F1, GP Russia 2019: Hamilton conquista l’82° successo in carriera davanti a Bottas e Leclerc. Vettel ko

Pubblicato il autore: Mattia Orlandi Segui

GP Russia

Lewis Hamilton torna alla vittoria, dopo tre gare, imponendosi per la quarta volta nel GP Russia, sedicesima prova del Mondiale di Formula 1 2019. Il britannico della Mercedes ha conquistato il suo ottantaduesimo successo della carriera (nono stagionale, a cui aggiunge il giro più veloce), precedendo sul traguardo il compagno di squadra Valtteri Bottas ed il ferrarista Charles Leclerc. Sebastian Vettel, in testa per i primi ventisette giri, è stato costretto al ritiro per un problema elettronico sulla sua Power Unit, subito dopo aver effettuato il proprio pitstop. Quarta e quinta posizione per le due Red Bull di Max Verstappen ed Alexander Albon, con quest’ultimo partito dalla corsia box.

Completano la top-10 la McLaren di Carlos Sainz, Sergio Perez (Racing Point), la seconda McLaren di Lando Norris, la Haas di Kevin Magnussen e Nico Hulkenberg (Renault). Il ritiro del tedesco della Ferrari è stato decisivo per l’andamento di questo GP Russia, visto che è stata attivata la Virtual Safety Car e le due Mercedes ne hanno approfittato per dimezzare i tempi della sosta, con Hamilton davanti a Leclerc e Bottas dietro.

Poco dopo la Williams di George Russell va a muro per un problema ai freni ed entra la seconda Safety Car di giornata (dopo quella del primo giro, con il contatto tra Antonio Giovinazzi, Daniel Ricciardo e Romain Grosjean), con il monegasco che decide di rientrare ai box e montare le stesse gomme dei rivali, a mescola media, salvo però non riuscire a sorpassare il finlandese.

CLASSIFICA PILOTI
1. Lewis Hamilton (GBR) 322
2- Valtteri Bottas (FIN) 249
3. Charles Leclerc (MON) 215
4. Max Verstappen (NED) 212
5. Sebastian Vettel (GER) 194
6. Pierre Gasly (FRA) 69
7. Carlos Sainz (ESP) 66
8. Alexander Albon (THA) 52
9. Lando Norris (GBR) 35
10. Daniel Ricciardo (AUS) 34

CLASSIFICA COSTRUTTORI
1. Mercedes 571
2. Ferrari 385
3. Red Bull Racing 311
4. McLaren 103
5. Renault 68
6. Toro Rosso 55
7. Racing Point 52
8. Alfa Romeo Racing 35
9. Haas 28
10. Williams 1

CLICCA QUI PER AGGIORNARE IL LIVE

GP RUSSIA 2019, 53 giri
Autodromo di Sochi, sedicesima prova del Mondiale di F1

CLASSIFICA GP RUSSIA
1. Hamilton
2. Bottas
3. Leclerc
4. Verstappen
5. Albon

BANDIERA A SCACCHI! Lewis Hamilton vince il GP Russia, davanti a Bottas e Leclerc. Quarta e quinta le due Red Bull di Verstappen ed Albon, Vettel si è ritirato al 28° giro, dopo essere stato in testa sino al giro precedente


