Atalanta-Cagliari 0-2 (Video Gol Highlights): i sardi sbancano il Gewiss Stadium e si affacciano in zona Champions

Pubblicato il autore: marco.stiletti Segui

Il Cagliari sbanca il Gewiss Stadium e scavalca anche l’Atalanta in classifica al terzo posto. Vincono i sardi con un autogol di Pasalic e un gol di Oliva, il primo in Italia dell’uruguaiano. Partita abbastanza in equilibrio nei primi minuti poi il Cagliari grazie al vantaggio nel primo tempo con autorete ha preso il largo, dominando anche nella ripresa portando il risultato a casa.

90’+3′- Terminata la partita.
90’+2′-
Fermato in fallo laterale Ionita.
90′-
Saranno tre i minuti di recupero.
88′-
Tiro di Lycogiannis con la palla che termina alta sopra la traversa.
87′-
Ionita entra per Castro.
86′-
Tiro di Malinosvski con Olsen che gli para la conclusione.
84′-
Cerri rileva Simeone.
83′-
Contropiede Nandez che arriva a tu per tu con Gollini e si fa parare la conclusione.
83′-
Cross di Pasalic cross basso dove Olsen la prende e poi Pisacane mette la palla in angolo.
81′-
Tiro di Barrow con Olsen che si rifugia in angolo.
79′-
Cross di Nandez che riesce ad arrivare a limite dell’area di rigore e poi viene fermato.
76′-
Cross di Castro che va su Simeone ma Gollini prende la palla e carica al portiere.
74′-
Cross di Freuler con Muriel che prende con la mano ma non è rigore.
71′-
Cross di Pasalic con Djmsiti di testa non riesce a bucare la porta di Olsen.
68′-
Mezza rovesciata di Pasalic che termina di poco fuori.
66′-
Lycogiannis non riesce a crossare la difesa orobica lo ferma.
62′-
Tiro di Gomez con la palla che termina sulla testa di Palomino ma poi tutto va fuori.
59′-
GOOOLLL!! 0-2 Cagliari. Simeone scambia in area con Oliva che con grande freddezza fulmina il portiere all’incrocio di sinistra. 
56′-
Hateboer spara alto dopo un cross sbagliato di Klavan 
53′-
Colpo di testa di Castro con la palla che esce di poco a lato. 
51′-
Gomez viene fermato prima del tiro finale dalla difesa sarda.
48′-
Tiro di Castro con la palla che termina di poco a lato.
45′-
Iniziata la ripresa

SECONDO TEMPO

45’+1′- Terminata la prima frazione.
45′-
Ci sarà solo un minuto di recupero.
44′-
Fermato Pasalic da Nainggolan poi la palla viene presa da Simeone che calcia la palla verso la porta, ma non la centra e la palla termina fuori.
41′-
Fermato Castro al momento del cross e l’Atalanta fa ripartire l’azione.
38′-
Ilicic viene espulso dopo aver reagito alle mani con un giocatore del Cagliari.
37′-
Gomez ancora con la palla che termina di poco a lato.
35′-
Tiro di Gomez con Olsen che viene aiutato dalla traversa e il Cagliari si salva ancora.
32′-
GOOOLL! 0-1 Cagliari con l’autorete di Pasalic. Il difensore dell’Atalanta si trova il pallone vicino al corpo e poi non riesce a rinviarlo e va in rete.
30′-
Joao Pedro stava per segnare ma Gollini lo ferma di nuovo.
28′-
Palomino ferma Simeone in fallo laterale.
27′-
Tiro di Castagne a volo con la palla che termina di poco a lato.
25′-
Fallo di Pisacane e giallo.
23′-
Punizione di Ilicic che sbatte contro la difesa.
20′-
Rog da solo davanti a Gollini che riesce a fermare il tiro del croato.
17′-
Cross di Gomez teso e basso ma Klavan anticipa tutti e mette la palla in corner.
14′-
Rog vuole prendere la palla ma prende le gambe di Ilicic.
12′- 
Castro stava per tirare ma la palla termina fuori.
9′-
Conclusione di Ilicic che termina di poco a lato.
7′-
Corner battuto da Klavan con la palla che termina in fallo laterale.
4′-
Tiro di Nainggolan con l’assist di Castro ma la palla termina alta sopra la traversa.
2′-
Gosens atterrato a centrocampo, punizione per l’Atalanta.
1′-
Inizio match.

potrebbe interessarti ancheAtalanta-Milan biglietti, Curva Pisani a disposizione

FORMAZIONI UFFICIALI

11:30- FORMAZIONE UFFICIALE ATALANTA (3-4-1-2): Gollini, Toloi, Palomino, Djimsiti, Castagne, Freuler, Pasalic, Gosens, Gomez, Ilicic, Muriel. All. Gasperini

11:15- FORMAZIONE UFFICIALE CAGLIARI (4-3-1-2): Olsen, Cacciatore, Pisacane, Klavan, Lykogiannis, Oliva, Castro, Rog, Nainggolan, Joao Pedro, Simeone. All. Maran

PROBABILI FORMAZIONI

10:30- PROBABILE FORMAZIONE ATALANTA (3-4-1-2): Gollini-Toloi-Palomino-Masiello-Castagne-Pasalic-Freuler-Gosens-Gomez-Ilicic-Muriel. All, Gasperini

potrebbe interessarti ancheBologna-Atalanta probabili formazioni, le scelte degli allenatori

10:00- PROBABILE FORMAZIONE CAGLIARI (4-3-1-2): Olsen-Cacciatore-Pisacane-Klavan-Lykogiannis-Castro-Cigarini-Rog-Nainggolan-Simeone-Joao Pedro. All. Maran

Anticipo domenicale che sa di Europa tra Atalanta e Cagliari. Dopo la vittoria della Roma gli orobici devono vincere per riprendersi la terza posizione e non hanno scelta. Certo il Cagliari è un osso duro da battere anche perché la squadra di Maran ora non si può più nascondere perché è in zona Europa League e durante il campionato vorrà stupire giornata dopo giornata. attesi gol e spettacolo dal confronto tra la squadra di Gasperini e quella di Maran, rispettivamente terza e quinta in classifica. 21 i punti dei nerazzurri, 18 quelli dei sardi che con un successo agguanterebbero la Dea. Se i bergamaschi hanno il miglior attacco (30 gol), il Cagliari può vantare la terza miglior difesa (10 reti subite, come Inter e Lazio) dopo Verona e Juve.

Due ballottaggi per GasperiniPalomino-Kjaer in difesa e Malinovskyi-Gomez per il ruolo di trequartista, con il Papu in leggero vantaggio. attacco com Ilicic-Muriel con Zapata ancora out, è atteso da un’ecografia per vedere se il muscolo si è cicatrizzato. Punta ad andare in panchina col City mercoledì e giocare l’ultima prima della sosta contro la Samp. Maran, invece, non ha disposizione lo squalificato Pellegrini. Al centro della difesa out Ceppitelli e con il ballottaggio sulla destra tra Faragò  e Cacciatore con quest’ultimo favorito. In mediana altri nodi da sciogliere: Oliva e Nandez forse non partiranno dal primo minuto. Il trio in mezzo dovrebbe essere formato da Castro, CigariniRog con la coppia d’attacco Joao Pedro e Simeone.

notizie sul temaAtalanta-Milan biglietti, Curva Pisani e Ubi esauriteAtalanta-Milan biglietti, i settori del Gewiss Stadium a disposizioneAtalanta, Luis Muriel in goal ma serve fare di più
  •   
  •  
  •  
  •