Sinner-Kukushkin 3-6 6-7 (Video Highlights Atp San Pietroburgo 2019): ko onorevole all’esordio per l’azzurro

Pubblicato il autore: Mattia Orlandi Segui

Sinner

Finisce subito il cammino di Jannik Sinner nell’Atp 250 di San Pietroburgo. Il giovanissimo azzurro, n°127 Atp, perde onorevolmente (e per la prima volta in carriera) contro il kazako Mikhail Kukushkin, testa di serie n°6 di questo torneo, che si impone con il punteggio di 6-3 7-6(4) dopo un’ora e quaranta minuti di gioco. Il match si è deciso su pochi punti e a farla da padrone è stata l’esperienza del nativo di Volgograd, che ha sfruttato meglio le chance concesse dal nativo di San Candido, il quale ha commesso molti errori nel primo parziale ma nel secondo ha risposto colpo su colpo al suo avversario, arrendendosi solo nel tie-break.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE IL LIVE

(WC) JANNIK SINNER – (6) MIKHAIL KUKUSHKIN 3-6 6-7(4), Centre Court
Primo turno Atp 250 San Pietroburgo 2019 (cemento indoor)

18.46 – GAME, SET AND MATCH KUKUSHKIN! Lunga la risposta di Sinner ed incontro chiuso dopo 1h e 40′ (59′ la durata del secondo parziale)
18.46 –
Largo il dritto ed arrivano due match point a favore di Kukushkin. 6-4
18.44 –
Servizio e dritto per l’azzurro. 5-3
18.43 –
Sbaglia però lo smash e si cambia campo sul 4-2
18.42 –
Il vantaggio del kazako raddoppia. 4-1
18.40 –
Dritto in rete di Sinner e mini-break per Kukushkin. 0-1
18.39 – Lungo il dritto dell’azzurro e sarà dunque il TIE-BREAK a decidere l’esito di questo secondo set
18.38 –
Che poi sbaglia di rovescio ed il game si riapre. 30 pari
18.37 –
Accelerazione in corsa di dritto per Sinner. 30-15 e il kazako applaude


18.34 –
Game agevole per l’azzurro, vinto a 0, garantendosi almeno il tie-break. 6-5
18.32 –
Riesce poi nuovamente a salvarsi. 5-5
18.31 –
Seconda parità
18.30 –
Annullato da Kukushkin, con un’ottima prima. 40 pari
18.29 –
Fa ottima guardia a rete, dopo un ottimo dritto. Set point per l’azzurro: 30-40
18.27 –
Scambio senza esclusione di colpi, con Sinner che sbaglia il passante di rovescio. 30-15
18.24 –
Due ottime prime e si porta sul 5-4
18.23 –
Dritto in rete dell’azzurro. 30 pari
18.22 –
Secondo doppio fallo dell’incontro. 0-15
18.21 – CONTRO-BREAK SINNER! Scappa via il rovescio al kazako: 4-4
18.20 –
Gran scambio ma alla fine Kukushkin sbaglia al ventesimo colpo. Ancora due chance di contro-break per Sinner. 15-40
18.19 –
Dritto incrociato che pizzica la riga. 15-30
18.18 –
Prima un gran recupero a rete dell’azzurro, poi servizio e dritto del kazako. 15 pari


18.16 – BREAK KUKUSHKIN! Il nastro consegna il vantaggio al nativo di Volgograd
18.15 –
Secondo break point in favore di Kukushkin
18.14 –
Servizio e dritto. 40 pari
18.14 –
Ancora un errore di dritto ed arriva un’altra palla break. 30-40
18.13 –
Serve and volley non definitivo dell’azzurro e il kazako lo passa di dritto. 30 pari
18.11 –
Primo ace per Kukushkin e tiene la battuta a 15. 3-3
18.07 –
Ora è il kazako a sbagliare di più e Sinner fa suo il game. 3-2
18.07 –
Poi spreca con il dritto. 40-15
18.06 –
Sesto ace dell’azzurro. 40-0
18.05 – CONTRO-BREAK SINNER! Questa volta è Kukushkin a commettere un errore gratuito con il dritto. 2-2
18.04 –
Lo slice di rovescio del kazako continua a dar fastidio al nativo di San Candido. 30-40
18.03 –
Sinner prova ad ottenere l’immediato contro-break. 15-40
17.59 – BREAK KUKUSHKIN! Seconda tenera dell’azzurro e arriva una risposta efficace di rovescio. 1-2
17.59 –
Il kazako spinge di dritto e non riesce la difesa a Sinner. 30-40 e palla break
17.58 –
Ottima parata a rete in allungo. 30 pari
17.57 –
L’azzurro alterna buoni colpi ad errori (a volte) evitabili. 15-30


