete dai 40′ metri, blocca Romero
10′ Corner per l’Argentina, respinge la difesa, il pallone finisce sui piedi di Di Maria che cerca il sinistro, pallone che si spegne sul fondo
9′ Gran discesa di Ramirez che cerca un compagno in area con un cross. Respinge Otamendi
6′ Ancora Ecuador: tiro da fuori area da parte di Ibarra, respinto, viene raccolto da Romero in presa sicura
4′ L’Argentina comincia a far girare il pallone nella propria metà campo. Il gol subito ha scosso la formazione di Sampaoli
1’Gooooooooolllllllll vantaggio Ecuador dopo 45′ secondi:
completamente aperta la difesa dell’albiceleste e Romario Ibarra a tu per tu con Romero non sbaglia, 1-0 Ecuador
1′ Il futuro della nazionale albiceleste è racchiuso in questi 90′ minuti. L’arbitro Daronco fischia l’inizio del match tra Ecuador-Argentina LIVE su SuperNews
Ecuador-Argentina LIVE-
Tra pochi minuti la nazionale albiceleste, capitanata da Lionel Messi, si gioca l’ultimo pass disponibile per Russia 2018 contro l’arcigno Ecuador. Il match comincerà subito in salita per gli ospiti, dato che la partita si gioca nella città di Quito, all’incirca 2800 sopra il livello del mare. Condizioni climatiche molto ardue, infatti, per chi non è abituato a queste altezze si abbassa molto la capacità polmonare. Complicata la classifica per gli argentini che si trovano ancorati in quinta posizione, a braccetto con la formazione del commissario tecnico Ricardo Gareca, entrambe a 25 punti. 
Questa, la classifica del girone sudamericano:
Brasile 38, Uruguay 28, Cile 26, Colombia 26, Perù 25, Argentina 25, Paraguay 24, Ecuador 20, Bolivia 14, Venezuela 9. 

Ecuador-Argentina LIVE- In caso di pareggio, si metterebbe davvero male per l’Argentina che si vedrebbe sbattuta fuori dal mondiale. Il calcio sudamericano ha abituato i suoi fans a grandi colpi di scena, fino al triplice fischio del direttore di gara, l’accesso per la favola Russia 2018 resterà in bilico non solo per la formazione di Sampaoli e per il Perù, ma resta in corsa anche il Paraguay che sempre alle 1:30 (ora italiana), affronta il Venezuela. Andiamo a vedere le formazioni ufficiali per il match Ecuador-Argentina LIVE.

Formazioni Ufficiali Ecuador-Argentina LIVE – 

Ecuador (4-2-3-1): Banguera; Velasco, Arboleda, Aimar, Ramirez; Orejuela, Intriago; Ibarra, Cevallos, Ibarra; Ordonez. A disposizione: Ortiz, Piedra, Garces, Preciado, Mina, Arroyo, Lopez, Murillo, Plata, Uchuari, Valencia. Allenatore: J. Celico.

Argentina (4-2-3-1): Romero; Mercado, Otamendi, Mascherano, Acuna; Biglia, Perez; Salvio, Messi, Di Maria; Benedetto. A disposizione: Guzman, Marchesin, Casco, Fazio, Pezzella, Paredes, Banega, Gomez, Dybala, Icardi, Rigoni. Allenatore: J. Sampaoli

Direttore di gara: Daronco (Bra)

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •