Under 21, Italia-Russia 3-2: Parigini-Orsolini operano la rimonta, festa azzurra (HIGHLIGHTS)

Pubblicato il autore: Lorenzo Carini Segui

Italia-Russia
Continua a vincere la nazionale Under 21 guidata da Luigi Di Biagio.
Al “Benito Stirpe” di Frosinone, è maturato il quarto successo consecutivo degli azzurrini, imbattuti da due mesi e mezzo (ultima sconfitta datata 1 settembre, in amichevole contro la Spagna).

L’Italia, qualificata di diritto ai Campionati Europei del 2019 in programma proprio nel nostro paese, ha sconfitto la Russia per 3-2: ad aprire le marcature, a nostro favore, è stato il portiere avversario Leshchuk che ha commesso una vera e propria papera su calcio d’angolo battuto da Verde. Dopo aver dominato in lungo e in largo per 45′, i nostri giovani hanno allentato la presa nel finale della prima frazione: gli uomini di Bushmanov hanno approfittato del momento e sono riusciti a trovare il pareggio con Rasskazov.

Chiuso il primo tempo sull’1-1, i russi sono rientrati in campo nella ripresa fiduciosi e con l’obiettivo di portare a casa il match. E non ci sono andati poi così lontano, visto il gol del 2-1 siglato da Bakaev al 71′. A ristabilire la parità è Vittorio Parigini, attaccante del Benevento subentrato a Fabio Depaoli poco prima dello scoccare dell’ora di gioco, che con un destro al volo batte Leshchuk.
Al minuto 84, l’arbitro vede un fallo di mano di Kuchaev e concede il penalty all’Italia: dal dischetto si presenta Patrick Cutrone, che ha il primo match point. L’attaccante del Milan, però, si fa respingere la conclusione dall’estremo difensore russo, il quale verrà beffato poi da Riccardo Orsolini in pieno recupero. E’ proprio il calciatore dell’Atalanta, infatti, a segnare la rete del 3-2 ed a consegnare all’Italia una grande vittoria.

Italia-Russia U21 3-2 (12′ aut. Leshchuk, 45+1′ Rasskazov, 71′ Bakaev, 77′ Parigini, 90+3′ Orsolini)
Amichevole internazionale, Stadio Benito Stirpe (Frosinone)

SECONDO TEMPO
90+5′ – FISCHIO FINALE!!! Continua a vincere l’Italia Under 21: al “Benito Stirpe” di Frosinone, gli azzurrini battono la Russia per 3-2.
90+3′ – GOL PAZ-ZE-SCOOOOOOOOOOO!!!!
Traversone di Parigini per la girata di Riccardo Orsolini che spiazza Leshchuk con una conclusione imprendibile.
90′ –
Cinque minuti di recupero.
84′ – RIGORE SBAGLIATO DA PATRICK CUTRONE!!!
L’attaccante del Milan calcia alla sinistra di Leshchuk, che con un ottimo intervento riesce ad evitare il terzo gol azzurro.
84′ –
Tocco di mano di Kuchaev, calcio di rigore in favore dell’Italia. 
77′ – GRANDISSIMO GOL DI VITTORIO PARIGINI!!!!
Super giocata di Patrick Cutrone: traversone al centro dell’area per l’attaccante del Benevento che con un destro al volo ha trafitto Leshchuk!
71′ – HA RADDOPPIATO LA RUSSIA!!!
Ha segnato Bakaev, male la difesa azzurra che ha concesso troppo spazio agli avversari.
67′ – SOSTITUZIONI RUSSIA: fuori Melkadze e Zhigulev, dentro Zhamaletdinov e Chalov.
66′ –
Corner battuto da Bakaev, Chernov colpisce di testa e centra il palo alla sinistra di Scuffet! Russia vicinissima al gol del vantaggio.
66′ – SOSTITUZIONE ITALIA: dentro Felicioli al posto di Pezzella.
65′ – SOSTITUZIONI ITALIA: Favilli e Murgia subentrano a Bonazzoli e Mandragora.
59′ –
Giocata personale di Melkadze che entra in area dopo aver superato due difensori azzurri e calcia in porta, Scuffet salva il risultato.
57′ – SOSTITUZIONI ITALIA: escono Verdi e Depaoli, in campo Orsolini e Parigini.
55′ – SOSTITUZIONI RUSSIA: fuori Fomin e Obliakov, dentro Kuchaev e Zuev.
55′ – Ammoniti Dickmann e Bakaev.
53′ –
Verde perde palla in zona pericolosa, ne approfitta Zhigulev che calcia dalla distanza: fuori!
51′ –
Cross di Dickmann, Cutrone tenta la girata al volo ma non colpisce bene il pallone.
49′ –
La Russia è tornata in campo con un atteggiamento totalmente diverso rispetto a quello del primo tempo. L’Italia non riesce a creare occasioni dalle parti di Leshchuk.
46′ – SOSTITUZIONE ITALIA: fuori Audero, dentro Scuffet.

19.32 – COMINCIATA LA RIPRESA DI ITALIA-RUSSIA.

PRIMO TEMPO
45+1′ – HA PAREGGIATO LA RUSSIA ALLO SCADERE! Destro ad incrociare di Rasskazov, niente da fare per Audero. Termina in parità il primo tempo di Italia-Russia al “Benito Stirpe” di Frosinone.
45′ –
Concesso un minuto di recupero.
43′ –
Cross di Dickmann, Depaoli si libera della marcatura di un difensore ma non riesce ad entrare in contatto con il pallone.
40′ –
Si gioca a ritmi piuttosto bassi. E’ la Russia ad attaccare in questo momento, l’Italia attende un errore degli avversari per innescare il contropiede.
35′ –
Tiro di Zhigulev dal limite dell’area, palla alle stelle.
33′ –
Due occasioni nel giro di pochi istanti per l’Italia sull’asse Verde-Bonazzoli! 
29′ –
Ancora un tentativo di parte di Mandragora, che non vede Cutrone nel mezzo e allora prova l’azione personale: tiro troppo debole col mancino, facile parata di Leshchuk.
26′ –
Grande chiusura difensiva di Dickmann su Obliakov! Applausi a scena aperta per il difensore del Novara.
21′ –
Italia vicinissima al raddoppio con Federico Bonazzoli, che non sfrutta al meglio un cross di Pezzella spedendo il pallone a lato.
19′ –
Prova a farsi vedere la Russia dalle parti di Audero. Cross di Rasskazov per Bakaev, molto bravo Capradossi a disturbare l’avversario al momento dello stacco di testa.
15′ –
Sinistro a giro di Mandragora, out.
12′ – ITALIA IN VANTAGGIO!!!
Sugli sviluppi di un corner battuto da Verde, Leshchuk compie un intervento goffo ed insacca la sfera nella propria porta.
10′ – PALO!!!
Grandissima ripartenza dell’Italia. Verde serve ottimamente Patrick Cutrone, che va al tiro da distanza ravvicinata ma è sfortunato perchè il pallone colpisce il palo e termina sul fondo alla destra di Leshchuk.
8′ –
Bonazzoli calcia dal limite dell’area, ma la sua conclusione viene murata da Chernov! 
6′ –
Chance da gol per Patrick Cutrone: colpo di testa dell’attaccante del Milan, palla sull’esterno della rete.
5′ –
Bene gli azzurri in questa prima fase, la Russia non riesce ad uscire dalla propria metà campo.

18.30 – È COMINCIATA LA PARTITA!
18.29 – Tutto pronto per il calcio d’inizio di Italia-Russia.
18.25 –
 È il momento degli inni nazionali!
18.20 – FORMAZIONE UFFICIALE ITALIA (4-4-2)
: Audero; Dickmann, Capradossi, Romagna, Pezzella; Depaoli, Barella, Mandragora, Verde; Cutrone, Bonazzoli.
18.20 – FORMAZIONE UFFICIALE RUSSIA (4-2-3-1)
: Leshchuk; Rasskazov, Chernov, Dovbnya, Lysov; Lanin, Fomin; Obliakov, Zhigulev, Bakaev; Melkadze.
18.18 –
Sta piovendo a Frosinone. Assisteremo, quindi, ad una gara “bagnata”, ma non mancherà certamente lo spettacolo con i nostri azzurrini in campo.
18.10 –
Sarà il croato Fran Jovic a dirigere Italia-Russia. Designati, in qualità di assistenti, Ivica Modric e Igor Krmar; quarto uomo Maurizio Mariani.
18.00 –
Amici di SuperNews, buonasera dal “Benito Stirpe” di Frosinone e benvenuti alla diretta scritta dell’amichevole Under 21 fra Italia e Russia. Il calcio d’inizio è fissato per le 18.30, restate con noi!
17.50 – PROBABILE FORMAZIONE ITALIA (4-4-2)
Audero; Dickmann, Romagna, Mancini, Pezzella; Orsolini, Murgia, Locatelli, Chiesa; Favilli, Cutrone.
17.50 – PROBABILE FORMAZIONE RUSSIA (4-2-3-1)Leshchuk; Rasskazov, Likhachev, Chernov, Shakuro; Zhigulev, Lanin; Bakaev, Obliakov, Zuev; Melkadze.

Torna in campo la nazionale azzurra Under 21 guidata da Luigi Di Biagio.
Al “Benito Stirpe“, la nuova casa del Frosinone, l’Italia ospita i pari età della Russia: non c’è nulla in palio, ma i nostri ragazzi dovranno dimostrare di essere all’altezza dei Campionati Europei in programma nel 2019, per i quali siamo già qualificati come nazione ospitante.
L’incontro avrà inizio alle 18.30: SuperNews vi offrirà la diretta scritta per non farvi perdere nemmeno un’azione.

Il CT italiano, secondo le ultime indiscrezioni, dovrebbe optare per il 4-4-2, con la coppia d’attacco formata da Andrea Favilli e Patrick Cutrone. Spazio a centrocampo per Federico Chiesa, Riccardo Orsolini, Alessandro Murgia e Manuel Locatelli. In difesa, invece, dovrebbero trovare spazio Dickmann e Pezzella sugli esterni con Romagna e Mancini al centro.
Per quanto concerne la squadra ospite, il commissario tecnico Bushmanov pare voglia schierare il 4-2-3-1: Bakaev, Oblyakov e Zuev sulla trequarti a sostegno dell’unica punta Georgi Melkadze, in forza allo Spartak Mosca di Massimo Carrera.

  •   
  •  
  •  
  •