17.55 –
Poi spreca di dritto e Kukushkin tiene la battuta. 1-1
17.54 –
Altra buona risposta di Sinner, per poi chiudere di dritto. 30 pari
17.53 –
Poi riesce a rispondere alla smorzata del kazako. 30-15


17.51 –
Primo game vinto agevolmente a 0. 1-0
17.49 – Inizia il secondo set, serve il nativo di San Candido ed inizia con un ace. 15-0

potrebbe interessarti ancheFederer-Berrettini 7-6 6-3 (Video Highlights Atp Finals Londra 2019): lo svizzero è ancora in corsa per la semifinale

17.47 – GAME AND FIRST SET KUKUSHKIN! Ancora una buona prima a chiudere questo parziale, dopo 41′
17.47 –
40-0 e tre set point
17.47 –
Slice di rovescio del kazako ed arriva un altro errore per Sinner. 30-0
17.46 –
Volée non definitiva ma l’azzurro affossa il dritto in rete. 15-0
17.45 –
Di poco fuori la risposta di dritto per Kukushkin. 5-3 ed ora può servire per il primo set
17.44 –
Sinner spinge con il rovescio e lo annulla. 40 pari
17.43 –
Dritto in rete e concede al kazako un set point. 30-40
17.41 –
Ace al centro dell’azzurro, il quarto dell’incontro. 15-0
17.40 –
Kukushkin è in versione “anti-break” e resta avanti nel punteggio. 2-5
17.39 –
Poi spreca di dritto. Terza parità
17.38 –
Fantastico rovescio incrociato in corsa di Sinner. Quarta chance di contro-break
17.37 –
Il nastro aiuta la stop-volley dell’azzurro. Seconda parità
17.36 –
Servizio esterno per cancellare anche la terza. Parità
17.36 –
Ottimo passante di rovescio da parte del kazako. 30-40
17.35 –
Gran risposta di rovescio ma poi spreca di dritto. 15-40
17.34 –
0-40 e altre tre chance di break (in questo caso contro-break)
17.34 –
Kukushkin torna a soffrire le accelerazioni di Sinner. 0-30
17.32 –
Ace al centro a chiudere il game. 2-4
17.31 –
Servizio e schiaffo al volo di dritto. 40-15
17.31 –
Questa volta non sbaglia lo smash, dopo essersi aperto il campo con il dritto. 30-15
17.30 –
Secondo ace dell’azzurro, questa volta esterno. 15-0
17.28 –
Seconda carica del kazako e vantaggio confermato. 1-4
17.27 –
Ancora un turno di battuta piuttosto complicato. 40-30
17.24 – BREAK KUKUSHKIN! Si difende a malapena con il back di rovescio e Sinner sbaglia uno smash a campo quasi aperto. 1-3
17.24 –
Doppio fallo e palla break concessa al suo avversario. 30-40
17.23 –
Poi arrivano due errori. 30 pari
17.22 –
Grande accelerazione con il dritto per l’azzurro. 30-0
17.20 –
E poi tiene ancora la battuta. 1-2
17.19 –
Gran lob del kazako, con Sinner che non riesce ad agganciarlo. Vantaggio interno
17.18 –
L’azzurro mette pressione e si va nuovamente ai vantaggi
17.17 –
Gran dritto di Kukushkin, che sfrutta una deviazione del nastro. 40-15
17.15 –
Il nativo di San Candido prova a forzare di dritto ma sbaglia. 30-0
17.14 –
Rovescio lungolinea a segno e game Sinner. 1-1
17.12 –
Parte bene l’azzurro al servizio, con l’ace nel terzo punto. 40-0
17.11 –
Servizio e dritto a chiudere questo primo turno di servizio. 0-1
17.10 –
Ancora bene con il servizio ed il nativo di Volgograd annulla anche la terza. 40 pari
17.09 –
Ottima prima esterna. 30-40
17.09 –
Lungo il rovescio di Sinner. 15-40
17.08 –
Dritto in rete di Kukushkin e concede subito tre break point. 0-40
17.08 –
Ottima gestione dello scambio per l’azzurro e chiusura in stop-volley. 0-30
17.07 – Inizia il match, serve il kazako

17.00 – Giocatori in campo per il riscaldamento
16.47 –
Buon pomeriggio appassionati di SuperNews e benvenuti alla diretta scritta di Sinner-Kukushkin. L’incontro avrà luogo tra poco, dopo che nel precedente il francese Mannarino si è imposto per 7-5 6-2 sull’azzurro Travaglia

Sinner affronta Kukushkin nel match d’esordio dell’Atp San Pietroburgo

Il nativo di San Candido (classe 2001, n°127 del ranking Atp), dopo esser entrato nel main draw del 250 russo tramite una wild card, se la vedrà al primo turno contro il kazako Mikhail Kukushkin (classe 1987, n.6 del seeding). Nessun precedente tra i due, indi assisteremo al loro primo head to head.

