Inter-Atalanta Primavera 3-3, i bergamaschi acciuffano il pari nel recupero su rigore

Pubblicato il autore: Paolo Mugnai Segui

All’ultima azione l’Atalanta acciuffa il pareggio contro l’Inter rimanendo così in testa alla classifica

93′ Rigore! Sala tocca di mano in area e l’arbitro concede il calcio di rigore, contestato. Bolis dal dischetto trasforma e pareggia nel recupero
89′ SOSTITUZIONE Valietti al posto di Rover
88′ ESPULSO Rada per doppia ammonizione
87′ Gran tiro di Adorante, Carnesecchi respinge a pugni chiusi
84′ SOSTITUZIONE Adorante al posto di Odgaard
77′ SOSTITUZIONE Elia al posto di Alari
74′ SOSTITUZIONE Schirò al posto di Gavioli
73′ Ancora Colidio dentro l’area, tira ma la difesa bergamasca rinvia
72′ Dekic in presa alta sul calcio d’angolo
71′ Zortea attacca sulla destra, guadagna un angolo
69′ Grande azione di Colidio che semina il panico sulla sinistra ma poi si porta il pallone sul fondo sulla pressione dei bergamaschi
Inter al momento in testa alla classifica
65′ GOL! Zappa in proiezione offensiva si coordina dentro l’area e conclude in rete l’assist di Zaniolo
Grande equilibrio, partita aperta tra le due squadre che si stanno giocando il primo posto
61′ SOSTITUZIONE Latte Lath al posto di Nivokazi
59′ AMMONITO Nivokazi per trattenuta su Gavioli
57′ Colpani crossa per Zortea che accorre sul secondo palo ma conclude alto
52′ Odgaard segna, ma l’arbitro annulla per carica dell’attaccante sul portiere
48′ Cross pericoloso dalla sinistra di Colidio, ma non ci arriva nessuno
Inizia il secondo tempo, nessun cambio
Fine di un primo molto bello, con quattro gol e continui capovolgimenti di fronte
Un minuto di recupero
44′ Gavioli prova la conclusione che termina poco a lato
40′ AMMONITO Odgaard per intervento scorretto
38′ GOL! Odgaard pareggia, liberandosi dell’avversario dentro l’area, dopo una bella azione di Colidio in contropiede
28′ GOL! Migliorelli, dopo una triangolazione con Nivokazi, segna con un tiro preciso portando in vantaggio l’Atalanta
25′ AMMONITO Rada per intervento falloso su Bolis
24′ AMMONITO Colpani per un intervento falloso su Gavioli
21′ Ancora Zaniolo crea scompiglio nella difesa bergamasca
19′ GOL! Bolis direttamente su punizione pareggia superando Dekic
11′ Colidio spreca una buona occasione
6′ GOL! Zaniolo si libera di due avversari al limite dell’area, entra e conclude di potenza in rete
3′ Zortea impegna con un diagonale Dekic
1′ Cross di Rover pericoloso in area
Iniziata!
Le formazioni ufficiali.
Inter: Dekic, Zappa, Sala, Bettella, Rada, Lombardoni, Rover, Gavioli, Odgaard, Zaniolo, Colidio. All. Vecchi.
Atalanta: Carnesecchi, Del Prato, Migliorelli, Bolis, Alari, Guth, Zortea, Golpani, Nivokazi, Mallamo, Peli. All. Brambilla.
Cari amici di Supernews, il vostro Paolo Mugnai è pronto a raccontarvi la partita tra Inter e Atalanta (in diretta tv su Sportitalia), valida per la diciannovesima giornata del Campionato Primavera 1, quarta del girone di ritorno. Si tratta del big match del torneo dato che le due squadre occupano rispettivamente la seconda e la prima posizione in classifica, distanziate di solo due punti. In caso di successo, quindi, l’Inter scavalcherebbe in graduatoria l’Atalanta. Nello scorso turno l’Inter ha perso sul campo del Chievo per 2 a 1 mentre l’Atalanta ha vinto in casa propria contro la Sampdoria per 3 a 1. Un Campionato Primavera che, nella nuova formula, si sta rivelando molto più interessante rispetto alle passate edizioni dato che ogni giornata offre incontri di alto livello.
Il programma della diciannovesima giornata. Juventus – Chievo 2 – 1; Lazio – Fiorentina 1 – 2; Sampdoria – Udinese 2 – 0; Sassuolo – Genoa 0 – 1; Napoli – Milan 1 – 1; Inter – Atalanta (in programma oggi alle 10, in diretta tv su Sportitalia); Hellas Verona – Torino (domani alle 11.30); Bologna – Roma (domani alle 14.30, in diretta tv su Sportitalia).
La classifica. Atalanta 38 (semifinalista play off), Inter 36 (semifinalista play off), Roma 35 (play off), Fiorentina 33 (play off), Milan 31 (play off), Juventus 29 (play off), Genoa 29, Torino 27, Chievo 27, Udinese 24, Napoli 21, Hellas Verona 19, Sassuolo 17 (play out), Bologna 16 (play out), Sampdoria 16 (retrocessione), Lazio 14 (retrocessione).

  •   
  •  
  •  
  •