Italia-Svezia 0-0: vince il muro vichingo. Azzurri eliminati dai Mondiali 2018

Pubblicato il autore: marco.stiletti Segui


Termina 0-0 il match di San Siro tra Italia e Svezia.. Alla luce dell’1-0 dell’andata passa la Svezia; come sessanta anni fa gli azzurri sono fuori dalla kermesse mondiale. Una partita giocata d’assalto alla ricerca di un vantaggio, di un qualcosa che ci portasse ai Mondiali. Ma come Godot nell’omonima commedia di Samuel Beckett questo qualcosa (cioè la rete) non è arrivata mai. Insieme all’eliminazione dell’Italia sfuma anche il record di sei Mondiali per Gianluigi Buffon che lascia la Nazionale con una brutta partita che non è servita all’Italia per qualificarsi. Decisivo il gol a questo punto di Johansson dell’andata alla Friends Arena, ma gli azzurri nei due confronti non hanno proprio convinto, soprattutto in attacco dove è mancata la lucidità.

90’+5′- L’arbitro fischia la fine del match. Italia eliminata. Passa la Svezia.
90’+3′-
Ammonito Olsen per perdita di tempo.
90’+2′-
Tiro di Jorginho che termina di pochissimo a lato.
90′-
Saranno 5 i minuti di recupero.
89′-
Lustig allontana una palla pericolosa fuori dall’area.
87′-
Cross di Florenzi in area la prende Parolo di testa ma la palla va di pocchissimo fuori.
86′-
Tiro di El Shaarawy parato da Olsen.
84′-
Tiro di Belotti da fuori area ma la palla termina di poco a lato.
82′-
Colpo di testa di Parolo con Olsen che intercetta e allontana fuori dalla portata di Immobile che era in fuorigioco.
78′-
Belotti va giù in area di rigore svedese ma l’arbitro dice che non è rigore.
76′-
Tiro di Florenzi che termina alto.
73′-
Chiellini colpito duro da Rhodien e si parte con un calcio di punizione per l’Italia.
70′-
Entra Rhodien ed esce Claesson.
69′-
Corner per l’Italia alla fine la palla arriva a Barzagli che la manda fuori.
68′-
Ammonito Kiese Thelin per fallo su Bonucci.
65′-
Tiro cross di Florenzi con la palla che si stampa sulla traversa e va fuori dopo una deviazione.
64′-
Fallo di Lustig su El Shaarawy e l’Italia riparte con un calcio di punizione. Ammonito lo svedese.
62′-
Esce Darmian ed entra El Shaarawy. Belotti per Gabbiadini.
60′-
Tiro di Candreva da fuori area che va di poco a lato.
57′-
Conclusione di Chiellini a limite dell’area e la palla termina tra le braccia di Olsen.
53′-
Florenzi con una mezza sforbiciata ma la palla va di poco a lato.
51′-
L’Italia mette pressione ma non riesce a incidere la manovra.
46′-
Tocco di mano di Darmian e si riparte con un calcio di punizione per la Svezia.
45′-
Iniziato il secondo tempo.

SECONDO TEMPO

45′-+3′- Termina la prima frazione.
45′-
Saranno tre i minuti di recupero.
44′-
Tiro di Florenzi in area ma Olsen gli ha negato il gol.
43′-
Colpo di testa di Bonucci su punizione di Gabbiadini ma la palla termina fuori.
42′-
Immobile su Parolo ma Olsen anticipa il centrocampista mentre stava andando a rete.
41′-
Parolo riesce ad entrare in area svedese ma getta poi il pallone in alto.
40′-
Immobile supera Olsen e la palla stava per andare in rete, ma Granqvist salva e spazza fuori dall’area.
38′-
Cross di Candreva non arriva per poco Parolo.
35′-
Darmian perde il controllo e la palla termina in fallo laterale.
31′-
Fuorigioco di Immobile che supera la linea dei difensori al momento del passaggio di Candreva.
27′-
Candreva prende palla sull’ottimo passaggio in area, si coordina per il tiro e calcia in porta. Il pallone esce di un soffio sopra la traversa.
24′-
Candreva cerca un passaggio lungo, ma mancando di potenza sufficiente per raggiungere i compagni di squadra, viene intercettato da uno dei difensori.
23′-
Claesson ci ha provato dal limite ma il suo tiro verso l’angolino basso di destra era troppo debole e Buffon è riuscito a parare senza troppi problemi.
20′-
Corner di Candreva ma il pallone viene spazzato via dalla difesa avversaria.
18′-
Johansson non esce, ma le sue condizioni non sembrano buone.
14′-
Conclusione di Florenzi da fuori area e la palla termina di poco lato.
12′-
Gabbiadini cerca di far filtrare il pallone in area attraverso la difesa ma uno dei difensori interviene con tempismo e ferma tutto. La palla se ne va fuori dal campo.
9′-
Giallo per Johansson per fallo.
5′-
Larsson sradica il pallone all’avversario con un intervento scivolato ma la’rbitro vede un fallo e ferma il gioco.
3′-
Immobile ha commesso un fallo in attacco e l’arbitro Lahoz indica immediatamente un calcio piazzato.
1′-
Partito il match con il fischio di inizio.