Sinner ha iniziato il 2019 ricevendo una wild card nel Challenger di Bergamo (cemento indoor) e, contro ogni pronostico, riesce ad ottenere il suo primo titolo a livello professionistico sconfiggendo nell’ultimo atto il connazionale Roberto Marcora. Riceve un’altra wild card per l’Itf di Trento (sempre sul veloce al coperto) e anche qui arriva la vittoria del torneo, battendo in finale il tedesco Jeremy Jahn.

Il terzo titolo consecutivo del giovanissimo italiano arriva nell’Itf di Santa Margherita di Pula (sul rosso) e nell’incontro conclusivo ha avuto la meglio sul connazionale Andrea Pellegrino. Arriva poi un ko all’esordio nel Challenger di Alicante contro il classe 2003 spagnolo Carlos Alcaraz Garfia (di cui sentiremo ancora parlare) e nel secondo turno di quello di Barletta (sconfitto dal connazionale Andrea Arnaboldi).

Partecipa dunque al suo primo torneo Atp a Budapest, dove da lucky loser vince anche il suo primo incontro a livello di circuito maggiore prima di cedere al serbo Laslo Djere; in seguito raggiunge un’altra finale al Challenger di Ostrava ma la perde contro il polacco Kamil Majchrzak, a cui segue il secondo turno raggiunto nel Masters 1000 di Roma (tramite WC) e la battuta d’arresto all’esordio a Lione. Su erba entra nel main draw a ‘s-Hertogenbosch e perde all’esordio, non qualificandosi poi ad Halle e a Wimbledon.

Raggiunge poi il secondo turno ad Umago (terra battuta) e poi torna a giocare sul cemento nel Challenger di Binghamton, dove si ferma al terzo turno, per poi ottenere il quarto titolo dell’anno (secondo nei Challenger) a Lexington, dove ha la meglio in finale sull’australiano Alex Bolt. Ottiene poi un secondo turno in quello di Aptos e si qualifica per l’US Open, dove perde senza sfigurare contro lo svizzero Stan Wawrinka.

Il nativo di Volgograd, invece, ha cominciato l’anno direttamente all’Australian Open ed ha subito un ko subito al primo turno. Raggiunge poi due secondi turni a Sofia e Rotterdam, prima di raggiungere la finale di Marsiglia (battuto dal greco Stefanos Tsitsipas); seguono due primi turni nei 1000 di Indian Wells e Miami, intramezzati dalla conquista dell’ultimo atto nel Challenger di Phoenix (superato da un altro azzurro, Matteo Berrettini). Con l’inizio della stagione su terra battuti i risultati peggiorano: secondo turno nel 1000 di Montecarlo e poi cinque sconfitte consecutive all’esordio (Budapest, Estoril e nei 1000 di Madrid, Roma e Roland Garros).

Sui campi verdi ottiene un secondo turno a ‘s-Hertogenbosch, due sconfitte all’esordio al Queen’s ed a Eastbourne ed il quarto turno nei Championships. Torna quindi a giocare sui campi “veloci” a Los Cabos, raggiungendo i quarti di finale, perdendo poi al primo turno nel 1000 di Montréal e al secondo in quello di Cincinnati e nello Slam statunitense.

Sinner – Kukushkin: i precedenti
Confronto inedito

Sinner-Kukushkin, dove seguire il match
Il torneo è visibile in diretta esclusiva su Supertennis, canale 64 del digitale terrestre e 224 del bouquet di Sky. Inoltre ci sarà la possibilità di seguirlo in diretta streaming sulla pagina Facebook di Supertennis.

notizie sul temaJuventus-Milan 1-0 (Video Gol Highlights): Dybala entra in campo e decide la partita. Bianconeri di nuovo in vettaFederer-Thiem 5-7 5-7 (Video Highlights Atp Finals Londra 2019): lo svizzero perde all’esordio nel gruppo BorgLiverpool – Manchester City 3-1: Klopp batte Guardiola. Fabinho, Salah e Manè stendono il City
  •   
  •  
  •  
  •