Moto Gp Jerez: Marquez vince in solitaria davanti a Zarco e Iannone. Rossi 5, Dovizioso Out

Pubblicato il autore: Giovanni Esposito Segui
RIO HONDO, ARGENTINA - APRIL 07: Marc Marquez of Spain and Repsol Honda Team rounds the bend during the qualifying practice during the MotoGp of Argentina - Qualifying on April 7, 2018 in Rio Hondo, Argentina. (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Marc Marquez – Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Ancora una volta è Marc Marquez a prendersi la vittoria del Gp di Jerez prendendosi definitivamente la prima posizione nel mondiale piloti. Il pilota spagnolo fa una bella rimonta e conquista la gara davanti a Zarco e Iannone che completano il podio. Clamorosa caduta tra Dovizioso, Lorenzo e Pedrosa che si rendono protagonisti di un incidente che mettono fuori gara tutti e 3 facendosi sfuggire la possibilità di andare a podio. Dopo una gara difficile Rossi, alla fine, si prende una buona 5 posizione ma evidenziando i problemi di ritmo della sua Yamaha

potrebbe interessarti ancheMotoGp Aragon 2018: Marquez trionfa su Dovizioso, l’ordine d’arrivo

BANDIERA A SCACCHI!!!! Marc Marquez vince per il Gran Premio di Spagna davanti a Zarco e Iannone che si prende il podio. Seguono Petrucci, Rossi, Miller, Vinales, Bautista, Morbidelli e Kallio che completano i primi 10
1 giro al termine:
Marquez ormai ha la gara in mano ma l’attenzione è tutta rivolta per la posizione finale del podio
2 giri al termine:
Rossi si prende la posizione su Miller e si riavvicina al gruppo del podio, Iannone si prende il podio provvisorio a discapito di Petrucci
3 giri al termine:
Vinales inizia ad avere un po’ di ritmo e sta risalendo piano piano mettendosi subito dietro di Bautista
4 giri al termine:
Rossi sembra averne meno del gruppetto che lotta per la 3 posizione con Petrucci che tiene a bada Iannone
5 giri al termine:
Marquez guida il solitaria seguito da Zarco. Poi Petrucci, Iannone, Miller, Rossi, Bautista, Vinales, Morbidelli, Espargaro che concludono le prime 10 posizioni
6 giri al termine:
Ora è lotta per il podio tra Petrucci, Iannone, Miller e Rossi
7 giri al termine:
Tutti e 3 i piloti sono costretti al ritiro per questo clamoroso incidente. Zarco guadagna la seconda posizione con Petrucci in 3 posizione seguito da Miller e Rossi
8 giri alla fine: CLAMOROSA CADUTA!!!
Dovizioso attacca Lorenzo ma va lungo, Lorenzo prova a passarlo ma si scontra con Pedrosa colpendo a sua volta Dovizioso
8 giri alla fine:
Rossi attacca Petrucci sul rettilineo ma va lungo e viene ripassato dal pilota della Ducati
9 giri alla fine:
Anche dietro c’è lotta con Petrucci e Rossi che girano molto vicini con il pilota della Yamaha che non riesce a portare l’attacco decisivo
10 giri alla fine:
Dovizioso prova a passare Lorenzo ma va lungo e viene passato da Pedrosa ma, sul rettiline, gli riprende la scia e lo passa di nuovo. Posizioni invariate
11 giri alla fine:
Ora la lotta è per la seconda e terza posizione con Marquez che ha allungato parecchio sul gruppo di dietro
12 giri ala fine:
Marquez comincia ad allungare seguito da Lorenzo, Dovizioso e Pedrosa che lottano per il podio. Seguono Zarco, Iannone, Petrucci, Rossi, Miller e Morbidelli che chiudono le prime 10 posizoni
13 giri alla fine:
Marquez rischia la caduta all’ultima curva, prende la sabbia e stava perdendo la posteriore ma il campione spagnolo riesce a tenerla su
14 giri alla fine:
Si avvicina molto Dovizioso al compagno di squadra Lorenzo, gara fino ad ora spettacolare
15 giri alla fine:
I primi 4 tentano la fuga con dietro il gruppo formato da Iannone, Petrucci e Rossi che non tengono il passo dei primi
16 giri alla fine:
Scatenato Dovizioso che prende la scia di Pedrosa e lo passa prendendosi il podio provvisorio e andando a caccia di Lorenzo e Marquez
17 giri alla fine:
Errore di Lorenzo all’ultima curva e Marquez lo passa prendendosi la leadership della gara
18 giri alla fine:
Crutchlow caduta in curva 1: il pilota inglese ha perso la posteriore ed è costretto al ritiro
19 giri alla fine:
Lorenzo guida il gruppo seguito da Marquez e Pedrosa. Poi Crutchlow, Dovizioso, Zarco, Iannone, Rossi, Petrucci e Miller che completano i primi 10
20 giri alla fine:
Rins cade ed è costretto al ritiro. Dovizioso torna in 5 posizione dopo aver perso la posizione in precedenza
21 giri alla fine:
Crutchlow prende la scia di Zarco e lo passa prendendosi la 4 posizione. Tutti i piloti molto vicini. Zarco molto largo e perde la posizione su Dovizioso e Rins che salgono in 5 e 6 posizione 
22 giri alla fine:
Dovizioso continua la sua rimonta e passa anche Rins prendendosi la 6 posizione e mettendosi a caccia di Crutchlow.
23 giri alla fine:
Errore di Zarco che va lungo e Marquez si prende la terza posizione. Anche Lorenzo sbaglia ma Pedrosa non riesce ad approfittarsi. Marquez dimostra di essere in forma e passa il suo compagno di squadra mettendosi a caccia di Jorge Lorenzo 
24 giri alla fine:
Marquez supera Cal Crutchlow e si mette alla caccia dei primi 3, Rossi dietro lotta con Iannone che fanno a scambio di posizione
BANDIERA VERDE!!
Parte bene Jorge Lorenzo che si prende la prima posizione e guida il Gp di Jerez seguito da Pedrosa e Zarco. Marquez ancora in 5 posizione, Dovizioso e Rossi 8 e 9 che tentano la rimonta