20:35- FORMAZIONE UFFICIALE ITALIA (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva, Florenzi, Jorginho, Parolo, Darmian; Immobile, Gabbiadini. All. Ventura.
20:30- FORMAZIONE UFFICIALE SVEZIA (4-4-2):
Olsen; Lustig, Nilsson Lindelöf, Granqvist, Augustinsson; Claesson, S.Larsson, Johansson, Forsberg; Berg, Toivonen. All. Andersson.

20:20- Amici di Supernews benvenuti alla diretta scritta di Italia-Svezia. Tra poco conosceremo le scelte di questa delicata partita di Ventura e Anderson.

19:00- PROBABILE FORMAZIONE ITALIA (3-5-2): Buffon-Barzagli-Bonucci-Chiellini-Candreva-Florenzi-Jorginho-Parolo-Darmian-Gabbiadini-Immobile. All. Ventura
18:50- PROBABILE FORMAZIONE SVEZIA (4-4-2):
Olsen-Lustig-Granqvist-Lindelof-Augustinsson-Claesson-Larsson-Johansson-Forsberg-Berg-Toivonen. All. Anderson

Tutto in 45 minuti. L’Italia è costretta a vincere per non vedere sfumato la qualificazione al Mondiale per la seconda volta nella storia italiana. Bisogna andare indietro quasi di 60 anni, ovvero al 1958 quando la nostra selezione mancò l’accesso alla Fase Finale del campionato del mondo organizzato proprio in Svezia. Per le qualificazioni alla rassegna iridaata l’Italia fu inserita nel girone B insieme al Portogallo ed all’Irlanda del Nord. Gli azzurri vinsero la prima partita a Roma 1-0 non senza soffrire contro i nordirlandesi ma poi furono sonoramente sconfitti 3-0 dal Portogallo in trasferta. Nel match successivo la Nazionale si riscattò a Milano vincendo 3-0 contro i lusitani e balzando in vetta alla graduatoria del raggiungimento. Mancava, così, solo una partita: il match di Belfast nel quale agli italiani sarebbe bastato anche un pareggio per qualificarsi. Nel fango dell’Ulster la formazione allenata da Foni peccò di arroganza ed infarcita di oriundi non fu compatta. I padroni di casa surclassavano sul piano del ritmo e del gioco i calciatori nostrani, sconfitti 2-1 vedendo così infranti i sogni mondiali.

Il ct Ventura non sembra intenzionato a rinunciare al 3-5-2 visto a Solna, ma non sono da escludere 4-2-4 o 3-4-3: nel match di andata Bonucci  ha riportato una frattura di lieve entità al naso e sarà in campo regolarmente con una maschera. A centrocampo non ci sarà quindi Verratti: dentro Florenzi e probabile chance anche per Jorginho, resterebbe fuori De Rossi. In attacco scalpita Gabbiadini, che potrebbe essere la sorpresa al fianco di Immobile. Spinazzola e Zaza non hanno recuperato e non sono stati convocati al pari di D’Ambrosio, ancora escluso per scelta tecnica.
Jan Anderson non dovrebbe proporre troppi cambiamenti. In difesa si rivedrà Lustig che, assente nella prima sfida per squalifica, dovrebbe andare a riprendersi una maglia da titolare a discapito di Krafth. In attacco verso la rinconferma il duo composto da Berg e Toivonen. Ekdal non sarà neanche in panchina.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,