Bari-Pescara 1-0: Brienza risolve il match per gli uomini di Grosso. I biancorossi sono terzi

Pubblicato il autore: marco.stiletti Segui


Il Bari batte il Pescara e riesce ad arrivare al terzo posto della classifica anche se in concomitanza con il Parma. A decidere il match è Brienza che con un calcio piazzato spiazza Fiorillo. Abruzzesi che nel secondo tempo praticamente sono stati lontano dalla porta fino al gol dell’attaccante dei pugliesi. Poi sul finale hanno provato gli uomini di Zeman a pareggiare e invece il pari non è mai arrivato. Ottima prova degli  undici di Grosso che sembra aver svoltato in campionato e dritti verso la promozione o almeno verso i play off.

90’+6′- L’arbitro fischia la fine della partita.
90’+4′-
Fuorigioco di Galano. Grande partita del capitano del Bari, che malgrado i 96 minuti giocati, ha ancora forza per rincorrere il pallone.
90’+2′-
Pallonetto di Galano a cercare nene appostato in area. Esce Fiorillo e anticipa l’attaccante del Bari.
90′-
Esce Cisse ed entra Nene.
89′-
Saranno sei i minuti di recupero.
89′-
Tiro di Crescenzi parato da Micai.
88′-
Floro Flores prova da posizione impossibile con un bel tiro al volo da dentro l’area, palla che attraversa tutto lo specchio della porta ed esce.
86′-
Brugman tiro da fuori ma la palla termina lontano dallo specchia della porta. Il Pescara prova a pareggiare, ma manca poco.
83′-
Crampi per Cisse che ha corso molto durante il match.
80′-
Esce Improta ed entra Floro Flores.
77′-
GOOOOLLLL!!! 1-0 Bari con Brienza. Il giocatore del Bari calcia direttamente in porta da piazzato: palla in rete complice la deviazione della barriera, che spiazza Fiorillo.
75′-
Doppio cambio per Zeman. Entra Crescenzi ed esce Zampano. Entra Valzania ed esce Palazzi.
73′-
I giocatori di Zeman vengono costantemente aggrediti non appena entrano in possesso del pallone.
70′-
Improta crossa ma intercetta Fornasier che spazza da fuori area.
67′-
Cisse la mette in mezzo in area ma nessuno tra Galano e Improta riesce a gettarla in rete.
65′-
Improta, tutto solo, colpisce di testa sugli sviluppi di calcio d’angolo: palla alta.
60′-
Bel suggerimento in profondità di Mazzotta per Mancuso: l’attaccante del Pescara però non aggancia, e sullo slancio travolge Micai in uscita.
58′-
Improta si accentra da fuori area, ma il tiro è moscio e non impensierisce Fiorillo.
56′-
Fiamozzi commette un fallo di mano.
53′-
Pescara in affanno in questi primi minuti di secondo tempo: il Bari pressa e riparte in velocità, senza concedere respiro agli avversari.
50′-
Avvio bruciante dei padroni di casa, che già in un paio di occasioni sono andati vicino al vantaggio.
47′-
Errore di Gyomber che favorisce Pettinari. Rimedia ottimamente Tonucci, chiudendo sulla punta pescarese.
45′-
Inizio secondo tempo.

SECONDO TEMPO

45′- L’arbitro Piccinini fischia la fine del primo tempo.
44′-
Non ci sarà recupero.
43′-
Sinistro di Galano che termina alta sopra la traversa la palla.
41′-
Brugman anticipato da Pettinari. Poi Carraro commette fallo su Tello e viene ammonito.
40′-
Petriccione commette fallo su Palazzi e si riparte con un calcio di punizione dal limite in favore del Pescara.
38′-
Tiro di Cisse ma Fiorillo para la conclusione.
36′-
Azione insistita di Cisse sulla fascia sinistra; il successivo cross del guineano, però, è fuori misura per Galano.
35′-
Ancora Cisse fermato dalla retroguardia barese.
31′-
Combinazione Anderson-Cisse ma il giocatore africano getta fuori dallo specchio della porta la palla.
30′-
Improta batte il calcio di punizione ma non va a buon fine.
29′-
Calcio di punizione per il Bari.
26′-
Cissè prova a sfondare centralmente ma viene fermato dalla retroguardia del Pescara.
25′-
Mazzotta crossa ma troppo sul portiere del Bari, Micai.
23′-
Ammonuto Fiamozzi per atterramento di Pettinari.
20′-
Anderson fermato da Brugman.
16′-
Tiro di Palazzi deviato e sarà calcio d’angolo per il Pescara.
13′-
La squadra di Zeman non riesce a trovare varchi nella retroguardia del Bari.
11′-
Prova a disimpegnarsi sulla fascia sinistra il Pescara, provvidenziale la chiusura di Anderson su Mancuso.
8′-
Petriccione entra duro su Palazzi, per il giocatore del Bari solo un richiamo verbale da parte dell’arbitro.
5′-
Micai salva su una conclusione di Palazzi.
3′-
Tonucci di testa ma la palla va di poco a lato.
1′-
Match iniziato.

20:15- FORMAZIONE UFFICIALE BARI (4-3-3): Micai ; Anderson, Tonucci, Gyomber, Fiamozzi; Petriccione ; Busellato,Tello ; Galano, Cissè, Improta. All. Grosso
20:10- FORMAZIONE UFFICIALE PESCARA (4-3-3):
Fiorillo; Zampano, Fornasier, Perrotta, Mazzotta; Palazzi, Carraro, Brugman; Mancuso, Pettinari, Del Sole. All. Zeman

20.05- Amici di Supernews buonasera e benvenuti al posticipo della quattordicesima giornata di serie B tra Bari e Pescara. Tra poco conosceremo le scelte dei due allenatori Grosso e Zeman.

19:30- PROBABILE FORMAZIONE BARI (4-3-3):
Micai-Anderson-Tonucci-Gyomber-Fiamozzi-Tello-Petriccione-Busellato-Galano-Cissé-Improta. All. Grosso
19:25- PROBABILE FORMAZIONE PESCARA (4-3-3):
Fiorillo-Zampano-Fornasier-Perrotta-Mazzotta-Palazzi-Carraro-Brugman-Mancuso-Pettinari-Baez. All. Zeman

Tre punti in palio nel posticipo tra Bari e Pescara che servono più ai pugliesi che nel caso di vittoria arriverebbero al terzo posto che agli abruzzesi che arriverebbero al ridosso dei play off. La scorsa giornata i pugliesi hanno pareggiato 2-2 contro la Salernitana mentre la squadra di Zeman, che non vince dallo scorso 21 ottobre contro l’Avellino, ha ottenuto lo stesso risultato in casa contro il Palermo. Sono diverse le defezioni per i pugliesi. Mancheranno all’appello Marrone, Morleo, Basha, D’Elia e Capradossi. Brienza e Cassani in dubbio. Le due squadre si affronteranno a specchio: i pugliesi proporranno il 4-3-3 con Galano e Improta alle spalle dell’unica punta che sarà Cissè. Tornerà tra i convocati sei mesi dopo lo stop Sabelli che andrà in panchina.

Non sorride, quindi, neanche Zeman, che per l’occasione sarà orfano dei nazionali Capone e Benali e degli infortunati Bovo, Balzano e Campagnaro. Modulo classico per gli abruzzesi, schierati col 4-3-3 con Mancuso, Pettinari e Baez a comporre il trio offensivo. Piccola chance di maglia da titolare per il giovane e talentuoso Del Sole. Brugman con più esperienza coordinerà il centrocampo insieme a Carraro, Mazzotta e Palazzi.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,