F1, GP Abu Dhabi 2018: Hamilton fa sua anche l’ultima gara, precedendo Vettel e Verstappen

Pubblicato il autore: Mattia Orlandi Segui
GP Abu Dhabi

Circuito di Yas Marina – Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Lewis Hamilton vince anche il GP Abu Dhabi 2018, volendo ribadire la propria superiorità sull’intera “truppa”. Undicesimo successo stagionale per il britannico, settantatreesimo in carriera, che precede sul traguardo la Ferrari di Sebastian Vettel di 2.6 secondi (che si consola con il giro più veloce, chiudendo un’annata piuttosto difficile nonostante il grande inizio) e Max Verstappen su Ferrari a oltre 12 secondi.

Al quarto posto si piazza Daniel Ricciardo, che ha disputato l’ultima gara con la Red Bull, davanti all’altra Mercedes di Valtteri Bottas (che ha avuto diversi problemi nella seconda metà del gran premio) sulla seconda Mercedes e alla Renault di Carlos Sainz. Chiudono la top-10 Charles Leclerc (Sauber), autore di un’altra prestazione di buon livello, davanti alla Force India di Sergio Pérez e alle due Haas di Romain Grosjean e Kevin Magnussen. Paura per il cappottamento per Niko Hulkenberg  al primo giro, agganciato dalla gomma anteriore destra del francese della Haas e che ha causato l’ingresso della Safety Car, mentre Fernando Alonso (McLaren) chiude la carriera con un 11° posto.

DIRETTA F1 GP ABU DHABI. CLICCA QUI PER AGGIORNARE IL LIVE

potrebbe interessarti ancheFormula 1, Austin. Lewis Hamilton campione del mondo con stile.

GP ABU DHABI 2018, 55 giri
Circuito di Yas Marina, ventunesima prova del Mondiale di F1

BANDIERA A SCACCHI! Hamilton vince per l’undicesima volta in stagione con 2.6 secondi su Vettel. Alle loro spalle Verstappen e Ricciardo


Giro 55/55 – Ultimo giro. Giro veloce di Vettel e penalità di 5 secondi per Alonso (per aver tagliato una curva)
Giro 51/55 –
Cinque giri alla fine, ormai si è stabilizzato il distacco a circa 4 secondi
Giro 48/55 –
Si ritira Ocon, problemi al motore. Gasly entra in zona punti ma anche lui si ritira per problemi alla PU; Magnussen ora è 10°
Giro 47/55 –
Riepilogo primi 10 del GP Abu Dhabi: HAM-VET-VER-RIC-BOT-SAI-LEC-PER-OCO-GRO
Giro 46/55 –
Scende ancora il distacco tra i primi due, 4.7 ora. Dietro Verstappen e Ricciardo
Giro 42/55 –
Vettel continua a guadagnare su Hamilton, ora 5.2 secondi il loro distacco
Giro 41/55 –
Si ferma per la seconda sosta Bottas e monta le ultra-soft (banda viola)
Giro 39/55 –
Gran sorpasso di Verstappen sul finlandese della Mercedes, con incrocio di traiettoria e i due si toccano leggermente. Anche Ricciardo lo passa
Giro 37/55 –
Hamilton ha ora 7.6 secondi sul tedesco della Ferrari. Tre secondi su Bottas, che ha qualche problemino, e tiene dietro Verstappen
Giro 36/55 –
Bottas ha un vuoto di potenza e Vettel riesce ad approfittarne. Giro più veloce per l’australiano della Red Bull
Giro 35/55 –
Riepilogo primi 10: HAM-BOT-VET-VER-RIC-SAI-LEC-PER-MAG-STR
Giro 34/55 –
Ricciardo si ferma e monta gomme super-soft. Rientra in quinta posizione ed Hamilton torna in testa
Giro 33/55 –
Il nuovo giro più veloce è di Bottas
Giro 31/55 –
Ora lo ritocca Verstappen
Giro 30/55 –
Giro più veloce del GP Abu Dhabi per Vettel
Giro 27/55 –
Leclerc passa finalmente Alonso. 3.1 secondi ora tra Ricciardo ed Hamilton, ma il primo non si è ancora fermato
Giro 26/55 –
Ericsson procede molto lentamente e viene sfilato dalle vetture. Problema alla sua Power Unit
Giro 24/55 –
Problema elettrico la causa del ritiro di Raikkonen. Piove ma le gocce evaporano prima di arrivare sull’asfalto


Giro 23/55 –
Sembra incredibile, ma ci sono delle possibilità che possa arrivare la pioggia. L’australiano della Red Bull allunga su Hamilton, 6.7 secondi il loro distacco
Giro 20/55 –
Riepilogo primi dieci: RIC-HAM-BOT-VET-VER-PER-SAI-ERI-GAS-ALO
Giro 19/55 –
Bottas firma il nuovo giro più veloce del GP Abu Dhabi
Giro 18/55 –
Si ferma anche Verstappen, gomme super-soft anche aper lui. Giro più veloce per Vettel
Giro 16/55 – Pit stop per il tedesco della Ferrari. Un po’ più lungo: 3.7 secondi ed ha montato gomme super-soft
Giro 15/55 –
Bloccaggio di Sainz in frenata ma riesce ugualmente a passare Ericsson
Giro 13/55 –
1.8 secondi tra Bottas e Vettel, Ricciardo si avvicina e ora è a 2.2 s dal tedesco
Giro 12/55 –
Primi dieci del GP Abu Dhabi: BOT-VET-RIC-VER-HAM-OCO-PER-ERI-SAI-GAS
Giro 11/55 –
Giro più veloce di Ricciardo, che guadagna sia su Vettel che su Ricciardo
Giro 9/55 –
Termina la VSC: Hamilton ora è quinto dietro all’olandese della Red Bull e già inizia il duello
Giro 8/55 – Si ferma Hamilton e monta gomme super-soft (banda rossa). Lo imita anche Leclerc
Giro 7/55 –
Sorpasso e controsorpasso tra Verstappen ed Ocon, col primo che alla fine ha la meglio. Leclerc passa anche Raikkonen dopo Ricciardo: ritiro del finlandese (la macchina si è spenta improvvisamente) poco dopo e Virtual Safety Car
Giro 6/55 –
Riepilogo primi dieci: HAM-BOT-VET-RAI-LEC-RIC-GRO-OCO-VER-PER. Giro più veloce del britannico
Giro 5/55 – Riparte la corsa. I commissari hanno ritenuto l’incidente tra il francese ed Hulkenberg come un contatto di gara
Giro 3/55 –
E’ stato Grosjean, in frenata, ad agganciare la Renault del tedesco. I commissari mettono il francese sotto investigazione


14.14 – INIZIA IL GP ABU DHABI! Davanti mantengono le posizioni, dietro Verstappen perde 4 posizioni. Botto pauroso per Hulkenberg: macchina cappottata e Safety Car in pista. Il pilota risponde al suo ingegnere
14.10 –
Inizia il giro di ricognizione del GP Abu Dhabi 2018


12.42 –
Buon pomeriggio appassionati di SuperNews e benvenuti alla diretta scritta da parte di Mattia Orlandi. Le operazioni di partenza del GP Abu Dhabi, ultimo della stagione 2018, avranno inizio alle 14.10

F1, GP Abu Dhabi 2018: la griglia di partenza

La Mercedes, nella giornata di ieri (24 novembre), ha conquistato la tredicesima pole della stagione nelle qualifiche del GP Abu Dhabi, piazzando il britannico Lewis Hamilton davanti a tutti (undicesima partenza al palo del 2018), con il compagno di team Valtteri Bottas che partirà al suo fianco. In seconda fila abbiamo le due Ferrari, con Sebastian Vettel (a 331 millesimi dal miglior tempo) che precede Kimi Raikkonen.

In terza fila abbiamo le Red Bull di Daniel Ricciardo Max Verstappen, mentre completano la top-10 Romain Grosjean  con la HaasCharles Leclerc 8° (Sauber), e nona e decima sono la Force India di Esteban Ocon (che sarà terzo pilota delle Frecce d’Argento nel 2019) e la Renault di Nico Hulkenberg e al 10° posto troviamo Kevin Magnussen (Haas). Fernando Alonso (McLaren) riesce a passare la Q1 e partirà dal 15° posto nell’ultima gara (n°314) della sua carriera, iniziata nel 2001 al GP Australia.

Griglia di partenza GP Abu Dhabi:

1. fila
Lewis Hamilton (Mercedes) – 1’34″794 – Q3
Valtteri Bottas (Mercedes) – 1’34″956 – Q3
2. fila
Sebastian Vettel (Ferrari) – 1’35″125 – Q3
Kimi Raikkonen (Ferrari) – 1’35″365 – Q3
3. fila
Daniel Ricciardo (Red Bull-Renault) – 1’35″401 – Q3
Max Verstappen (Red Bull-Renault) – 1’35″589 – Q3
4. fila
Romain Grosjean (Haas-Ferrari) – 1’36″192 – Q3
Charles Leclerc (Sauber-Ferrari) – 1’36″237 – Q3
5. fila
Esteban Ocon (RP Force India-Mercedes) – 1’36″540 – Q3
Nico Hulkenberg (Renault) – 1’36″542 – Q3
6. fila
Carlos Sainz (Renault) – 1’36″982 – Q2
Marcus Ericsson (Sauber-Ferrari) – 1’37″132 – Q2
7. fila
Kevin Magnussen (Haas-Ferrari) – 1’37″309 – Q2
Sergio Perez (RP Force India-Mercedes) – 1’37″541 – Q2
8. fila
Fernando Alonso (McLaren-Renault) – 1’37″743 – Q2
Brendon Hartley (Toro Rosso-Honda) – 1’37″994 – Q1
9. fila
Pierre Gasly (Toro Rosso-Honda) – 1’38″166 – Q1
Stoffel Vandoorne (McLaren-Renault) – 1’38″577 – Q1
10. fila
Sergey Sirotkin (Williams-Mercedes) – 1’38″635 – Q1
Lance Stroll (Williams-Mercedes) – 1’38″682 – Q1

F1, GP Abu Dhabi: l’albo d’oro delle vittorie sul Circuito di Yas Marina
Piloti
– Sebastian Vettel (Germania): 2009, 2010, 2013
Lewis Hamilton (Regno Unito): 2011, 2014, 2016
– Kimi Raikkonen (Finlandia): 2012
Nico Rosberg (Germania): 2015
Valtteri Bottas (Finlandia): 2017
Costruttori
– Mercedes: 2014, 2015, 2016, 2017
3 – Red Bull Racing: 2009, 2010, 2013
– McLaren: 2011
Lotus: 2012

F1, GP Abu Dhabi 2018: dove seguirlo
Il Gran Premio sarà visibile in diretta sui canali satellitari di Sky Sport, con la possibilità di usufruire dei servizi streaming di Sky Go e NOW TV. In questa occasione sarà visibile live anche su TV8 (canale 8 e 508 del digitale terrestre), oltre che in streaming su tv8.it/streaming.html.

notizie sul temaFormula 1, Gp del Messico: Hamilton trionfa in Messico, ma la festa Mondiale è rimandata ad Austin.F1, GP Messico 2019: Hamilton fa sua l’83ª vittoria della carriera e avvicina il Mondiale. 2° Vettel, 4° LeclercF1, Qualifiche GP Messico 2019: Leclerc in pole position dopo l’arretramento di Verstappen
  •   
  •  
  •  
  •