Daniel Pedrosa, addio al secondo posto e al sogno mondiale?

Pubblicato il autore: Francesco Gori Segui

daniNiente da fare neanche quest’anno. Per il mondiale che insegue da anni, ma anche per il secondo posto, che sarà cosa tra Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. Daniel Pedrosa rischia di diventare un eterno incompito, visto che la soglia dei 30 anni è ormai vicina e il titolo mondiale in MotoGP non è mai arrivato, nonostante le innumerevoli chanche. Una caccia che va avanti dall’anno 2006, quello del suo debutto nella vecchia classe 500, dopo i trionfi in 250. Nove stagioni nelle quali il 29enne è sempre rimasto nei piani alti, trovando ogni volta qualcuno che si è frapposto tra sé e la vittoria finale. Prima l’exploit di Hayden in un’annata buttata al vento da Valentino Rossi (2006), poi gli acuti di Stoner (l’impresa Ducati del 2007 e Honda 2011), l’epopea Yamaha-Rossi nel 2008 e 2009, quindi l’altro spagnolo Lorenzo, che lo precede nel 2012. Come se non bastasse, ecco che arriva un giovanissimo Marc Marquez, debutto con mondiale, e replica nell’anno successivo. E’ stato forse il 2012 l’anno in cui “Camomillo” ci è andato più vicino, ma una storica speronata di Barbera ne complicò i piani mondiali. E adesso, con un Marquez imprendibile, un Rossi rigenerato, un Lorenzo mai domo, risucirà mai Daniel Pedrosa ad acciuffare il fantomatico sogno mondiale?

potrebbe interessarti ancheMotoGp, Dani Pedrosa si ritira. Parla papà Simoncelli: “Suo il primo abbraccio dopo l’incidente di Marco”
potrebbe interessarti ancheCiao Pedrosa, fuoriclasse gentile e sfortunato che lascia la MotoGp

notizie sul temaMotoGp, Gp Germania, Rossi non molla: “Marquez? Devo recuperare gara dopo gara”MotoGP, Dani Pedrosa si ritira. L’annuncio prima del GP di Germania ?MotoGP, Honda: via Pedrosa, arriva Jorge Lorenzo
  •   
  •  
  •  
  •