Rugby Sei Nazioni, Italia-Francia, 14-25: cinque sconfitte su cinque per gli Azzurri. Cucchiaio di legno per gli uomini di O’Shea

Pubblicato il autore: marco.stiletti Segui


Si doveva evitare il Cucchiaio di Legno e invece l’operazione non riesce perchè complice di vari errori, ma anche della netta superiorità dei francesi. La Francia passa 14 a 25 nonostante un gran cuore degli Azzurri che sono costretti a cedere e non trovano neppure il punto di bonus difensivo a causa di una meta subita nel finale quando i nostri erano addirittura in superiorità numerica. Eppure l’Italia aveva inziato ottimamente con due calci piazzati di Allan poi la Francia cresce a metà del quarto d’ora con Dupont e le trasformazioni di Ntamack che portano al successo transalpino. Cucchiaio di legno e 22esima sconfitta consecutiva per gli Azzurri.

80′- Partita conclusa. Ancora una sconfitta per gli Azzurri.
80′-
Francia a 14 a 25. Partita chiusa.
79′-
Meta di Penaud. Sembra ormai finita per gli Azzurri.
77′-
Man of the match ovviamente un Parisse mostruoso, ora però diventa quasi impossibile per l’Italia riuscire a risalire il campo e a vincere la partita. Serve una meta trasformata.
76′-
Ultimi 5′, touche per l’Italia sui 22. Si fa durissima.
74′-
Calcio di punizione di Ghirlandini. Italia ancora in touche: il sogno sarebbe la meta tecnica.
72′-
Si va in touche e serve una spinta per ribaltare il risultato.
70′-
Calcio di punizione Italia.
67′-
Mischia azzurra sbagliata e quindi riparte la Francia.
66′-
Attacco Azzurro ma Allan sbaglia ancora la meta finale.
64′-
Drop di Ntamack che si porta sul 14-20.
62′- Calcio di punizione per la Francia da 5 minuti.
60′- Italia che si salva nella mischia che era uscita davvero male. Calcio fuori della Francia, c’è spazio per la touche tricolore.
58′-
Esce Ghiraldini, entra Bigi. Serve una spinta ulteriore per gli azzurri. Il vice capitano azzurro costretto ad uscire in barella.
56′-
Attenzione, brutta botta presa da Ghiraldini che rimane a terra. Il tallonatore azzurro sarà costretto ad andare fuori.
54′-
Errore di Allan che non realizza il calcio piazzato. Italia sul 14 a 17.
53′-
Metà!!! Grande Italia.
51′-
Non sbaglia neanche Ntamack, 17-9 Francia.
51′-
Brutto errore della Francia che concede subito la possibilità all’Italia di accorciare le distanze: fuorigioco in partenza e Allan può centrare i pali da posizione favorevole.
49′-
Sbaglia Allan, gravissimo l’errore dell’apertura azzurra
47′-
Francesi di nuovo in attacco pronti a conquistare una nuova meta.
45′-
Non sbaglia Allan che riesce a portare l’Italia sul 10-9.
43′-
Calcio piazzato con Allan.
42′-
Italia fortunata: l’attacco di Lovotti non è stato eccezionale, ma la palla è caduta all’indietro e arriva l’entrata laterale e calcio di punizione.
40′-
Iniziata la seconda frazione.

SECONDO TEMPO

potrebbe interessarti anchePSG: spogliatoio in subbuglio, Neymar e Tuchel out?

40′- Terminato primo tempo 6-10 per i francesi.
39′-
In avanti azzurro, niente da fare. Finisce qui il primo tempo, Italia che ha giocato un primo tempo davvero dominante, ma purtroppo sono mancati gli azzurri nei momenti decisivi.
38′-
L’Italia attacca e riesce a prendere un’altra rimessa da 5 metri.
37′-
Calcio piazzato sbagliato. Peccato per gli Azzurri.
36′-
Calcio piazzato a 5 metri e si punta alla meta.
34′-
Zanon fa risalite gli azzurri.
32′-
Gioco riprende con una touche francese.
31′-
Allan fa risalire il campo agli azzurri, lancio per l’Italia.
30′-
Ancora errore azzurro che poteva fare meta solo se non si fossero fatti placare dai difensori francesi.
30′-
Non è evidente al TMO al meta azzurra, davvero un peccato. Si riparte con la mischia a 5 metri per la Francia. Italia davvero sfortunata.
28′-
C’è il TMO per vedere se quella di prima sia stata meta azzurra.
28′-
Clamoroso: Italia che era arrivata oltre la linea di meta ma non è riuscita a schiacciare a terra, poi però l’in avanti.
27′-
Mischia a pochi metri dalla meta per l’Italia che viene placcata.
25′-
L’Italia può riandare in touche e quindi riattaccare.
24′-
Allan gioca sul vantaggio un calcetto alle spalle per Zanon, poi però l’ovale rimbalza sul palo e il centro al debutto non riesce a schiacciare in meta.
23′-
Subito in avanti l’Italia con una touche offensiva.
21′-
Ntamack centra i pali: 10-6 Francia.
20′-
Ancorra calcio piazzato per la Francia.
19′-
Match capovolto con la Francia che attacca veementemente e L’Italia invece a difendere.
17′-
La Francia con questa mossa si porta sul 7-6.
16′-
Peccato, meta per la Francia: Parisse ed Esposito si lanciano scappare Penaud, poi senza problemi Dupont può schiacciare in mezzo ai pali.
15′-
Ritorna in attacco la Francia.
13′-
Ancora il piede di Allan. Siamo sul 6-0.
12′-
Spettacolare mischia azzurra!!!! Dominio di Ghiraldini e compagni, ancora calcio piazziato.
10′-
Huget cerca il placcaccio ma non trova la meta. Ottimo scatto difensivo azzurro.
8′-
Brutto errore di Camara, in avanti a metà campo. L’Italia può ripartire con la prima mischia dell’incontro: introduzione azzurra.
6′-
3-0 Italia che si porta in vantaggio con il calcio di Allan.
5′-
Punizione di Allan in calcio pazziato.
5′-
Grandissima pressione azzurra, sbaglia la Francia, Esposito va al recupero. C’è calcio.
3′- Pressione azzurra sui mediani francesi.
1′-
Inizio match.