Giro 53/53 – Ultima tornata
Giro 52/53 –
Altro giro veloce per Hamilton (nuovo record dell’Autodromo di Sochi)
Giro 51/53 –
Il distacco di Leclerc è salito sopra i due secondi, dopo un errore nel giro precedente. Tre giri al termine del GP Russia
Giro 48/53 –
Il monegasco della Ferrari ha chiesto al box più potenza e ha ridotto lo svantaggio da Bottas. Albon passa anche Sainz, con un’altra buona manovra
Giro 47/53 –
Altro giro più veloce per il britannico
Giro 46/53 –
Oltre quattro secondi tra le due Mercedes, con Leclerc che è ad 1.4 secondi dal finlandese. Cinque secondi di penalità per il danese della Haas (per non essere rientrato correttamente in pista, dopo la curva 2)
Giro 43/53 – Giro più veloce del GP Russia per Hamilton, con Albon che passa Magnussen ed ora è sesto (è partito dalla corsia box)
Giro 41/53 –
Il vantaggio di Bottas sul pilota monegasco risale sopra il secondo
Giro 40/53 –
Oltre tre secondi tra le due Mercedes
Giro 38/53 – Il britannico ritocca il miglior tempo, con Leclerc che è ancora dietro a Bottas
Giro 36/53 –
Giro più veloce di Hamilton, con il monegasco che si fa vedere negli scarichi del finlandese
Giro 33/53 –
Ripartito il GP Russia 2019
Giro 31/53 – Leclerc si ferma nuovamente ai box e monta le soft, rientrando alle spalle di Bottas
Giro 30/53 –
Seconda SC di questo GP Russia
Giro 29/53 – Entrambe le Mercedes ne approfittano per effettuare il pit stop e montando le gomme soft (banda rossa). Hamilton è in testa, Bottas terzo; Russell a muro per un problema ai freni
Giro 28/53 –
Problemi tecnici per il tedesco della Ferrari (motore ammutolito), che si ferma nel terzo settore e Virtual Safety Car
Giro 27/53 – Si ferma anche Vettel, montando gomme medie. Rientra in pista alla spalle del compagno di squadra, come accaduto, a parti invertite, a Singapore
Giro 26/53 –
Altro bel giro del monegasco, con Ricciardo che si ritira
Giro 25/53 –
Bel sorpasso da parte di Albon su Gasly. Giro più veloce del GP Russia da parte di Leclerc


Giro 23/53 –
Sosta da 2.5 secondi per il monegasco della Ferrari, montando anch’egli pneumatici medi
Giro 21/53 –
Continuano i pit stop nelle posizioni di metà classifica e Norris monta gomme medie
Giro 20/53 –
Il distacco tra Vettel e Leclerc è di 4.4 secondi, mentre il britannico ha ridotto a sotto i tre lo svantaggio dal monegasco
Giro 18/53 –
L’olandese della Red Bull passa anche Sainz
Giro 17/53 –
Il tedesco della Ferrari risponde ad Hamilton e si riprende il giro più veloce
Giro 16/53 –
Il britannico riduce il distacco dal monegasco (ora appena sotto i tre secondi)
Giro 15/53 –
Hamilton fa il miglior tempo. Hulkenberg sorpassa Perez
Giro 14/53 – Il britannico della Mercedes fa i due migliori parziali nei primi due settori, ma il tedesco della Ferrari ritocca il giro veloce del GP Russia
Giro 12/53 –
Vettel aumenta il distacco su Leclerc, che ora si avvicina ai tre secondi. Verstappen passa anche Norris
Giro 10/53 –
Ottimo ritmo da parte di Vettel, con Hamilton che ora è quasi veloce come le due Ferrari (è partito, come il compagno di squadra, con le gomme medie)
Giro 9/53 – Il tedesco ritocca il miglior tempo. Drive Through per il finlandese dell’Alfa Romeo
Giro 8/53 –
Il monegasco comunica al box che non vuole che il compagno lo faccia passare avanti. Verstappen supera Perez e si porta in settima posizione
Giro 7/53 –
Il muretto Ferrari comunica a Vettel di far passare Leclerc, con il tedesco che però ritocca il giro più veloce del GP Russia. Bottas passa Sainz
Giro 6/53 –
Raikkonen sotto investigazione, da parte dei commissari, per falsa partenza
Giro 5/53 – Giro più veloce del GP Russia per Sebastian Vettel
Giro 3/53 –
Il replay mostra come Giovinazzi, a sandwich tra Ricciardo e Grosjean, li abbia entrambi colpiti con l’alettone anteriore


Giro 1/53 – Parte il GP Russia: Vettel fa un’ottima partenza e sopravanza sia Hamilton che Leclerc! Contatto tra Ricciardo e Grosjean ed entra la Safety Car: foratura per l’australiano, ritiro per il francese. Sainz passa Bottas


13.10 –
Al via il giro di ricognizione: Albon partirà dalla pitlane
12.36 –
Buongiorno appassionati di SuperNews e benvenuti alla diretta scritta del GP Russia, sedicesima prova del Mondiale di Formula 1 2019. Tra poco più di mezz’ora inizierà la procedura di partenza

