F1, Qualifiche Gp Silverstone 2018: Hamilton ottiene la 76ª pole in carriera. La griglia di partenza completa

Pubblicato il autore: Mattia Orlandi Segui
Gp Silverstone

Lewis Hamilton – Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Lewis Hamilton partirà davanti a tutti nel Gp Silverstone 2018. Il britannico è autore del nuovo record della pista, con 1’25”892, ed ottiene la sesta pole position sul circuito di casa (76ª in carriera), superando così le 5 di Jim Clark. Alle sue spalle Sebastian Vettel con la Ferrari, con soli 44 millesimi di scarto e vicinissimo a loro anche Kimi Raikkonen (a 98 millesimi), con l’altra “Rossa”. Quarto posto per la seconda Mercedes di Valtteri Bottas, davanti alle due Red Bull di Max Verstappen e Daniel Ricciardo. Chiudono la top-10 le due Haas di Kevin Magnussen e Romain Grosjean, la Sauber di Charles Leclerc e la Force India di Esteban Ocon. Di seguito la griglia di partenza per il Gp di domani:

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA (O PREMI F5)

QUALIFICHE GP GRAN BRETAGNA 2018
Circuito di Silverstone, decima prova del Mondiale di F1

16.07 – 1’25”892: nuovo record della pista e pole position per Lewis Hamilton. Precede di 44 millesimi Sebastian Vettel (che non si è migliorato) e Kimi Raikkonen, autore del record nel primo e nel terzo settore


16.03 –
Tre minuti al termine e i piloti scendono in pista per il secondo tentativo
15.59 –
1′ 25”936: nuovo record del circuito e pole provvisoria per Sebastian Vettel, che precede di 57 millesimi Lewis Hamilton. 3° Bottas, 4° Raikkonen, 5° Verstappen e 6° Ricciardo

potrebbe interessarti ancheF1 GP Germania 2018, programma e orari del weekend ad Hockenheim

15.54 – Iniziata la Q3: 12 minuti a disposizione dei 10 piloti rimasti per l’assalto alla pole position del Gp Silverstone
15.48 – Terminata la Q2: miglior tempo del britannico della Mercedes davanti al tedesco della Ferrari. Eliminati Hulkenberg, Pérez, Alonso, Gasly ed Ericsson. Leclerc di nuovo in Q3, dopo che già ci era riuscito nel Gp Francia


15.42 –
Quattro minuti al termine 
15.39 –
Tutti i piloti hanno fatto segnare almeno un tempo: a rischio, per ora, Hulkenberg, Pérez, Alonso, Ericsson e Gasly
15.37 –
1’26”256: Lewis Hamilton risponde e fa suo il miglior tempo della Q2


15.36 –
1’26”372: ritoccato il record del circuito da parte del tedesco della Ferrari, con una sbavatura nell’ultima curva, precedendo di 41 millesimi Bottas e di 111 il compagno di scuderia Raikkonen (tutti con gomme soft, banda gialla)
15.31 – Iniziata la Q2 del Gp Silverstone: 15 minuti a disposizione e le gomme scelte dai primi 10 classificati saranno le stesse con cui inizieranno il Gp di domani
15.25 – Terminata la Q1: nulla è cambiato, quindi sono stati eliminati Sainz, Vandoorne, Sirotkin, Stroll ed Hartley. Miglior tempo per Sebastian Vettel, nuovo record della pista


15.21 –
Tre minuti alla fine: a rischio Sainz, Vandoorne, Stroll, Sirotkin ed Hartley (già eliminato, dopo l’incidente nella terza sessione di libere)
15.17 –
1’26’585: gran tempo del tedesco ed Hamilton si pone alla sue spalle, a poco più di due decimi


15.16 –
Il finlandese della Ferrari ritocca di 98 millesimi il proprio miglior tempo
15.14 –
Vettel stava per fare il miglior tempo ma un fuori pista di Sirotkin lo costringe ad alzare il piede
15.13 –
1’27”647: è di Raikkonen il primo miglior tempo significativo
15.09 –
Ricomincia la sessione
15.04 – Bandiera rossa: Stroll finisce nella ghiaia nel settore 2, di conseguenza il timer viene bloccato (mancano 14 minuti e 25 secondi)


15.00 – Inizia la Q1: 18 minuti a disposizione dei piloti, gli ultimi cinque verranno eliminati
14.50 –
Dieci minuti all’inizio delle qualifiche del Gp Silverstone 2018


14.20 –
Il video del botto di Hartley, causato dalla rottura della sospensione sulla sua Toro Rosso:


14.00 –
Un’ora all’inizio della Q1 del Gp Silverstone
13.05 – Buon pomeriggio appassionati di SuperNews e benvenuti alla diretta scritta. Hamilton ha ottenuto il miglior tempo della terza sessione di libere, davanti a Raikkonen, Bottas e Vettel (che ha sofferto di un indolenzimento al collo)

