Berrettini-Carballes Baena 6-1 6-2 (Video Highlights Atp San Pietroburgo 2019): l’azzurro domina e vola ai quarti

Pubblicato il autore: Mattia Orlandi Segui

Berrettini

Inizia nel migliore dei modi il cammino di Matteo Berrettini nell’Atp 250 di San Pietroburgo, dopo il bye ricevuto al primo turno. L’azzurro, testa di serie n°3, ha sconfitto per la prima volta in carriera lo spagnolo Roberto Carballes Baena con il punteggio di 6-1 6-2 in appena cinquantasei minuti di gioco. Match dominato in lungo ed in largo dall’azzurro, con due break in entrambi i parziali (che gli permettono di essere virtualmente ottavo nella Race to London, quindi ultimo dei possibili qualificati per le Atp Finals), ed ora se la vedrà con il qualificato bielorusso Egor Gerasimov: nessun precedente a livello di circuito maggiore, mentre a livello Challenger hanno vinto un incontro a testa.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE IL LIVE

(3) MATTEO BERRETTINI – ROBERTO CARBALLES BAENA 6-1 6-2, Centre Court
Secondo turno Atp 250 San Pietroburgo 2019 (cemento indoor)

15.54 – GAME, SET AND MATCH BERRETTINI! Ace esterno a chiudere questo incontro (confermato dal falco), dopo appena 56′ (29′ la durata del secondo parziale)
15.53 –
Servizio e dritto incrociato in contropiede. 40-0 e tre match point
15.53 –
Dritto in avanzamento per Berrettini. 30-0
15.50 –
Riesce a tenere la battuta ma, dopo il cambio di campo, l’azzurro può servire per il match. 5-2
15.50 –
Lo spagnolo è più aggressivo ma commette un altro doppio fallo, il quarto dell’incontro. 40-30
15.48 –
Doppio vantaggio confermato a 15. 5-1
15.47 –
Punto chiuso con lo smash. 40-0
15.44 – DOPPIO BREAK BERRETTINI! Doppio fallo da parte del nativo di Tenerife. 4-1
15.44 –
Dritto in corsa in rete e chance di doppio break per l’azzurro, ancora devastante con il dritto. 30-40
15.43 –
Sbaglia però il rovescio incrociato successivo. 30 pari
15.42 –
Il nastro rende vincente il dritto di Carballes. 30-15
15.42 –
Smorzata in rete per Berrettini. 15 pari
15.40 –
Quarto ace per confermare il break di vantaggio. 3-1
15.39 –
Volée in avanzamento per il nativo di Roma. 30 pari dallo 0-30
15.36 – BREAK BERRETTINI! Buona difesa e lo spagnolo manda di poco largo il dritto. 2-1
15.35 –
Lungo il back di rovescio di Carballes Baena (confermato dal falco). 30-40 e palla break per l’azzurro
15.35 –
Ottimo dritto, giocato sbilanciato. 30 pari
15.33 –
Rovescio in rete dello spagnolo. 0-30
15.33 –
Passante con il rovescio incrociato. 0-15
15.32 –
Ace centrale, il terzo dell’incontro, e Berrettini chiude questo turno di servizio. 1-1
15.31 –
Risposta vincente di dritto per Carballes Baena. 30-15
15.29 –
Riesce a vincere questo game a 15. 0-1
15.27 – Inizia il secondo set, con il nativo di Tenerife alla battuta

15.25 – GAME AND FIRST SET BERRETTINI! Ottima prima a chiudere il parziale, dopo 27′
15.24 –
40-0 e tre set point
15.22 –
Riesce ad arrivare sul drop shot di Berrettini e conquista il primo game. 5-1 ed ora l’azzurro servirà per il primo set
15.22 –
Ace esterno di Carballes Baena, il primo del match. Chance del 5-1
15.21 –
Gran risposta dell’azzurro, che costringe di nuovo l’avversario ai vantaggi
15.21 –
Dritto in rete. 40-30
15.18 –
Serve and volley dello spagnolo. 15-0
15.17 –
Game vinto a 0 ed il doppio vantaggio è confermato. 5-0
15.16 –
Ace al centro. 30-0
15.15 – DOPPIO BREAK BERRETTINI! Largo il dritto del nativo di Tenerife: 4-0
15.14 –
Seconda occasione di break
15.13 –
Risposta di rovescio in rete. 40 pari
15.13 –
Secondo doppio fallo del game per lo spagnolo ed arriva una chance di doppio vantaggio per l’azzurro. 30-40
15.12 –
Gran stop-volley di Berrettini, dopo una buona costruzione con il rovescio prima ed il dritto poi. 30 pari


15.10 –
Doppio fallo di Carballes. 15 pari
15.08 –
Servizio e palla corta per confermare il break. 3-0
15.08 –
Servizio e dritto. 40-0
15.07 –
L’azzurro sorprende ancora il suo avversario con la smorzata. 15-0
15.05 – BREAK BERRETTINI! Sbaglia ancora lo spagnolo e perde un game che sembrava nelle sue mani (dal 40-15). 2-0
15.05 –
Altro ottimo dritto ed arriva la prima palla break
15.04 –
Scambio ben gestito e chiuso con un drop shot. 40 pari
15.03 –
Buona risposta di dritto per l’azzurro. 40-30
15.00 –
Gran dritto e game portato a casa. 1-0
15.00 –
Buona risposta di Carballes Baena e alla fine Berrettini sbaglia di rovescio. 40-30
14.59 –
Servizio e dritto. 40-15
14.58 –
Ace. 30-0
14.58 – Inizia il match, serve il nativo di Roma