F1, GP Russia 2019: la griglia di partenza

La Ferrari, nella giornata di ieri (28 settembre), ottiene la quarta pole position consecutiva nelle qualifiche del GP Russia, piazzando ancora una volta il monegasco Charles Leclerc davanti a tutti, con il britannico Lewis Hamilton che sarà al suo fianco ed ha beffato di appena 23 millesimi l’altra Rossa di Sebastian Vettel. Completa la seconda fila Valtteri Bottas con la seconda Mercedes; in terza fila troviamo, invece, Carlos Sainz (McLaren) e Nico Hulkenberg (Renault).

Completano la top-10 la McLaren di Lando Norris, la Haas di Romain Grosjean (sorpresa di giornata, visto che il compagno di squadra Kevin Magnussen è solo 14°), Max Verstappen (Red Bull) e la Renault di Daniel Ricciardo. Cinque posizioni di penalità sulla griglia di partenza, per tre piloti motorizzati Honda su quattro, per aver cambiato il motore termico: l’olandese ed Alexander Albon della Red Bull e Pierre Gasly della Toro Rosso; Daniil Kvyat, invece, cambia l’intera Power Unit e quindi non ha girato in qualifica, conscio di dover occupare l’ultima posizione dello schieramento di partenza.

1 – Charles Leclerc (Ferrari) – 1’31″628 – Q3
2 – Lewis Hamilton (Mercedes) – 1’32″030 – Q3
3 – Sebastian Vettel (Ferrari) – 1’32″053 – Q3
4 – Valtteri Bottas (Mercedes) – 1’32″632 – Q3
5 – Carlos Sainz (McLaren-Renault) – 1’33″222 – Q3
6 – Nico Hulkenberg (Renault) – 1’33″289 – Q3
7 – Lando Norris (McLaren-Renault) – 1’33″301 – Q3
8 – Romain Grosjean (Haas-Ferrari) – 1’33″517 – Q3
9 – Max Verstappen (Red Bull-Honda) – 1’32″310 – Q3 **
10 – Daniel Ricciardo (Renault) – 1’33″661 – Q3

11 – Pierre Gasly (Toro Rosso-Honda) – 1’33″950 – Q2 **
12 – Sergio Perez (Racing Point-Mercedes) – 1’33″958 – Q2
13 – Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo-Ferrari) – 1’34″037 – Q2
14 – Kevin Magnussen (Haas-Ferrari) – 1’34″082 – Q2
15 – Lance Stroll (Racing Point-Mercedes) – 1’34″233 – Q2

16 – Kimi Raikkonen (Alfa Romeo-Ferrari) – 1’34″840 – Q1
17 – George Russell (Williams-Mercedes) – 1’35″356 – Q1
18 – Robert Kubica (Williams-Mercedes) – 1’36″474 – Q1
19 – Alexander Albon (Red Bull-Honda) – 1’39″197 – Q1 **
20 – Daniil Kvyat (Toro Rosso-Honda) – no time – Q1 *

* partenza dal fondo per sostituzione intera Power Unit
** 5 posizioni di penalità per sostituzione motore

F1, GP Russia: l’albo d’oro delle vittorie all’Autodromo di Sochi
Piloti
– Lewis Hamilton (Regno Unito): 2014, 2015, 2018
– Nico Rosberg (Germania): 2016
Valtteri Bottas (Finlanda): 2017
Costruttori
5 – Mercedes: 2014, 2015, 2016, 2017, 2018

F1, GP Russia 2019: dove seguirlo
Il Gran Premio sarà visibile in diretta sui canali satellitari di Sky Sport, con la possibilità di usufruire dei servizi streaming di Sky Go e NOW TV.

notizie sul temaFormula 1 GP Abu Dhabi, dove vedere le qualificheFormula 1, GP Abu Dhabi. Valtteri Bottas domina le prime due sessioni di libere.Formula 1, Abu Dhabi. Conferenza stampa, Leclerc: “Il Brasile è stato un episodio sfortunato”.
  •   
  •  
  •  
  •