F1, Gp Silverstone 2018: risultati delle prime due sessioni di libere

Nella prima giornata di prove libere del Gp Silverstone 2018 (in terra inglese) il miglior tempo è stato ottenuto dal britannico Lewis Hamilton, che realizza 1’27”487 durante la FP1(a circa otto decimi dal record della pista in prova, che appartiene sempre a lui). Il secondo miglior tempo lo realizza Sebastian Vettel con la Ferrari (ottenuto in FP2, con il miglior tempo di sessione), fermandosi a 65 millesimi di distacco, davanti a Valtteri Bottas con l’altra Mercedes (anch’egli autore del proprio miglior tempo nella prima sessione). Quarta la seconda Ferrari di Kimi Raikkonen (che migliora in FP2 come il compagno di scuderia), mentre sono 5° e 6° abbiamo le due Red Bull con Daniel Ricciardo e Max Verstappen (entrambi i loro tempi fatti in FP1, mentre l’olandese nella seconda sessione è andato a sbattere, con tanto di sessione sospesa). Chiudono la top-10 Fernando Alonso su McLaren, Romain Grosjean (Haas), Nico Hulkenberg (Renault) e le due Force India di Esteban Ocon e Sergio Pérez.

F1, Gp Silverstone: l’albo d’oro delle pole position sul circuito omonimo (con almeno due pole)
Piloti
5 – Jim Clark (Regno Unito): 1962, 1963, 1964, 1965, 1967
Lewis Hamilton, Mercedes: 2007, 2013, 2015, 2016, 2017
4 – Stirling Moss (Regno Unito): 1955, 1956, 1957, 1958
3 – Jack Brabham (Australia): 1959, 1960, 1966
Nelson Piquet (Brasile): 1984, 1986, 1987
Nigel Mansell (Regno Unito): 1990, 1991, 1992
Damon Hill (Regno Unito): 1994, 1995, 1996
Fernando Alonso (Spagna): 2005, 2006, 2012
2 – Giuseppe Farina (Italia): 1950, 1952
Jochen Rindt (Austria): 1969, 1970
Ronnie Peterson (Svezia): 1973, 1978
Niki Lauda (Austria): 1974, 1976
René Arnoux (Francia): 1981, 1983
Keke Rosberg (Finlandia): 1982, 1985
Mika Hakkinen (Finlandia): 1998, 1999
Rubens Barrichello (Brasile): 2000, 2003
Sebastian Vettel (Germania): 2009, 2010
Costruttori
15 – Ferrari: 1951, 1952, 1953, 1961, 1971, 1972, 1974, 1976, 1983, 1988, 1990, 2000, 2001, 2003, 2012
13 – Williams: 1979, 1982, 1985, 1986, 1987, 1991, 1992, 1993, 1994, 1995, 1996, 1997, 2002
10 – Lotus: 1962, 1963, 1964, 1965, 1967, 1968, 1969, 1970, 1973, 1978
7 – McLaren: 1977, 1989, 1998, 1999, 2004, 2007, 2008
Mercedes: 1954, 1955, 2013, 2014, 2015, 2016, 2017
3 – Renault: 1981, 2005, 2006
Red Bull Racing: 2009, 2010, 2011
2 – Vanwall: 1957, 1958
Cooper: 1959, 1960
Brabham: 1966, 1984

F1, Gp Silverstone 2018: dove seguirlo
Il Gran Premio sarà visibile in diretta esclusiva sui canali satellitari di Sky Sport, con la possibilità di usufruire dei servizi streaming di Sky Go e NOW TV. Per gli abbonati di Mediaset Premium è possibile vederlo tramite Sky Sport Uno, ai canali 370 e 468 (SD), 380 e 470 (HD) del digitale terrestre.

notizie sul temaMONZA, ITALY - SEPTEMBER 03: Lewis Hamilton of Great Britain driving the (44) Mercedes AMG Petronas F1 Team Mercedes F1 WO8 on track during the Formula One Grand Prix of Italy at Autodromo di Monza on September 3, 2017 in Monza, Italy. (Photo by Clive Rose/Getty Images)F1, Hamilton e Wolff attaccano la Ferrari dopo GP Silverstone. Lewis: “Bella strategia le Rosse..”ABU DHABI, UNITED ARAB EMIRATES - NOVEMBER 23: Lewis Hamilton of Great Britain and Mercedes GP talks in the Drivers Press Conference during previews for the Abu Dhabi Formula One Grand Prix at Yas Marina Circuit on November 23, 2017 in Abu Dhabi, United Arab Emirates. (Photo by Clive Mason/Getty Images)Hamilton, che caduta di stile. Al Gp di Silverstone ha dimostrato di non saper perdereF1 Gp Silverstone, gioia di Vettel via radio: ” Che bello qui a casa loro” (VIDEO)
  •   
  •  
  •  
  •