GRIGLIA DI PARTENZA:
Cruchlow – Pedrosa – Zarco/ Lorenzo – Marquez – Rins/ Iannone – Dovizioso – Petrucci/ Rossi – Vinales – Miller

Oggi si corre per il quarto appuntamento del Motomondiale in Spagna sul circuito di Jerez: dopo le appassionanti qualifiche di ieri che hanno visto in prima posizione Cal Crutchlow seguito da Dani Pedrosa e Johann Zarco per una gara tutta da vivere

potrebbe interessarti ancheQualifiche MotoGp Aragon: Lorenzo conquista la quarta pole stagionale davanti a Dovizioso e Marquez

Crutchlow in Pole ma tutti i piloti vicini. Si corre oggi il 4 appuntamento del Motomondiale in Spagna sul circuito di Jerez. Nella terra del campione del mondo in carica spicca su di tutti Cal Crutchlow che, dopo delle ottime sessioni di prove, si riconferma anche in qualifica prendendosi la prima posizione grazie ad un super giro mettendo dietro Dani Pedrosa e Johann Zarco: seguono poi Jorge Lorenzo e Marc Marquez che non è stato brillante durante le qualifihche e proverà a riscattarsi durante la gara di oggi. Male, invece, le due Yamaha e Andrea Dovizioso: Rossi e Vinales non vanno oltre la 10ima e 11esima posizione con un distacco di 6 decimi dalla miglior prestazione dell’inglese mentre l’Italiano della Ducati che si posiziona in 8 posizione ma con un distacco ridotto a 3 decimi a conferma che anche lui potrà giocarsi la vittoria finale.

notizie sul temaMotoGP Aragon, Valentino Rossi ci crede: “Voglio tornare sul podio”Pagelle MotoGp Misano: Dovizioso super, bene Marquez. Rossi e Lorenzo deludonoMotoGP Misano, Dovizioso trionfa nel Gp di San Marino (VIDEO gara Highlights). Secondo Marquez, fuori Lorenzo
  •   
  •  
  •  
  •