Juventus-Milan 4-0: tredicesima Coppa Italia per i bianconeri (Video Gol & Highlights)

Pubblicato il autore: Lorenzo Carini Segui

Medhi Buffon – Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

La Juventus vince la Coppa Italia per la tredicesima volta nella storia. I bianconeri hanno dominato contro il Milan nel match giocato allo Stadio Olimpico di Roma: risultato di 4-0 in favore degli uomini di Massimiliano Allegri che, dopo un primo tempo giocato al di sotto delle aspettative, hanno sbloccato la gara al 56′ con un colpo di testa di Medhi Benatia e da qui in poi hanno preso il largo.

Al 61′ è Douglas Costa a trovare il raddoppio, complice una papera clamorosa di Donnarumma. Il portiere rossonero sbaglia anche tre minuti più tardi: sugli sviluppi di un corner battuto da Pjanic, non blocca il colpo di testa di Mandzukic ed offre a Benatia la possibilità di segnare la rete del 3-0. A risultato acquisito, l’autogol di Kalinic toglie le seppur minime speranze ai rossoneri che escono da questa finale con le ossa rotte.

Per la Juventus si tratta, come dicevamo in precedenza, della tredicesima vittoria in Coppa Italia. E’ anche il quarto titolo consecutivo in TIM Cup per la Vecchia Signora, alla quale spetterà ora chiudere i conti in campionato.

potrebbe interessarti ancheMercato Milan, Bacca non vuole tornare: il colombiano vuole solo il Villarreal

Juventus-Milan 4-0 (56’/64′ Benatia, 61′ Douglas Costa, 76′ aut. Kalinic)
Finale Coppa Italia 2017-2018, Stadio Olimpico (Roma)

SECONDO TEMPO
90′ – FISCHIO FINALE!
Non c’è recupero, i bianconeri battono 4-0 il Milan e vincono la Coppa Italia.
87′ – SOSTITUZIONE JUVENTUS: standing ovation per Miralem Pjanic, rilevato da Claudio Marchisio per questi ultimi minuti di gara.
83′ – SOSTITUZIONE JUVENTUS: Paulo Dybala lascia spazio a Gonzalo Higuain.
80′ – SOSTITUZIONE MILAN: entra Montolivo al posto di Locatelli.
79′ –
Paulo Dybala cerca il gol con un pallonetto da oltre cinquanta metri: con Donnarumma fuori dai pali, l’argentino si è lasciato ingolosire ma non è riuscito ad inquadrare lo specchio della porta.
78′ – Doppia chance per il Milan. Destro di Calabria dalla distanza, Buffon respinge sui piedi di Fabio Borini che calcia e trova la seconda parata consecutiva del portiere bianconero. Si ripartirà con un calcio d’angolo.
76′ – POKER JUVENTUS!
Altro calcio d’angolo amaro per il Milan: Pjanic batte sul primo palo dove c’è Nikola Kalinic che colpisce malissimo il pallone, cogliendo di sorpresa il proprio portiere Donnarumma.
73′ – Ammonito Calabria.
72′ – SOSTITUZIONE JUVENTUS: c’è Federico Bernardeschi al posto di Douglas Costa, applaudito da tutti i tifosi bianconeri presenti all’Olimpico.
72′ –
Matuidi sfiora l’autogol. Cross di Kalinic, il francese si ritrova per caso il pallone tra i piedi e colpisce il palo della porta di Buffon! Che rischio!
67′ – SOSTITUZIONE MILAN: entra Borini al posto di Suso.
64′ – TRE A ZERO!! CLAMOROSO ALL’OLIMPICO!
Medhi Benatia mette a segno un’incredibile doppietta: colpo di testa di Mandzukic sugli sviluppi di un corner, seconda papera consecutiva di Donnarumma che non blocca la sfera e offre un assist al difensore marocchino, al quale basta davvero poco per trovare il 3-0.
62′ – SOSTITUZIONE MILAN: fuori Cutrone, dentro Kalinic. Nel frattempo è stato ammonito Douglas Costa.
61′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOL! DUE A ZERO!
Gran tiro di Douglas Costa, errore di Donnarumma che si fa sfuggire il pallone dalle mani e permette così ai bianconeri di mettere una seria ipoteca sulla conquista della Coppa Italia.
60′ –
Ancora Donnarumma! Paulo Dybala impegna nuovamente il portiere rossonero che si vede costretto ad una super parata per negare il gol del raddoppio alla Juventus.
56′ – GOOOOOOOOL! JUVENTUS IN VANTAGGIO!
Sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Miralem Pjanic, è Medhi Benatia ad insaccare il pallone in rete con un colpo di testa che non lascia scampo alla retroguardia del Milan.
55′ –
Che salvataggio di Donnarumma! Si accende Paulo Dybala, il cui missile da fuori area viene respinto in corner dal portiere rossonero.
53′ –
Contatto Cuadrado-Calhanoglu, il turco resta a terra. L’arbitro non ha ravvisato alcuna irregolarità, protestano i giocatori rossoneri.
52′ –
Occasione Juventus! Khedira serve Dybala che, sul filo del fuorigioco, lascia partire un buon sinistro sul quale riesce però ad arrivare Donnarumma.
50′ –
Gran giocata di Bonaventura che salta Cuadrado e mette un ottimo pallone al centro dell’area di rigore, sul quale però non riesce ad arrivare nessun compagno per la battuta a rete da due passi.
48′ –
Sono rientrati in campo gli stessi ventidue giocatori del primo tempo. Non ci sono state sostituzioni nell’intervallo.
46′ – COMINCIA LA RIPRESA DI JUVENTUS-MILAN!