Momento inni nazionali

13:25- FORMAZIONE UFFICIALE ITALIA: 1. Lovotti, 2. Ghiraldini, 3. Pasquali, 4. Sisi, 5. Ruzza, 6. Steyn, 7. Poliedri, 8. Parisse, 9. Tebaldi, 10. Allan, 11. Esposito, 12. Morisi, 13. Zanon, 14. Padovani, 15 Hayward. All. O’Shea
13:20- FORMAZIONE UFFICIALE FRANCIA:
1. Falgoux, 2. Guirado, 3. Bamba, 4. Lambey, 5. Willemse, 6. Alldrit, 7. Camara, 8. Pkarnoles, 9. Dupont, 10. Ntamack, 11. Hugel, 12. Potana, 13. Bastereaud, 14. Penaud, 15. Medard. All. Brunel

13:15- Amici di Supenews benvenuti alla diretta scritta di Italia-Francia, ultima partita del Sei Nazioni. Tra poco scopriremo le scelte dei due allenatori Brunel e O’Shea.

potrebbe interessarti ancheCoppa di Francia: La finale va al Rennes! Battuto il PSG ai calci di rigore

11:30- PROBABILE FORMAZIONE ITALIA: 1. Lovotti, 2. Ghiraldini, 3. Pasquali, 4. Sisi, 5. Ruzza, 6. Steyn, 7. Poliedri, 8. Parisse, 9. Tebaldi, 10. Allan, 11. Esposito, 12. Morisi, 13. Zanon, 14. Padovani, 15 Hayward. All. O’Shea
11:20- PROBABILE FORMAZIONE FRANCIA:
1. Falgoux, 2. Guirado, 3. Bamba, 4. Lambey, 5. Willemse, 6. Alldrit, 7. Camara, 8. Pkarnoles, 9. Dupont, 10. Ntamack, 11. Hugel, 12. Potana, 13. Bastereaud, 14. Penaud, 15. Medard. All. Brunel

Evitare il cucchiao di legno. Questo l’obiettivo dell’Italrugby che andrà in scena tra meno di due ore all’Olimpico contro la Francia. Nell’ultimo appuntamento della stagione non resta che regalare davanti al proprio pubblico una vittoria farebbe dimenticare le 21 sconfitte di fila subite in campionato. Servirà appunto un successo per evitare il “cucchiaio di legno” che già in altre edizione gli Azzurri hanno assaporato. Il ct degli azzurri Conor O’Shea, al pari del collega transalpino ed ex ct dell’Italia Brunel, ha annunciato la formazione. Nelle fila italiane, assenti gli infortunati Campagnaro e Castello. Esordio in Nazionale per Zanon. Un successo che regalerebbe un po’ di fiducia agli uomini di O’Shea in vista poi dei Mondiali di Rugby in Giappone. Ventuno sconfitte consecutive; e oggi saranno esattamente 6 anni da un Italia-Irlanda 22-15, ultima vittoria a Roma.

La Francia comunque non se la passa bene: prima sconfitta in casa col Galles, poi una storica a Twickenham con l’Inghilterra, domenica scorsa a Dublino davanti all’Irlanda è con ogni probabilità il suo avversario che gli Azzurri oggi possano ragionevolmente battere. Guidati da Jacques Brunel, per qualche anno timoniere della Nazionale, i blues si affidano ad una giovanissima regia formata da Niamak e Dupont. L’Italia, invece, schiererà in prima linea Pasquali con Ghiradini che rientra da titolare e Lovetti Pilone sinistro. Le seconde linee sono Ruzza e Sisi, dietro di loro, con Parisse, Poliedri e Steyn. In regia Tebaldi e Allan, confermato in triangolo allargato, Hayward Esposito-Padovani. In panchina Zanini, uno dei 3 centurioni con Parisse e Ghiraldini.

notizie sul temaPogba via a giugno, Real Madrid e Juventus sul francese?Mbappe: 30 gol per trascinare il PSG al titolo, e pensare che il Chelsea lo scartòL’annata nera di Neymar: infortuni, polemiche e vita sregolata
  •   
  •  
  •  
  •