F1, Qualifiche GP Azerbaijan 2019: Bottas ottiene la sua 8ª pole in carriera. La griglia di partenza completa

Pubblicato il autore: Mattia Orlandi Segui

GP Azerbaijan

Valtteri Bottas firma la sua seconda pole position consecutiva e quindi partirà davanti a tutti nel GP Azerbaijan, quarta prova del Mondiale di Formula 1 2019, con il tempo di 1’40”495 (nuovo record del circuito). Si tratta dell’ottava “partenza al palo” per il finlandese e precede di appena 59 millesimi l’altra Mercedes di Mercedes, mentre la seconda fila è occupata dalla Ferrari di Sebastian Vettel (a 302 millesimi dalla vetta) e dalla Red Bull di Max Verstappen.

Completano la top-10 in terza fila gli ottimi Sergio Pérez (Racing Point) e Daniil Kvyat (Toro Rosso), in quarta Lando Norris (McLaren) ed Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo, ma perderà 10 posizioni sulla griglia per la sostituzione della centralina elettronica) ed in quinta fila l’altra Alfa Romeo di Kimi Raikkonen e l’altra Rossa di Charles Leclerc, che è andato a sbattere all’ingresso della città vecchia durante la Q2 e nella Q1 era toccato a Robert Kubica (Williams) andare a muro nello stesso punto. Lunghe pause per sistemare le barriere sia nel primo che nel secondo caso ed infine ricordiamo che Pierre Gasly partirà domani dalla pit-lane (per aver saltato ieri le operazioni di peso della vettura) ma è stato il più rapido nel Q1.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE IL LIVE

QUALIFICHE GP AZERBAIJAN 2019
Circuito di Baku, quarta prova del Mondiale di F1

16.55 – Bandiera a scacchi! Pole position di Bottas che precede per 59 millesimi il compagno Hamilton. Solo terzo Vettel, a circa tre decimi


16.49 –
Circa tre minuti al termine e piloti pronti ad andare in pista per l’ultimo tentativo
16.46 –
Vettel giunge sul traguardo e per ora è secondo alle spalle del britannico
16.45 –
Verstappen si porta in testa ma le due Mercedes lo battono, con Hamilton in pole provvisoria.
16.41 – Inizia la Q3 e la lotta alla pole del GP Azerbaijan. Se la giocheranno negli ultimi 12 minuti la Red Bull di Verstappen, le due Mercedes, le due Alfa Romeo, la Ferrari di Vettel, la Racing Point di Perez, la McLaren di Norris e la Toro Rosso di Kvyat
16.34 – Terminata la Q2 del GP Azerbaijan: miglior tempo di Verstappen ed eliminati Sainz, Ricciardo, Albon, Magnussen e Gasly (che partirà dalla pit-lane)


16.28 –
Hulkenberg sfiora il muro dove hanno avuto l’incidente sia Kubica che Leclerc. Grosso rischio per il tedesco della Renault
16.25 –
Sessione appena ripartita. Poco più di sette minuti al termine
16.19 –
Si riparte tra cinque minuti
16.13 –
Ancora nessuna comunicazione sull’orario di ripresa della competizione in queste lunghe qualifiche del GP Azerbaijan
15.58 – Bandiera rossa! Botto di Leclerc nello stesso punto di Kubica e nel team radio si dà da solo dello stupido. Sessione fermata a 7:41 dal termine


15.55 –
Primi giri significativi: Verstappen davanti alle due Mercedes, mentre le due Ferrari provano il passaggio con le gomme medie (banda gialla)
15.51 – La Q2 del GP Azerbaijan è ufficialmente iniziata, con 15 minuti a disposizione dei piloti e come al solito gli ultimi cinque saranno eliminati
15.43 –
La sessione riprenderà alle ore 17.50 locali (15.50 italiane)
15.30 –
L’inizio del Q2 viene ulteriormente rinviato (di almeno quindici minuti)


15.20 – Kubica va a muro nella zona della città vecchia! La Q1 del GP Azerbaijan finisce qui ed oltre al polacco eliminati Stroll, Grosjean, Hulkenberg e Russell