PRIMO TEMPO
45+1′ – FINE PRIMO TEMPO.
Squadre al riposo: Juventus-Milan 0-0, poche emozioni all’Olimpico!
45′ –
Un minuto di recupero.
40′ –
Contrasto tra Rodriguez e Khedira. Il tedesco della Juventus ha avuto la peggio ed è rimasto a terra, tutto fermo all’Olimpico.
39′ –
Occasione Milan! Giacomo Bonaventura calcia prepotentemente dalla distanza, c’è una leggera deviazione di Benatia non vista dall’arbitro e dunque si ripartirà con un rinvio dal fondo in favore della Juventus. I rossoneri chiedevano, giustamente, il calcio d’angolo.
37′ –
Juventus ad un passo dal gol. Cross di Cuadrado, Mandzukic approfitta di una svista di Romagnoli per staccare di testa ma il pallone viene intercettato da Donnarumma.
35′ –
Dieci minuti al termine del primo tempo di Juventus-Milan. Risultato di 0-0 tra bianconeri e rossoneri in questa finale di Coppa Italia.
33′ –
Conclusione di Dybala col destro, Donnarumma blocca il pallone senza alcun problema.
31′ –
Stiamo assistendo ad una partita tutt’altro che entusiasmante. Le due squadre appaiono stanche e stanno cercando di non consumare più energie del dovuto.
30′ – Buffon concede un calcio d’angolo al Milan. Sinistro insidioso di Suso ben controllato dal portiere bianconero.
25′ –
Problemi fisici per Calhanoglu, gioco fermo.
22′ – Cross di Dybala, Donnarumma respinge coi pugni anticipando l’intervento di Mandzukic.
19′ –
Verticalizzazione di Bonaventura per Cutrone, Benatia chiude la linea di passaggio e recupera la sfera.
15′ –
Dybala cerca l’angolino basso alla destra di Donnarumma, ma il pallone termina sul fondo. Buona chance da gol per la Juventus.
14′ –
Regna l’equilibrio allo Stadio Olimpico tra Juventus e Milan. Risultato ancora bloccato sullo zero a zero.
8′ –
Occasione Milan! Patrick Cutrone sfiora il gol del vantaggio: si chiude il triangolo con Calhanoglu, l’attaccante rossonero calcia di prepotenza ma Buffon riesce a respingere.
7′ –
Fallo di Pjanic ai danni di Suso, si ripartirà con un calcio di punizione in favore del Milan.
5′ –
Lancio lungo di Calabria per Cutrone. L’attaccante del Milan viene anticipato dall’ottimo intervento difensivo di Benatia che gestisce il pallone senza problemi.
3′ –
Prima occasione del match per la Juventus. Douglas Costa serve in profondità Sami Khedira che, da buona posizione, non riesce a calciare con la giusta precisione, e potenza, per impensierire Donnarumma.
1′ – È INIZIATA JUVENTUS-MILAN!