14.49 – Giocatori in campo per il riscaldamento
14.32 –
L’ungherese si ritira sul 3-0 in favore del croato, che così avanza ai quarti di finale. A breve in campo l’azzurro e lo spagnolo
14.16 –
Buon pomeriggio appassionati di SuperNews e benvenuti alla diretta di Berrettini-Carballes Baena. L’incontro avrà inizio al termine di Fucsovics-Coric, che sono al terzo e decisivo set

Berrettini affronta Carballes Baena nel 2° turno dell’Atp San Pietroburgo 2019

Il nativo di Roma (n°3 del seeding in questo 250 russo), dopo aver ricevuto una bye all’esordio, se la vedrà nel secondo incontro con lo spagnolo Roberto Carballes Baena (n°77 Atp, che ha avuto la meglio sullo slovacco Martin Klizan). Nessun precedente tra i due, quindi assisteremo ad un confronto inedito.

Berrettini ha iniziato il 2019 a Doha, perdendo al primo turno, per poi fermarsi al secondo turno ad Auckland e nuovamente all’esordio all’Australian Open. Il primo risultato importante arriva a Sofia, dove centra la semifinale (arrendendosi all’ungherese Marton Fucsovics), mentre a Marsiglia e Dubai non raccoglie grosse soddisfazioni (secondo e primo turno). Nei Masters 1000 di Indian Wells e Miami viene eliminato all’esordio, ma tra i due vince il ricco Challenger di Phoenix battendo in finale il kazako Mikhail Kukushkin.

potrebbe interessarti ancheLazio – Atalanta 3-3: pareggio pirotecnico all’Olimpico. Immobile salva Inzaghi

Inizia quindi la stagione sul rosso nel 1000 di Montecarlo, perdendo al primo turno contro il bulgaro Grigor Dimitrov, salvo poi riscattarsi a Budapest ed ottenere il secondo titolo della carriera (battendo in finale il serbo Filip Krajinovic), raggiungendo anche la finale a Monaco di Baviera, dove si arrende al cileno Christian Garin, il terzo turno nel 1000 di Roma ed il secondo al Roland Garros. Inizia bene la stagione su erba vincendo il secondo torneo stagionale a Stoccarda (sconfiggendo il canadese Felix Auger-Aliassime nell’ultimo atto) ed arrivando in semifinale anche ad Halle, dove è fermato dal belga David Goffin, mentre a Wimbledon raggiunge il quarto turno ma subisce una pesante sconfitta contro lo svizzero Roger Federer. Torna poi a giocare sul cemento, dopo un infortunio alla caviglia, nel 1000 di Cincinnati (perdendo all’esordio) e poi centra la prima semifinale Slam allo US Open.

Il nativo di Tenerife, invece, comincia l’anno a Pune, dove perde al primo turno, ripetendo il medesimo risultato anche al Challenger di Canberra e nello Slam australiano. Inizia poi a partecipare ai tornei sul rosso sudamericano, raggiungendo il secondo turno a Cordoba, i quarti di finale a Buenos Aires e altri due secondi turno a Rio de Janeiro e San Paolo; torna brevemente sul cemento e colleziona altri tre secondi turni nei 1000 di Indian Wells e Miami e al Challenger di Phoenix.

Ritorna ai tornei su terra battuta e colleziona un primo turno al Challenger di Alicante, salvo poi imporsi in quello di Murcia (battendo nell’ultimo atto lo svedese Mikael Ymer), raggiungendo i quarti a Barcellona prima di vincere il secondo torneo stagionale nel Challenger di Lisbona (sconfiggendo in finale l’argentino Facundo Bagnis), prima di un secondo turno sia all’Open di Francia che nel Challenger di Poznan (dove è costretto al ritiro). Sui campi verdi ottiene il secondo turno ad Antalya e due sconfitte all’esordio (Queen’s e Championships), per poi giocare nuovamente sul rosso e raggiungere i quarti di finale a Bastad e Gstaad ed il secondo turno a Kitzbühel.

Torna poi a giocare sui campi “veloci” e ottiene un secondo turno a Winston-Salem e una sconfitta all’esordio nello Slam statunitense; ritorna nuovamente a giocare su terra battuta e perde al secondo turno del Challenger di Genova e nei quarti di finale in quello di Szczecin.

Berrettini – Carballes Baena: i precedenti
Confronto inedito

Berrettini-Carballes Baena, dove seguire il match
Il torneo è visibile in diretta esclusiva su Supertennis, canale 64 del digitale terrestre e 224 del bouquet di Sky. Inoltre ci sarà la possibilità di seguirlo in diretta streaming sulla pagina Facebook di Supertennis.

notizie sul temaCittadella – Cosenza 1-3: Baez e Bruccini espugnano il Tombolato. Prima vittoria per i calabresiSinner-Tiafoe 6-4 3-6 6-3 (Video Highlights Atp Anversa 2019): l’azzurro centra la semifinaleSinner-Monfils 6-3 6-2, Atp Anversa 2019: l’azzurro domina e conquista il suo primo quarto di finale
  •   
  •  
  •  
  •