Nadal-Tsitsipas 6-3 6-4 (Video Highlights Internazionali Tennis Roma 2019): lo spagnolo è il primo semifinalista

Pubblicato il autore: Mattia Orlandi Segui

Nadal

Rafael Nadal conquista l’undicesima finale in carriera nel Masters 1000 di Roma. Lo spagnolo, testa di serie n°2, si prende la rivincita della semifinale di Madrid contro il greco Stefanos Tsitsipas (n°6 del seeding), con il punteggio di 6-3 6-4 dopo un’ora e quarantatré minuti di gioco. L’otto volte campione degli Internazionali d’Italia è stato molto determinato e lucido tatticamente (giocando anche meno corto rispetto agli ultimi tempi) ed ora attende il vincitore del seconda semifinale, ossia Djokovic-Schwartzman.

Il primo set vede Nadal costretto subito ai vantaggi dall’ellenico ma riesce ad evitare di concedere palle break. Cosa che invece non riesce a Tsitsipas, che ne concede due ed il maiorchino la sfrutta subito, riuscendo poi ad annullarne un’altra nel game successivo (mentre l’altra non è stata sfruttata dal suo avversario); il parziale prosegue poi senza scossoni sino al suo termine. Nel secondo set poco cambia, con il greco che soffre ancora dalla parte del rovescio e lo spagnolo colpisce spesso da quella parte, sfruttando la terza palla break nel terzo gioco (con Tsitsipas che se l’è presa col giudice di sedia, per avergli chiamato due-tre colpi usciti fuori di poco) e conclusosi anche questa volta senza troppi scossoni.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE IL LIVE

(2) RAFAEL NADAL – (8) STEFANOS TSITSIPAS 6-3 6-4, Centrale
Semifinale Masters 1000 Madrid 2019 (terra battuta)

17.18 – GAME, SET AND MATCH NADAL! Ottima prima al centro a chiudere questo incontro, dopo 1h e 43′ (54′ la durata del secondo parziale)
17.18 –
Passante sui piedi da parte del maiorchino. 40-0 e tre match point
17.17 –
Il nastro spiazza il greco, che manda largo il tentativo di dritto a rientrare. 30-0
17.13 –
Tsitsipas tiene la battuta. 5-4 ed ora Nadal servirà per il match, dopo il cambio di campo
17.12 –
Altra bella risposta. 40-30
17.12 –
Riga di fondo presa col rovescio in risposta. 40-15
17.11 –
Di poco lungo il tentativo di dritto a rientrare dello spagnolo. 40-0
17.11 –
Ace di seconda per il nativo di Atene. 30-0
17.09 –
Game a 0 per Nadal, concludendo con un servizio e dritto. 5-3
17.08 –
Tsitsipas regge gli scambi ma alla fine sbaglia con il “solito” rovescio. 30-0
17.07 –
Un altro punto a rete vinto dal maiorchino. 15-0
17.04 –
Gran drop shot “tagliato” ed il greco tiene la battuta. 4-3
17.03 –
Ace: 40-30
17.03 –
Serve and volley di Tsitsipas e passante in rete. 30 pari
17.02 –
Spinge ancora con il dritto Nadal e chiude il punto a rete. 15-30
17.01 –
Volée stretta sulla riga dopo un primo colpo al volo del greco. 0-15


16.59 –
Lo spagnolo fa suo anche questo game. 4-2
16.58 –
Rimbalzo anomalo dopo un “chop” di dritto di Tsitsipas. 40-15
16.58 –
Servizio e dritto per Nadal. 40-0
16.57 –
Ancora problemi con il rovescio per il greco. 30-0
16.53 –
E poi tiene la battuta. 3-2
16.53 –
Dritto lungolinea di Tsitsipas che “spazzola” la riga. 40-0
16.51 –
Servizio al corpo e break confermato a 15. 3-1
16.50 –
Lungo il rovescio del maiorchino. 30-15
16.49 –
Largo il dritto del greco, che mostra frustrazione. 30-0
16.48 – Altro bel passante. 15-0


16.45 – BREAK NADAL! Dritto angolato ed è in ritardo il tentativo difensivo di Tsitsipas (che se l’è presa con il giudice di sedia per le tante palle larghe di poco). 2-1
16.44 –
Di poco largo anche il dritto successivo. Terzo break point a favore dello spagnolo