potrebbe interessarti ancheRoma, De Rossi suona la carica: “Togliamo lo scudetto alla Juve. Totti ? Il solito caz…”

20.59 – È il momento dell’inno nazionale. A cantarlo è Noemi.
20.58 –
Squadre in campo!
20.30 –
Sarà il sig. Antonio Damato a dirigere Juventus-Milan. L’arbitro della sezione AIA di Barletta sarà coadiuvato dagli assistenti Di Fiore e Dobosz e dal quarto uomo Guida. Al VAR Irrati e Vuoto.
20.05 – FORMAZIONE UFFICIALE JUVENTUS (4-3-3)
: Buffon; Cuadrado, Barzagli, Benatia, Asamoah; Khedira, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Mandzukic, Dybala.
20.05 – FORMAZIONE UFFICIALE MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodríguez; Kessiè, Locatelli, Bonaventura; Suso, Cutrone, Çalhanoglu.
19.20 –
Amici di SuperNews, buonasera da Lorenzo Carini e benvenuti alla diretta scritta di Juventus-Milan, finale di Coppa Italia. Si gioca allo Stadio Olimpico di Roma, calcio d’inizio alle ore 21.

È arrivato il giorno della finale di Coppa Italia, mancano poche ore al calcio d’inizio di Juventus-Milan ma è già tutto pronto allo Stadio Olimpico di Roma per questa gara secca che consegnerà alla squadra vincitrice l’ambito trofeo nazionale.

Sono i rossoneri ad avere maggior pressione addosso: se la qualificazione alla prossima edizione dell’Europa League, passando per il piazzamento in campionato, è a rischio, ecco che con una vittoria in TIM Cup la squadra allenata da Gennaro Gattuso strapperebbe con anticipo il pass per la seconda competizione più importante a livello europeo.
Dall’altra parte c’è una Juventus che, dopo aver di fatto blindato la vittoria dello scudetto, cerca la terza doppietta Serie A-Coppa Italia consecutiva.

Per quanto riguarda le probabili formazioni, da segnalare il rientro in gruppo nel Milan dell’argentino Lucas Biglia, la cui presenza in panchina all’Olimpico è quasi certa. A disposizione anche Suso e Cutrone: entrambi partiranno dal 1′ e si posizioneranno assieme al turco Calhanoglu nel tridente offensivo rossonero. Panchina per Nikola Kalinic.
Nella Juventus bisogna evidenziare il rientro di Mario Mandzukic, che però dovrebbe essere sostituito nuovamente da Douglas Costa, le cui ultime grandissime prestazioni fanno ben sperare Massimiliano Allegri che sembra intento a dargli nuovamente fiducia. Consueto 4-3-2-1 per i bianconeri, con Higuain ad agire da unica punta supportato dal brasiliano e da Paulo Dybala.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS-MILAN

PROBABILE FORMAZIONE JUVENTUS (4-3-2-1)Buffon; Cuadrado, Barzagli, Benatia, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Dybala; Higuain.
PROBABILE FORMAZIONE MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Ricardo Rodriguez; Kessié, Locatelli, Bonaventura; Suso, Cutrone, Calhanoglu.

notizie sul temaBERGAMO, ITALY - MAY 13: AC Milan CEO Marco Fassone looks on before the Serie A match between Atalanta BC and AC Milan at Stadio Atleti Azzurri d'Italia on May 13, 2017 in Bergamo, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)Milan, Fassone tranquillizza i tifosi:”Faremo acquisti anche senza Europa”Milik pressa la Juve: “Scudetto? Secondo posto brucia. Ci riproveremo l’anno prossimo”Juve, l’ex Pasquato: “Farei carte false per tornare”
  •   
  •  
  •  
  •