15.14 –
Circa cinque minuti al termine e sono a rischio Grosjean, Stroll, Russell, Kubica ed Hulkenberg. Prima posizione per la Red Bull di Gasly, con 91 centesimi sul ferrarista
15.10 –
1’41”426: il monegasco della Ferrari ci riprova e si prende ampiamente la prima posizione di questa Q1 del GP Azerbaijan (con la gomma soft)
15.08 –
1’42”348: miglior tempo di Vettel con 82 millesimi sul finlandese della Mercedes. Anche Hulkenberg sbaglia come Hamilton
15.06 –
Hamilton invece finisce lungo nel primo settore e Stroll bacia il muretto con la posteriore destra. Leclerc secondo a 2 decimi 
15.05 –
Primi tempi significativi in pista, con Sainz che si prende la vetta ma poi è battuto da Bottas
15.00 – Inizia la Q1 del GP Azerbaijan: 18 minuti a disposizione dei 20 piloti e i cinque che avranno il tempo peggiore saranno di conseguenza eliminati
14.44 –
Manca poco più di un quarto d’ora all’inizio della prima parte delle qualifiche del GP Azerbaijan, quarto appuntamento stagionale del 2019


13.02 –
Buon pomeriggio appassionati di SuperNews e benvenuti alla diretta scritta. Miglior tempo di Leclerc nella Fp3 del GP Azerbaijan, mentre le qualifiche inizieranno alle 15.00 italiane

F1, GP Azerbaijan 2019: i risultati delle prime due sessioni di libere

Nella prima giornata di prove libere del GP Bahrain 2019, sul Circuito di Baku, il miglior tempo è stato realizzato da Charles Leclerc con la Ferrari, realizzando il tempo di 1’42”872 durante la FP2. Alle sue spalle si piazza il compagno di squadra Sebastian Vettel, che si ferma a ben trecentoventiquattro millesimi di distacco, precedendo la prima delle Mercedes con Lewis Hamilton (a poco più di tre decimi dal tedesco e ad oltre sei dalla vetta).

Quarto posto per la prima Red Bull con l’olandese Max Verstappen, davanti alla seconda Mercedes di Valtteri Bottas e al sesto posto abbiamo il russo Daniil Kvyat (nonostante sia finito poi contro le barriere ed abbia rotto la sospensione anteriore sinistra), con la prima delle Toro Rosso e una delle sorprese di questo weekend. Chiudono la top-10 la McLaren di Carlos Sainz, Alexander Albon con la seconda Toro Rosso, un Pierre Gasly (Red Bull) ancora in difficoltà e il britannico Lando Norris con la seconda McLaren. Le Rosse sembrano sullo stesso livello visto in Bahrain, anche se le Mercedes hanno mostrato un passo gara leggermente superiore nonostante siano indietro in configurazione qualifica.

La prima sessione di libere è stata cancellata dopo appena ventotto minuti, in quanto la Williams di George Russell ha centrato in pieno un tombino non fissato e poi ha perso pezzi durante il proseguimento, suscitando ulteriori polemiche verso gli organizzatori del Gran Premio azero. Per concludere Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo) subirà una penalizzazione di dieci posizioni sulla griglia di partenza per aver sostituito nuovamente la centralina elettronica (superando il limite di stagione fissato a due), mentre Gasly partirà dalla pitlane per aver evitato le operazioni di peso da parte dei commissari di gara.

F1, GP Azerbaijan: l’albo d’oro delle pole position sul Circuito di Baku
Piloti
– Nico Rosberg (Germania): 2016
Lewis Hamilton (Regno Unito): 2017
Sebastian Vettel (Germania): 2018
Costruttori
– Mercedes: 2016, 2017
– Ferrari: 2018

F1, GP Azerbaijan 2019: dove seguirlo
Il Gran Premio sarà visibile in diretta sui canali satellitari di Sky Sport, con la possibilità di usufruire dei servizi streaming di Sky Go e NOW TV.

notizie sul temaF1, Qualifiche GP Francia 2019: Hamilton fa sua la pole n°86 della carriera. La griglia di partenza completaF1, GP Canada 2019: le dichiarazioni dei piloti al termine delle qualificheF1, Qualifiche GP Canada 2019: Vettel ottiene la sua 56ª pole in carriera. La griglia di partenza completa
  •   
  •  
  •  
  •