16.43 –
Lungo il dritto (ma il giudice di linea è timido nelle chiamate). Terza parità
16.42 –
Volée cortissima del greco ma il maiorchino manda lungo il dritto, a campo aperto. Seconda parità
16.41 –
Continuano i problemi dal lato del rovescio: seconda palla break
16.40 –
Servizio vincente esterno. Vantaggi
16.40 –
Troppo di fretta il nativo di Atene (sempre di rovescio). 30-40 e palla break
16.39 –
Dritto profondo di Nadal. 30 pari
16.38 –
Ace esterno in slice. 30-15
16.38 –
Largo il rovescio incrociato (un po’ in ritardo). 15 pari
16.37 –
Ace di Tsitsipas. 15-0
16.37 –
Lo spagnolo fa suo il game. 1-1
16.36 –
In corridoio il dritto dopo una risposta profonda del greco. 40-30
16.34 –
Buon turno di servizio per Nadal (anche un ace) ma arriva anche un rovescio in rete. 40-15
16.31 –
Punto dubbio che va fatto ripetere, poi Tsitsipas mette un’altra prima esterna e tiene la battuta. 0-1
16.29 –
Ottima prima al centro. 40-0
16.29 –
Gran punto vinto a rete: volée molto bassa e non semplice da gestire. 15-0


16.28 – Inizia il secondo set, serve il nativo di Atene

16.24 – GAME AND FIRST SET NADAL! Servizio vincente a chiudere questo parziale, dopo 49′
16.23 –
Dritto in contropiede: 40-30 e set point
16.23 –
Colpi al corpo da parte di Nadal. 30 pari
16.22 –
Dritto steccato. 15-30
16.21 –
Il greco è costretto alla difensiva ma vince i primi due punti. 0-30
16.19 –
Lungo il pallonetto dello spagnolo e Tsitsipas tiene la battuta. 5-3 ed ora c’è la possibilità di chiudere il set
16.18 –
Punto vinto con lo smash. 40-30
16.17 –
Di poco lungo il dritto (iniziato con una risposta profondissima di Nadal). 30-15
16.16 –
Due buone seconde del nativo di Atene. 30-0
16.13 –
Parecchie risposte sbagliate dal greco ed il maiorchino vince il game a 15. 5-2
16.09 –
Ancora un ace. 4-2
16.09 –
Ace al centro di Tsitsipas. 40-0
16.06 –
Servizio e dritto: game vinto a 0. 4-1
16.05 –
Altra invenzione col gancio mancino di Nadal e dritto lungo di Tsitsipas. 30-0
16.02 –
Ace del greco. 3-1
16.02 –
Lo spagnolo comanda lo scambio ma l’accelerazione di dritto è di poco larga. 40-30
16.01 –
Prima un dritto all’incrocio delle righe, poi uno lungo dopo il servizio. 30 pari
15.59 –
Palla corta mal giocata da Tsitsipas. 0-15
15.56 –
Break confermato. 3-0
15.54 –
In corridoio la risposta (servizio al corpo). Terza parità
15.54 –
Largo il rovescio di Nadal. Palla break n°2
15.52 –
Gran punto chiuso a rete dal greco. Seconda parità
15.50 –
Dritto lungolinea a segno. 40 pari
15.49 –
Dritto in rete del maiorchino. 30-40 e chance di contro-break
15.49 –
Aggressivo Tsitsipas, prima col rovescio incrociato e dopo col dritto. Punto chiuso a rete: 30 pari
15.48 –
Di poco lungo il rovescio. 30-15
15.46 – BREAK NADAL! Lo spagnolo è un muro e chiude con un passante di dritto in controbalzo. 2-0

potrebbe interessarti ancheWimbledon, Federer raggiante: “Match epico, Nadal non voleva perdere”


15.45 –
Tsitsipas non chiude col dritto e viene passato dal rovescio avversario. 15-40 e subito due palle break
15.44 –
Dritto in rete del maiorchino. 15-30
15.43 –
Dritto steccato. 0-30
15.43 –
Doppio fallo anche per il greco. 0-15
15.41 –
Servizio, dritto e smash. 1-0
15.41 –
Passante molto basso di Nadal e Tsitsipas non riesce ad agganciare al volo. Palla game
15.40 –
Doppio fallo e si va subito ai vantaggi
15.39 –
Lo spagnolo è aggressivo e chiude nuovamente in smash. 40-30
15.38 –
Di poco larga la risposta. 30 pari
15.37 –
Tiene bene il nativo di Atene col rovescio e Nadal manda in corridoio il dritto. 15-30
15.36 –
Primo punto vinto con il dritto da Tsitsipas ma poi il maiorchino si rifà con lo smash. 15 pari
15.35 – Inizia il match, serve Nadal

15.28 – Giocatori in campo per il riscaldamento
15.15 –
Konta si impone su Bertens con il punteggio di 5-7 7-5 6-2. Tra poco in campo lo spagnolo ed il greco
14.36 –
La britannica vince il secondo set per 7-5 e sta per iniziare quello decisivo
13.32 –
Buongiorno appassionati di SuperNews e benvenuti alla diretta scritta da parte di Mattia Orlandi. In corso la prima semifinale femminile tra Bertens e Konta (la prima ha vinto il parziale d’apertura per 7-5), a seguire invece toccherà a Nadal sfidare Tsitsipas nel primo penultimo atto del torneo maschile

Nadal cerca la sua 11ª finale agli Internazionali Tennis Roma

Il tennista di Manacor, n°2 del seeding in questo 1000 italiano, dopo aver ricevuto un bye all’esordio e sconfitto il francese Jeremy Chardy, il georgiano Nikoloz Basilashvili ed il connazionale Fernando Verdasco, se la vedrà in semifinale con il greco Stefanos Tsitsipas (testa di serie n°8, che ha avuto la meglio sugli italiani Jannik SinnerFabio Fognini ed ha usufruito del ritiro dello svizzero Roger Federer, anche egli dopo un bye). Quattro i precedenti e lo spagnolo conduce per 3-1, avendo però perso l’ultimo disputatosi nella semifinale di Madrid.

Nadal ha iniziato il 2019 direttamente all’Australian Open, dove ha raggiunto la sua venticinquesima finale Slam (la quinta a Melbourne, battendo nell’ordine gli australiani James Duckworth, Matthew Ebden ed Alex De Minaur, il ceco Tomas Berdych, lo statunitense Frances Tiafoe ed il greco Stefanos Tsitsipas) ma è stato nettamente battuto dal serbo Novak Djokovic. Gioca poi solamente altri due tornei: ad Acapulco perde nel secondo turno contro l’australiano Nick Kyrgios e nel Masters 1000 di Indian Wells si ritira prima di scendere in campo nella semifinale contro Federer, a causa di un problema al ginocchio procuratosi nel secondo set dei quarti contro il russo Karen Khachanov.

Rientra per il primo torneo sul rosso al 1000 di Montecarlo ma deve cedere in semifinale contro il futuro campione, l’italiano Fabio Fognini (rischiando un bagel nel secondo set e poi annullando tre match point prima di alzare bandiera bianca); lo stesso risultato lo ottiene a Barcellona ma è sconfitto dall’austriaco Dominic Thiem (anche lui poi vincitore del torneo) ed un’altra semifinale arriva nella capitale spagnola, dove è proprio il greco a batterlo.

Il nativo di Atene, invece, comincia l’anno alla Hopman Cup (competizione a squadre nazionali) e compie l’exploit a Melbourne, raggiungendo la prima semifinale Slam della carriera ma subendo poi una lezione proprio da Nadal. In seguito raggiunge i quarti di finale a Sofia (sconfitto dal francese Gael Monfils) e perde all’esordio a Rotterdam. Il riscatto arriva a Marsiglia, dove ottiene il terzo titolo della carriera battendo, nell’ultimo atto, il kazako Mikhail Kukushkin (quarto se consideriamo anche le Atp Next Gen Finals); conclude poi questa prima parte sul cemento raggiungendo la finale a Dubai (persa contro Federer), il secondo e quarto turno ad Indian Wells e Miami.

Inizia poi la stagione “ufficiale” sulla terra battuta raggiungendo il terzo turno nel 1000 monegasco e a Barcellona, per poi ottenere il secondo titolo stagionale ad Estoril (battuto in finale l’uruguaiano Pablo Cuevas) e raggiunge la terza finale dell’anno a Madrid, ma deve cedere nei confronti del serbo Novak Djokovic.

Nadal – Tsitsipas: i precedenti
Madrid 2019 – Terra battuta – Semifinale – TSITSIPAS b. Nadal 6-4 2-6 6-3
Australian Open 2019 – Cemento – Semifinale – NADAL b. Tsitsipas 6-2 6-4 6-0
Toronto 2018 – Cemento – Finale – NADAL b. Tsitsipas 6-2 7-6(4)
Barcellona 2018 – Terra battuta – Finale – NADAL b. Tsitsipas 6-2 6-1

Nadal-Tsitsipas, dove seguire il match
L’incontro sarà visibile in diretta esclusiva sui canali di Sky Sport, con la possibilità di seguirlo anche in diretta streaming tramite i servizi Sky Go e NOW TV. In alternativa sarà possibile seguirlo su TV8Supertennis, canali 8/508 e 64 del digitale terrestre.

notizie sul temaWimbledon, semifinale Federer-Nadal 7-6, 1-6, 6-3, 6-4: lo svizzero si impone in quattro set e vola in finale dove sfiderà DjokovicQuarti Wimbledon, Nadal-Querrey 7-5, 6-2, 6-2: lo spagnolo domina in tre set e ora in semifinale ennesima sfida contro FedererWimbledon, ottavi di finale Nadal-Sousa 6-2, 6-2, 6-2: lo spagnolo domina il match e vola ai quarti
  •   
  •  
  •  
  •